Riassetto del nodo stradale di Perugia
Descrizione dell'intervento

Sulla viabilità tangenziale alla città di Perugia si verificano attualmente concentrazioni di traffico rilevanti non più sostenibili sia per la capacità di trasporto che sotto il profilo ambientale.
 

La situazione è destinata a peggiorare ulteriormente in conseguenza del completamento della direttrice Perugia-Ancona e per la realizzazione dell'autostrada "Romea", parte integrante del cosiddetto Corridoio Trasversale Orientale (asse Roma-Orte-Perugia-Cesena-Ravenna-Venezia-Tarvisio). Per tali ragioni un intervento è divenuto ormai improcrastinabile.


Per la presenza di gallerie il tracciato Est-Ovest, passante per Perugia, non può essere adeguato in sede a costi e tempi ragionevoli, pertanto si è prevista la realizzazione di un tracciato in variante.

 

Il progetto prevede una circonvallazione esterna all'insediamento di Perugia, cui destinare prevalentemente i traffici pesanti e capace di definire nuove accessibilità alla città. E' previsto un semianello di circa 23 km in grado di aggirare, lungo il lato meridionale ed occidentale, l'area urbana perugina.

 

Si allontanerà il traffico di attraversamento dalle zone nevralgiche e congestionate della città e della sua frazione di Ponte S. Giovanni realizzando un nuovo accesso alla città sul versante occidentale.

 

La realizzazione porterà benefici alla vasta area industriale e commerciale di S. Andrea delle Fratte dove è anche in corso di costruzione il più grande presidio ospedaliero regionale: il Polo Unico Ospedaliero "Silvestrini".
 

La parte orientale del semianello è costituita da un tracciato di circa 7 km in variante alla E45 tra la località Madonna del Piano e lo svincolo di Collestrada, mentre la parte occidentale del semianello è rappresentata da un tracciato di circa 16 km in  variante al raccordo autostradale Perugia-Bettolle dallo svincolo di Corciano fino a Madonna del Piano sulla E45.
 

Il costo complessivo dell'intervento ammonta a 732 milioni di euro, comprese alcune opere complementari  (secondo ponte sul Tevere; bretella di collegamento all'ospedale Silvestrini; variante alla strada Pievaiola – tratto Capanne, svincolo Silvestrini). 


Contatti

Servizio Infrastrutture per la mobilità
Via Mario Angeloni 61 - 06124 Perugia
Dirigente: Arch. Leonardo Arcaleni
Tel. 075 504 5970
Fax 075 504 5567
Sezione Piani e programmi
Via Mario Angeloni 61 - 06124 Perugia
Responsabile: Ing. Paolo Cioffini
Tel. 075-504 5987
Fax 075 504 5567