VAS - Valutazione ambientale strategica
La Valutazione Ambientale Strategica (VAS) è un processo di valutazione e controllo delle scelte di programmazione e pianificazione finalizzato a perseguire obiettivi di salvaguardia, tutela e miglioramento della qualità dell'ambiente, di protezione della salute umana e di utilizzazione accorta e razionale delle risorse naturali.

Ai sensi della direttiva 2001/42/CE,  la VAS ha l'obiettivo di garantire un elevato livello di protezione dell'ambiente e di contribuire all'integrazione di considerazioni ambientali durante il procedimento di adozione e di approvazione dei piani e programmi che possano avere impatti significativi sull'ambiente.

 

In Italia la Direttiva VAS è stata recepita con il decreto legislativo 152/2006 recante "Norme in materia ambientale", modificato e integrato con il d.lgs. 4/2008 e successivamente con il d.lgs. 128/2010.

 

La Regione Umbria ha provveduto  a disciplinare la materia con legge regionale 12/2010, modificata ed integrata dalla l.r. 8/2011 e dalla l.r. 7/2012.

Le specificazioni tecniche e procedurali per lo svolgimento del processo di VAS in ambito regionale sono  dettate dalla D.G.R. 423/2013  e dalla D.G.R. 1099/2014.  La D.G.R. 423/2013 contiene anche la modulistica di riferimento ( allegati da 1 a 6 ) e l'allegato 7 relativo agli schemi procedurali per gli strumenti della pianificazione urbanistica.

 

Ai sensi della normativa regionale, la VAS viene effettuata per tutti i piani e programmi:

  • che sono elaborati per la valutazione e gestione della qualità dell'aria ambiente, per i settori agricolo, forestale, della pesca, energetico, industriale, dei trasporti, della gestione dei rifiuti e delle acque, delle telecomunicazioni, del turismo, della pianificazione territoriale o della destinazione dei suoli, e che allo stesso tempo definiscono il quadro di riferimento per l'approvazione, l'autorizzazione, l'area di localizzazione o, comunque, la realizzazione di opere o interventi i cui progetti sono sottoposti alle procedure di VIA ;
  • per i quali si ritiene necessaria una Valutazione d'Incidenza ai sensi dell'art. 5 del D.P.R. 357/1997;

 

É invece prevista la procedura di verifica di assoggettabilità a VAS,

  •  per i piani e programmi, che rientrano nei casi per cui è prevista la VAS, ma che determinano l'uso di piccole aree a livello locale e per le relative modifiche e per le modifiche minori dei piani e programmi per i quali è prevista la VAS;
  • per i piani e programmi, che non rientrano nelle suddette categorie, ma che definiscono il quadro di riferimento per l'autorizzazione di progetti qualora l'autorità competente valuti (verifica di assoggettabilità) che detti piani/programmi possano avere impatti significativi sull'ambiente e tenuto conto del diverso livello di sensibilità ambientale dell'area oggetto di intervento.

 

 

Autorità competente per la VAS

 

La normativa regionale stabilisce ( art. 6 della l.r. 12/2010 e s.m.i.) che  il ruolo di Autorità competente per la VAS spetta al Comune sugli strumenti urbanistici comunali e loro varianti, mediante una struttura interna al Comune diversa dalla unità organizzativa responsabile del procedimento di piano urbanistico, o a forme associative tra Comuni o alla Provincia competente per territorio, o alla Regione. 

Per tutti gli altri piani e programmi di ambito di applicazione regionale il ruolo di Autorità competente per la VAS è assicurato dalla Regione.

 

 relativi a procedimenti inerenti l'anno 2015 e procedimenti relativi all'anno 2014 ancora in corso ovvero conclusi nel corrente anno.

 

Per quanto riguarda i procedimenti conclusi nell'anno 2014 e precedenti,  si rinvia al  sito storico dei processi di VAS.
 


Contatti

Servizio Valutazioni ambientali, sviluppo e sostenibilità ambientale
Palazzo Gazzoli, Via del Teatro romano 16 - Terni
Dirigente Francesco Cicchella
Tel. 0744 484 504
Fax 0744 484 498
Sezione VAS e sviluppo sostenibile (TR)
Palazzo Gazzoli, Via del Teatro romano 16 - Terni
Responsabile Alfredo Manzi
Tel. 0744 484 500
Fax 0744 484 498