In evidenza

INFO DAY LIFE 2021 – 2027: finanziamenti Ue a favore dell’ambiente

La Regione Umbria e Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica organizzano il 18 ottobre un seminario online volto ad illustrare strategia, obiettivi e strumenti finanziari di LIFE 2021 – 2027, il programma comunitario a sostegno di azioni per l’ambiente ed il clima. Obiettivo dell’infoday, che si terrà dalle 09h30 alle 11h30 è fornire un inquadramento generale utile alla presentazione di proposte di progetti nel Programma in questione. L’incontro sarà aperto a dibattito e discussione con i partecipanti allo scopo di chiarire gli elementi che più da vicino riguarderanno le attività in cantiere all’interno degli enti partecipanti. Le modalità organizzative e la procedura d'iscrizione sono disponibili al seguente link: https://cutt.ly/PENKiWA  


Pubblicata la Guida sui finanziamenti dell'UE per il turismo

Al fine di facilitare la ricerca di finanziamenti europei nel settore del turismo, la Commissione UE ha creato uno strumento online che mette in evidenza l'ampia gamma di programmi di finanziamento previsti dal quadro finanziario pluriennale 2021-2027 e da NextGenerationEU. Si tratta di una Guida digitale, contenente collegamenti ai siti web dei programmi dell'UE con gli ultimi sviluppi (come i programmi di lavoro annuali o gli inviti a presentare proposte) e ulteriori dettagli per programma. Link


Nuovi finaziamenti dall’Ue a sostegno dei media

La Commissione europea ha pubblicato inviti a presentare proposte volti a promuovere l'accesso dei cittadini a informazioni affidabili in tutta l'UE. In particolare:

1. Sostegno a un progetto pilota per l'offerta di nuovi media online per giovani in grado di produrre contenuti stimolanti sull'attualità in formati ed eventi sui social – Scadenza: 21 ottobre 2021 Link;

2. Sostegno a un'azione preparatoria sulle piattaforme mediatiche che intende migliorare l'accesso dei cittadini a informazioni affidabili, con la partecipazione di emittenti e editori. Scadenza: 6 ottobre 2021 Link.

Queste iniziative rientrano nelle azioni dell’Ue volte a sostenere un ambiente mediatico libero, sostenibile e pluralistico in tutta l'UE. Sono disponibili maggiori informazioni su questi e altri inviti a sostegno del settore dei mezzi d'informazione ed è inoltre stato creato uno strumento per aiutare i media a trovare opportunità di finanziamento. I professionisti dei media possono avvalersi dell'assistenza a livello nazionale tramite dei desk Europa creativa Desk Italia.


Stato dell’Unione europea

Il 15 settembre la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen ha tenuto il discorso sullo Stato dell'Unione al Parlamento Ue. La Presidente ha fatto il punto sui risultati conseguiti nell'ultimo anno e presentato le priorità per il prossimo, tra cui:

 

  • proseguire gli sforzi in materia di vaccinazione in Europa e accelerare la campagna vaccinale nel mondo, nonché rafforzare la preparazione alle pandemie;
  • cercare di colmare il deficit di finanziamenti per il clima, insieme ai partner a livello mondiale;
  • guidare la trasformazione digitale, che creerà posti di lavoro e stimolerà la competitività, garantendo nel contempo l'eccellenza tecnica e la sicurezza dell'approvvigionamento;
  • garantire condizioni di lavoro più eque e una migliore assistenza sanitaria e consentire ai giovani europei di beneficiare maggiormente dell'economia sociale di mercato dell'UE;
  • intensificare la collaborazione in materia di sicurezza e difesa e approfondire le relazioni dell'UE con gli alleati più stretti;
  • difendere i valori e le libertà europee e proteggere lo Stato di diritto.

 

La presidente della Commissione ha concluso il suo discorso al Parlamento presentando la campionessa paralimpica Bebe Vio, fresca vincitrice della medaglio d'oro a Tokyo. "Ad aprile le avevano detto che rischiava di morire, poi è riuscita a vincere una medaglia olimpica", ha detto la presidente della Commissione citando Bebe Vio che era presente al Parlamento Ue, in quanto invitata dalla stessa presidente. Von der Leyen ha elogiato la campionessa come "una leader, immagine della sua generazione, da cui trarre ispirazione" per la sua determinazione.

Link al discorso

Anno europeo delle ferrovie: il Connecting Europe Express è pronto a partire

Il 2 settembre il "Connecting Europe Express", un treno speciale allestito nell'ambito dell'Anno europeo delle ferrovie 2021, parte dalla stazione di Lisbona. Nel corso delle sue cinque settimane di viaggio, che termineranno con l'arrivo a Parigi il 7 ottobre, si fermerà in oltre 100 città. Iniziando il viaggio a Lisbona e terminandolo a Parigi, con una fermata intermedia a Lubiana, il treno collegherà simbolicamente le presidenze portoghese, slovena e francese del Consiglio dell'UE. Lungo il percorso sono previsti numerosi eventi per accogliere il treno nelle varie stazioni di tutta Europa. Gli appassionati di ferrovie potranno anche seguire i dibattiti a bordo e le conferenze sulla politica infrastrutturale dell'UE e sul ruolo della rete transeuropea dei trasporti (TEN-T), che saranno trasmessi in diretta streaming sul sito web dell'evento da Lisbona, Bucarest, Berlino e Bettembourg. Il Connecting Europe Express è il risultato della cooperazione tra la Commissione europea, la Comunità delle ferrovie europee (CER), operatori ferroviari europei, gestori dell'infrastruttura e numerosi altri partner a livello locale e dell'UE. L'iniziativa Connecting Europe Express è stata resa possibile dalla collaborazione di partner del settore ferroviario europeo e istituzioni a livello dell'UE, nazionale e locale. A causa delle differenze di scartamento dei binari esistenti in Europa, il Connecting Europe Express sarà composto in realtà da tre treni – iberico, standard e baltico – che si succederanno lungo il percorso. Il progetto ci ricorda la mancanza di interoperabilità tra alcune parti della rete ferroviaria europea, ma dimostrerà anche l'ottima cooperazione instaurata tra le imprese ferroviarie e i gestori dell'infrastruttura.

Per ulteriori informazioni

Itinerario e calendario del Connecting Europe Express

Domande frequenti sul Connecting Europe Express

Partner del Connecting Europe Express

Fatti e cifre in sintesi

Anno europeo delle ferrovie 2021


Dal 1º settembre al via le etichette energetiche UE più semplici per i prodotti per l'illuminazione

Per aiutare i consumatori dell'UE a ridurre le bollette energetiche e l'impronta di carbonio, a partire dal 1º settembre 2021 sono applicabile in tutti i negozi e in tutti i punti vendita online una nuova versione della famosa etichetta energetica UE per le lampadine e altri prodotti per l'illuminazione. L'iniziativa fa seguito al notevole miglioramento dell'efficienza energetica riscontrato negli ultimi anni in questo settore, che ha fatto sì che sempre più "sorgenti luminose" (come le lampadine e i moduli LED) abbiano raggiunto le classi A+ o A++ secondo la scala attuale. La modifica più importante delle nuove etichette è il ritorno alla più semplice scala A-G. La nuova scala è più rigorosa ed è concepita in modo che pochissimi prodotti siano inizialmente in grado di ottenere la classificazione "A" e "B" e che venga lasciato un buon margine all'ingresso sul mercato di prodotti più efficienti in futuro. I prodotti energeticamente più efficienti presenti ora sul mercato saranno infatti, di norma, etichettati come "C" o "D". Le etichette contengono elementi nuovi, tra cui un codice QR con un link a una banca dati a livello dell'UE in cui i consumatori potranno trovare maggiori dettagli sul prodotto. Le nuove misure fanno seguito al riscalaggio delle etichette energetiche del 1° marzo 2021 per altre 4 categorie di prodotti: frigoriferi e congelatori, lavastoviglie, lavatrici e televisori (e altri monitor esterni). Sulla base delle norme dell'UE in materia di progettazione ecocompatibile, la Commissione europea sta inoltre lavorando all'aggiornamento dell'etichettatura di prodotti come asciugatrici, apparecchi per il riscaldamento d'ambiente locale, condizionatori d'aria, apparecchi di cottura, unità di ventilazione, armadi frigoriferi professionali, apparecchi per il riscaldamento d'ambiente, scaldacqua, caldaie a combustibile solido e sta prendendo in considerazione l'introduzione di nuove etichette energetiche per i pannelli solari.

Per ulteriori informazioni

Etichetta energetica e progettazione ecocompatibile


Gabriella Ceccarelli Regione Umbria - Sede di Bruxelles
Rond Point Schuman , 14 - 1040 Bruxelles
Tel. +32.2.2868573
Fax +32.2.2868578