M16  -  Cooperazione (Reg. UE n. 1305/2016 - art. 35) 

La Misura 16 prevede forme di sostegno al fine di incentivare la cooperazione tra almeno due soggetti e in particolare:

  • rapporti di cooperazione tra diversi operatori del settore agricolo, del settore forestale e della filiera alimentare nell'Unione, e altri soggetti che contribuiscono alla realizzazione degli obiettivi e delle priorità della politica di sviluppo rurale, tra cui le associazioni di produttori, le cooperative e le organizzazioni interprofessionali;
  • la creazione di poli e di reti;
  • la costituzione e la gestione dei gruppi operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell'agricoltura di cui all'articolo 56.

Responsabile:

Interventi 16.1.1 - 16.2.1 - 16.2.2 - 16.3.1 - 16.3.2 - 16.3.3 - 16.4.2 - Servizio Sistema di conoscenza ed innovazione, servizi alla popolazione ed al territorio rurale

Contatto: mscettri@regione.umbria.it

 

 

Interventi 16.4.1 - Servizio Sviluppo delle imprese agricole e delle filiere agroalimentari

Contatto: dtoccacelo@regione.umbria.it

 

 

Interventi 16.5.1 - 16.6.1 - 16.8.1 - Servizio Foreste, montagna, sistemi naturalistici e Faunistica-venatoria

Contatto: fgrohmann@regione.umbria.it

 

 

Interventi 16.7.1 - Servizio Sviluppo rurale e programmazione attività agricole, garanzia delle produzioni e controlli

Contatto: fgarofalo@regione.umbria.it

 


Interventi 16.9.1 - Servizio Sviluppo delle imprese agricole e delle filiere agroalimentari

Contatto: dtoccacelo@regione.umbria.it

 

 

 

Intervento 16.2.1 - Comunicazioni e F.A.Q.

  • Richieste di informazioni

E' possibile ottenere chiarimenti sul presente bando mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare all'indirizzo aterenzi@regione.umbria.it.

Le richieste devono essere formulate con specifico riferimento all'articolo del bando di cui si intende ricevere spiegazioni e possono essere proposte per l'intero periodo di durata degli impegni.

I quesiti inerenti la presentazione delle domande di sostegno dovranno pervenire entro 10 giorni lavorativi antecedenti la scadenza del termine per la presentazione delle domande stesse.

Non sono ammessi chiarimeti telefonici

  •  Accesso agli atti

Eventuali richieste di accesso agli atti possono essere inviate tramite comunicazione (da indirizzo e-mail semplice o P.E.C.) all'indirizzo direzioneagricoltura.regione@postacert.umbria.it, con allegata copia di un documento d'identità del richiedente.


Intervento 16.2.1  F.A.Q. - Risposte alle domande più frequenti

 

Responsabile: Servizio Sistema di conoscenza ed innovazione, servizi alla popolazione ed al territorio rurale

Contatto: mscettri@regione.umbria.it

 

 

 

Intervento 16.2.2 - Comunicazioni e F.A.Q.

  • Richieste di informazioni

E' possibile ottenere chiarimenti sul presente bando mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare all'indirizzo aterenzi@regione.umbria.it.

Le richieste devono essere formulate con specifico riferimento all'articolo del bando di cui si intende ricevere spiegazioni e possono essere proposte per l'intero periodo di durata degli impegni.

I quesiti inerenti la presentazione delle domande di sostegno dovranno pervenire entro 10 giorni lavorativi antecedenti la scadenza del termine per la presentazione delle domande stesse.

Non sono ammessi chiarimeti telefonici

  •  Accesso agli atti

Eventuali richieste di accesso agli atti possono essere inviate tramite comunicazione (da indirizzo e-mail semplice o P.E.C.) all'indirizzo direzioneagricoltura.regione@postacert.umbria.it, con allegata copia di un documento d'identità del richiedente.


Intervento 16.2.2  F.A.Q. - Risposte alle domande più frequenti

 

Responsabile: Servizio Sistema di conoscenza ed innovazione, servizi alla popolazione ed al territorio rurale

Contatto: mscettri@regione.umbria.it

 

 

Intervento 16.4.1 - Comunicazioni e F.A.Q.

  • Richieste di informazioni

E' possibile ottenere chiarimenti sul presente bando mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare all'indirizzo pguelfi@regione.umbria.it.

Le richieste devono essere formulate con specifico riferimento all'articolo del bando di cui si intende ricevere spiegazioni e possono essere proposte per l'intero periodo di durata degli impegni.

I quesiti inerenti la presentazione delle domande di sostegno dovranno pervenire entro 10 giorni lavorativi antecedenti la scadenza del termine per la presentazione delle domande stesse.

Non sono ammessi chiarimeti telefonici

  •  Accesso agli atti

Eventuali richieste di accesso agli atti possono essere inviate tramite comunicazione (da indirizzo e-mail semplice o P.E.C.) all'indirizzo direzioneagricoltura.regione@postacert.umbria.it, con allegata copia di un documento d'identità del richiedente.


Intervento 16.4.1 az. b2) - Filiera Frutta in guscio, latiero casearia, Cereali - F.A.Q. - Risposte alle domande più frequenti

Intervento 16.4.1 az. b2) - Filiera Olivicola:

Calcolo spese generali

Intervento 16.4.1 az. b2): Filiera Tartufo:

Bando (supp. ordinario BUR)

Allegati bando editabili

Calcolo spese generali

 

Responsabile: Servizio Sviluppo delle imprese agricole e delle filiere agroalimentari

Contatto: dtoccacelo@regione.umbria.it

 

 

Intervento 16.7.1 - Comunicazioni e F.A.Q.

  • Richieste di informazioni

E' possibile ottenere chiarimenti sul presente bando mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare all'indirizzo pcappelletti@regione.umbria.it.

Le richieste devono essere formulate con specifico riferimento all'articolo del bando di cui si intende ricevere spiegazioni e possono essere proposte per l'intero periodo di durata degli impegni.

I quesiti inerenti la presentazione delle domande di sostegno dovranno pervenire entro 10 giorni lavorativi antecedenti la scadenza del termine per la presentazione delle domande stesse.

Non sono ammessi chiarimeti telefonici

  •  Accesso agli atti

Eventuali richieste di accesso agli atti possono essere inviate tramite comunicazione (da indirizzo e-mail semplice o P.E.C.) all'indirizzo direzioneagricoltura.regione@postacert.umbria.it, con allegata copia di un documento d'identità del richiedente.

 

Guida alla valutazione delle proposte progettuali

Con determinazione dirigenziale n.  12326 del 18/12/2020 è stata approvata la guida alla valutazione delle proposte presentate a valere sull’Intervento 16.7.1, “Sostegno per Strategie di sviluppo locale non partecipativo”, redatta a supporto delle attività di valutazione dei progetti definendo nello specifico le modalità di attribuzione dei punteggi previsti dal bando di gara. La selezione delle proposte avverrà attraverso l’analisi dei contenuti della Scheda progetto di cui all’Allegato 1 del presente bando, predisposta al fine di rendere valutabile e confrontabile il merito di ciascun elemento informativo delle diverse proposte presentate.

 

 

Determinazione dirigenziale n. 2498 del 24/03/2021 di approvazione dell'elenco delle domande ricevibili a valere sull'Avviso pubblico per il Sostegno per strategie di sviluppo non partecipativo Misura 16, sottomisura 16.7 –Tipologia di Intervento 16.7.1. (determinazione dirigenziale n. 5521/2020).

 

 

Intervento 16.7.1  F.A.Q. - Risposte alle domande più frequenti - Aggiornamento 17/02/2021 

 

 

ATTENZIONE: Chiarimento in merito alla FAQ n. 16 dell'articolo 12 (spese ammissibili)

Responsabile: Servizio Sviluppo rurale e programmazione attività agricole, garanzia delle produzioni e controlli

Contatto: fgarofalo@regione.umbria.it