Controllo degli organismi nocivi
Per organismo nocivo si intende qualsiasi specie, ceppo o biotipo di vegetale, animale o agente patogeno dannoso per i vegetali o i prodotti vegetali, agenti di malattie e pertanto ritenuto particolarmente pericoloso per i danni che può arrecare all'agricoltura o all'ambiente; sono organismi definiti "da quarantena" per l'Europa in quanto non ancora presenti nella Comunità e per questo oggetti di particolare attenzione.

  

I Servizi fitosanitari regionali attuano il controllo e la vigilanza di questi organismi su tutte le merci - vegetali  importate da Paesi Terzi nei punti di entrata. L'Umbria è priva di scali merci, ma la vigilanza è svolta anche sulle piante presenti, coltivate e non, nel territorio regionale per accertare l'assenza ed individuare tempestivamente anche l'accidentale introduzione degli organismi nocivi.

 

I monitoraggi possono essere obbligatori nel caso di organismi nocivi particolarmente pericolosi che sono stati già rilevati sul territorio oppure preventivi per controllarne l'introduzione e la diffusione.
Nella Regione Umbria l'attività di monitoraggio è svolta dal Servizio Fitosanitario attraverso uno specifico piano regionale che individua l'elenco degli organismi nocivi da tenere sotto osservazione, le aree e le colture a maggior rischio sulle quali effettuare i controlli. I monitoraggi sono svolti anche a seguito di segnalazioni fatte al Servizio Fitosanitario da tecnici e imprenditori agricoli del territorio.
 

Nei confronti di alcuni organismi nocivi sono in vigore in Italia specifici decreti di lotta obbligatoria che prescrivono i controlli e gli interventi necessari per prevenirne la diffusione. Si tratta di parassiti e patogeni potenzialmente in grado di propagarsi in poco tempo e di arrecare danni considerevoli. Compito del Servizio fitosanitario regionale è la realizzazione di quanto indicato nei decreti nazionali di lotta obbligatoria, che di volta in volta vengo adottati a livello centrale.

E' fatto obbligo a chiunque è a conoscenza di dare immediata comunicazione al Servizio fitosanitario regionale, della comparsa nel territorio di organismi nocivi non segnalati precedentemente.

Oltre  agli organismi definiti nocivi, come indicato delle normative fin qui esposte, il Servizio fitosanitario regionale opera, fornendo informazioni e consigli su tutti i parassiti e patogeni dannosi alle piante, attraverso bollettini di difesa fitosanitaria, per le principali colture di interesse agrario regionale e con i disciplinari di produzione per tutte le altre.  Per tutte le informazioni legate a questi aspetti si rimanda a quanto riportato nella sezione Difesa integrata.http://www.regione.umbria.it/agricoltura/difesa-integrata

 

Per approfondire

Per facilitare il riconoscimento, il Servizio fitosanitario ha elaborato schede divulgative su alcuni dei principali Organismi da quarantena e non.

 

>>Anoplophora chinensis (Tarlo asiatico delle radici)

 

>>Anoplophora glabripennis (Tarlo asiatico del fusto)

 

>>Popillia japonica (Scarabeo giapponese)

 

>>Xylella fastidiosa

 

 


Contatti

Sezione Gestione normative fitosanitarie - SFR
Via Mario Angeloni, 61 - 06124 Perugia
Ivana Stella
Tel. 075 504 5795
Fax 075 504 5695
Giovanni Davide Piccini
Tel. 075 504 6265
Luca Crotti
Tel. 075 504 5189
Mara Bodesmo
Tel. 075 504 5084
Giampiero Nottiani
Tel. 075 504 5135
Alessandra Marra
Tel. 075 504 5036
Posizione Organizzativa Professionale Interventi per l'innovazione in materia fitosanitaria
Eliana Consolani
Tel. 075 504 6229
Posizione Organizzativa Professionale Interventi in materie fitosanitarie
Giovanni Natalini
Tel. 075 504 6261