4.4.a - Investimenti per ridurre i carichi inquinanti derivanti dall'uso dei fitofarmaci

L'azione si pone l'obiettivo di ridurre i rischi collegati all'impiego dei prodotti fitosanitari da parte degli utilizzatori, tutelare la salute dei consumatori e salvaguardare l'ambiente acquatico e le acque potabili ed, al contempo, preservare la biodiversità compresa quella degli ecosistemi agricoli.  

L'azione intende pertanto fornire un sostegno alle imprese agricole nella realizzazione di alcuni interventi non produttivi (ad esempio investimenti volti a ridurre le perdite accidentali) per una migliore gestione dei prodotti fitosanitari. 

 

 

Tipo di sostegno:

 

  

L'aiuto è concesso sotto forma di contributo in conto capitale. 

 

 

Beneficiari:

 

 

I beneficiari sono imprenditori agricoli, persone fisiche e giuridiche, singoli e associati, come definiti dall'art. 2135 del Codice Civile.   

I richiedenti al momento della presentazione della domanda, oltre a soddisfare le condizioni di ammissibilità sopra indicate, devono essere in possesso dei requisiti: 

  • essere titolari di un azienda agricola in qualità di proprietari, usufruttuari o affittuari; 
  • essere titolari di partita IVA con codice di attività prevalente agricolo; 
  • essere iscritti al registro delle imprese della CCIAA. 

 

 

Spese eleggibili:

 

 

In coerenza con quanto stabilito dal paragrafo 2 dell'articolo 45 del Reg. (UE) n. 1305/2013, sono ammissibili a finanziamento le seguenti voci di spesa:  

  • Realizzazione di aree attrezzate per:  

        - la preparazione della miscela di prodotti fitosanitari; 

        - il lavaggio delle irroratrici;  

        - la raccolta dei residui di lavaggio; 

        - il trattamento, mediante idonei sistemi fisici o microbiologici, delle acque contaminate con     residui di prodotti fitosanitari (acque di lavaggio, residui di soluzioni, ecc.); 

        - lo stoccaggio di contenitori di prodotti fitosanitari usati. 

  • Realizzazione e/o ristrutturazione di idonei locali di stoccaggio dei prodotti fitosanitari. Essi devono garantire un livello di sicurezza superiore a quello individuato dalle viventi norme; 
  • Acquisto di apparecchiature e strumenti che riducono la deriva e/o la quantità di soluzione da irrorare (es. ugelli antideriva, barre irroratrici a tunnel con recupero della soluzione, software e altra strumentazione elettronica abbinata alle irroratrici, ecc.).  

 

 

Condizioni di ammissibilità:

 

L'operazione è applicabile all'intero territorio della Regione Umbria. 

 

 

Principi relativi alla definizione dei criteri di selezione:

 

I criteri di selezione saranno articolati in base ai seguenti elementi di valutazione: 

  • localizzazione degli interventi; 
  • requisiti qualitativi degli investimenti. 

 

Importi e tassi di sostegno:

 

La percentuale di sostegno, calcolata sulla spesa ammessa a finanziamento, per gli investimenti non produttivi finalizzati a ridurre i carichi di inquinanti derivanti dall'uso di prodotti fitosanitari, è pari al 80%.  

Per ogni singolo progetto sono previsti i seguenti limiti di investimento: 

 

Tipologia    Importo minimo - Importo massimo/azienda

 Singola           3.000,00               20.000,00

Associata        3.000,00               40.000,00


Contatti