DIRETTIVA VIA

 

Fermo restando l’obbligo di “valutazione di conformità al principio “Do No Significant Harm (DNSH)” in riferimento all’art. 17 del Regolamento (UE) 2020/852 “Tassonomia per la finanza sostenibile”   stabilito  per tutti gli interventi finanziati, in tutto o parte, con le risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)  ovvero con le risorse del Piano Nazionale Complementare (PNC) di cui al DL 6 maggio 2021, n. 59, convertito, con modificazioni, dalla L 1° luglio 2021, n. 101, SOLO quelli riconducibili alle tipologie progettuali di cui agli Allegati III e IV alla Parte seconda del D.Lgs.152/2006, in applicazione delle disposizioni di cui ai commi 6 e 7 dell’art. 6 del medesimo decreto, sono soggetti a procedure di valutazione dell’impatto ambientale di competenza regionale. 

 

Per l’accertamento da parte dei Soggetti proponenti, sia pubblici che privati, della necessità di sottoporre i predetti progetti agli obblighi di legge inerenti alle procedure di VIA (PAUR) o di Verifica di assoggettabilità a VIA di competenza regionale, ovvero della loro esclusione dai suddetti obblighi, il Servizio Sostenibilità ambientale, Valutazioni e Autorizzazioni ambientali ha elaborato una lista di controllo, denominata “Check list – VIA” redatta in applicazione delle disposizioni di cui ai commi 6 e 7 dell’art. 6 del d.lgs. 152/2006,

 

[Per la tipologia progettuale inerente gli “impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica”, è disponibile una specifica lista di controllo denominata “Check list – VIA FTV”]

 

  • Nel caso in cui il progetto debba essere sottoposto a VIA/PAUR di competenza regionale, come definita dall’art. 5, comma 1, lett. b) del D. Lgs. 152/2006, il Proponente è tenuto a presentare al Servizio Sostenibilità ambientale, Valutazioni e Autorizzazioni ambientali della Regione Umbria, istanza per il rilascio del Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale (PAUR) ai sensi dell’art. 27-bis del D. Lgs. 152/2006 e delle disposizioni regionali vigenti in materia, utilizzando la modulistica pubblicata e resa disponibile all’indirizzo https://www.va.regione.umbria.it/via e integrando lo Studio di Impatto Ambientale (S.I.A.) con una sezione, resa in forma esplicita, in cui è riportata la “valutazione di conformità al principio DNSH”. Questa sezione deve dare conto del fatto che l’intervento non arreca danno significativo ad alcuno degli obiettivi ambientali di cui all’art. 9 del Reg. UE 2020/852 e che, ove ricorre, contribuisce in maniera sostanziale ad uno di essi (es. “mitigazione dei cambiamenti climatici”). 

  • Nel caso in cui il progetto debba essere sottoposto a Verifica di Assoggettabilità a VIA di competenza regionale, come definita dall’art. 5, comma 1, lett. m) del D. Lgs. 152/2006, il Proponente, prima della presentazione del progetto all’Autorità preposta alla sua approvazione/autorizzazione, è tenuto a presentare al Servizio Sostenibilità ambientale, Valutazioni e Autorizzazioni ambientali della Regione Umbria, istanza ai sensi dell’art. 19 del D. Lgs. 152/2006 e delle disposizioni regionali vigenti in materia, utilizzando la modulistica pubblicata e resa disponibile all’indirizzo https://www.va.regione.umbria.it/via e integrando lo Studio Preliminare Ambientale (S.P.A.) con una sezione, resa in forma esplicita, in cui è riportata la “valutazione di conformità al principio DNSH”. Questa sezione deve dare conto del fatto che l’intervento non arreca danno significativo ad alcuno degli obiettivi ambientali di cui all’art. 9 del Reg. UE 2020/852 e che, ove ricorre, contribuisce in maniera sostanziale ad uno di essi (es. “mitigazione dei cambiamenti climatici”). 

  • Nel caso in cui il progetto NON ricada negli obblighi di legge di cui all’art. 6 commi 6 e 7 del D. Lgs. 152/2006 e risulti pertanto escluso dalle procedure di Verifica ai Assoggettabilità a VIA o di VIA/PAUR di competenza regionale, si raccomanda al Proponente di allegare alla documentazione e agli elaborati da sottoporre all’Autorità competente, preposta all’approvazione/autorizzazione del progetto (Comune, Provincia, Regione, altre Autorità), anche la “Check list – VIA”, compilata e sottoscritta dallo stesso Proponente e dal Tecnico incaricato. Nel caso di tipologia progettuale inerente a “impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica” allegare alla documentazione e agli elaborati la “Check list – VIA FTV”, compilata e sottoscritta dallo stesso Proponente e dal Tecnico incaricato. Rimane inoltre l’obbligo per il Proponente, di effettuare la “valutazione di conformità al principio del “Do No Significant Harm” (DNSH)” in riferimento all’art. 17 del Reg. UE 2020/852

La Valutazione DNSH   dovrà essere elaborata oltre che sulla base della Comunicazione della Commissione UE (2021/C 58/01) “Orientamenti tecnici sull'applicazione del principio di ≪non arrecare un danno significativo≫, a norma del regolamento sul dispositivo per la ripresa e la resilienza”, anche mediante l’applicazione dei Criteri di Vaglio Tecnico riportati nell’Allegato I al Regolamento Delegato UE 2021/2139 del 04/06/21.

I criteri per la verifica del Principio DNSH possono utilmente essere dedotti anche dalla “GUIDA OPERATIVA PER IL RISPETTO DEL PRINCIPIO DI NON ARRECARE DANNO SIGNIFICATIVO ALL’AMBIENTE”, aggiornata con Circolare del 13 ottobre 2022, n. 33 del Ministero dell’economia e delle finanze, Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato.

 

Indicazioni specifiche per la redazione della Valutazione per il principio DNSH si possono desumere consultando inoltre i seguenti siti:

Linee guida per la redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica da porre a base dell’affidamento  di contratti pubblici di lavori del PNRR e del PNC  (Art. 48, comma 7, del decreto-legge 31 maggio 2021, n. 77, convertito nella legge 29 luglio 2021, n. 108)

 

- Italia domani - PNRR

 

Lo schema tipo di valutazione del principio DNSH, predisposto dal Servizio Sostenibilità ambientale, Valutazioni e Autorizzazioni ambientali della Regione Umbria, è reso disponibile al seguente link: Schema tipo Valutazione del principio DNSH.  Uno schema tipo di valutazione del principio DNSH specifico per la tipologia progettuale di “Pista ciclabile”, predisposto dallo stesso Servizio Regionale, è disponibile al seguente link: Schema tipo Valutazione del principio DNSH - ciclovia

 


Servizio Sostenibilità ambientale, Valutazioni ed Autorizzazioni ambientali
Via Mario Angeloni, 61 - 06124 Perugia
Dirigente Dott. Andrea Monsignori
Tel. 075 - 504 51 64
Sezione Valutazione Impatto Ambientale
Via M. Angeloni, 61 - 06124 Perugia
Responsabile Fabrizio Piergiovanni
Tel. 075 504 6394
Sezione VAS e Sviluppo sostenibile - Tr
Via Plinio il Giovane, 21 - Terni
Responsabile Alfredo Manzi
Tel. 0744 - 484 465