Cambiamento di sedi bibliotecarie

La Soprintendenza ai beni librari nell'ambito dei propri compiti di tutela e sorveglianza, rilascia  autorizzazioni per lo spostamento, anche solo temporaneo, di sedi bibliotecarie.




La Soprintendenza ai beni librari, anche in attuazione del piano annuale per l'edilizia bibliotecaria ed archivistica, con il quale concede contributi sia per la realizzazione di sedi che per  la messa a norma  degli impianti, autorizzalo lo spostamento di sedi bibliotecarie.
La richiesta di spostamento temporaneo per permettere l'esecuzione dei lavori e quindi il ricollocamento del materiale nella stessa sede, sia nel caso di spostamento definitivo deve essere presentata alla Soprintendenza ai beni librari, indicando il motivo del trasferimento, le data di inizio di trasferimento materiali e la data prevista per l'eventuale ricollocazione nella sede originaria.

La Soprintendenza ai beni librari, verificate le condizioni di sicurezza della nuova sede, di trasferimento e conservazione del materiale, nell'espletamento della propria attività di tutela concede  l'autorizzazione.
Nel caso di trasferimento temporaneo, per ricollocare i materiali nella sede originaria, l'istituto proprietario, deve presentare ulteriore richiesta di trasferimento


Contatti