Dati della produzione dei rifiuti e della raccolta differenziata
La Regione, in stretta collaborazione con l'ARPA che realizza una costante attività di raccolta, analisi ed elaborazione dei dati al fine di pervenire ad un quadro conoscitivo completo ed aggiornato della produzione e della gestione dei rifiuti in Umbria, assicura annualmente la diffusione degli stessi dati una volta validati dall'Osservatorio Regionale Rifiuti appositamente istituito. Ciò risulta fondamentale per verificare il progressivo avvicinamento agli obiettivi prefissati nel Piano regionale ed anche per intraprendere azioni ed interventi specifici.

 

Anno 2018
 

La Giunta Regionale, con D.G.R. 584 del 6/05/2019, ha certificato i dati sulla produzione dei rifiuti e della raccolta differenziata relativi al 2018 .

I dati relativi ai rifiuti urbani del 2018 - oggetto di certificazione - sono trasmessi dai Comuni, ai sensi della DGR 594/2012, mediante l'applicativo ORSO, all'ARPA Umbria e dalla stessa – nonché dal servizio regionale competente al quale ARPA ha a sua volta trasmesso i dati riorganizzati – analizzati.

Successivamente, i suddetti dati, raccolti ed elaborati da parte di ARPA Umbria, sono stati validati da parte dell'Osservatorio Regionale sulla produzione, raccolta, recupero, riciclo e smaltimento dei rifiuti di cui all'art. 10 citata Legge Regionale 13 maggio 2009, n. 11, per ciascun Comune e per ciascun

Sulla scorta della documentazione acquisita nonché delle complesse e pregevoli analisi effettuate da ARPA Umbria e validate dall'Osservatorio Regionale Rifiuti, è stata predisposta – da parte del competente dal Servizio Energia, Qualità dell'Ambiente, Rifiuti, Attività Estrattive, Bonifica - la relazione "Produzione dei rifiuti urbani e raccolta differenziata 2018".

Si rammenta che l'obiettivo nazionale di Raccolta Differenziata (R.D.) di cui all'art. 205 del d.lgs. 152/2006 prevede il raggiungimento del 65%. Tale obiettivo è stato rimarcato dalla regione Umbria, con l'art. 20 della L.R. 11/2009, come modificato dall'art. 16 della L.R. 5/2014.

Successivamente con DGR 34/2016 l'Amministrazione si è posta un obiettivo ancora più sfidante, fissando un valore di raccolta differenziata da raggiungere nel 2018 pari al 72,3%.

Il documento Produzione dei rifiuti urbani e raccolta differenziata 2018, in estrema sintesi, riporta che:

  • la produzione regionale dei rifiuti relativa al 2018 è risultata pari a 460.523 tonnellate, in lieve aumento rispetto al 2017 di 8.277 tonnellate (+1,8%). Il dato complessivo regionale evidenzia una lieve crescita in contrasto con quanto evidenziato nelle annualità 2010-2017. Rispetto al 2010, pur a fronte del lieve incremento nella produzione rifiuti evidenziato, la produzione complessiva regionale ha subito comunque una rilevante diminuzione (-88.000 tonnellate circa) pari al 16%;

  • in termini di produzione pro-capite di rifiuti si ha un valore di 521 kg/ab nel 2018 a fronte di 509 kg/ab nel 2017. Tale valore è coincidente con la media della UE-15 (521 kg/abitante) riferita al 2016, e risulta superiore alla media nazionale (489,2 kg/ab) ed inferiore alla media del centro Italia (538,1 kg/ab) riferita al 2017;

  • in termini di Raccolta Differenziata, nel 2018 si assiste ad un incremento del dato regionale che si assesta al 63,4%, con un incremento rispetto al 2017 di 1,6 punti percentuali. Il solo sub-ambito4 raggiunge e supera l'obiettivo 2018 (72,6% vs 72,3%), mentre gli altri sub-ambiti non raggiungono né l'obiettivo regionale, né quello nazionale;

  • analizzando i valori di raccolta differenziata su base mensile si evidenzia che le mensilità superiori al dato medio annuo sono 6, di cui 5 superiori o pari al 64%, con il picco relativo alla mensilità di ottobre (64,7%), evidenziando ciò che il valore tendenziale 2018 sia ritenibile pari al 64%;

  • nell'anno 2018 sono state conferite in discarica complessivamente 196.244 tonnellate di rifiuti, con un calo dell'8% rispetto all'annualità 2017 (-18.000 tonnelate), di cui 17.311 tonnellate di rifiuti speciali e fanghi da depurazione - dimezzati rispetto al 2017 - e 178.933 tonnellate di rifiuti di provenienza urbana, in sostanziale costanza rispetto al 2017 (-2%). Il quantitativo di rifiuti urbani a smaltimento (178.933 tonnellate) risulta pari al 39% del totale dei rifiuti urbani prodotti (460.522 tonnellate). Rispetto al 2010, il quantitativo di rifiuti conferiti in discarica si è più che dimezzato (-57%), riducendosi di ulteriori 4 punti percentuali rispetto al 2017, passando da 455.988 tonnellate a 196.244 tonnellate

 

Scarica i dati annuali sulla produzione dei rifiuti e la raccolta differenziata certificati dalla Giunta Regionale:

- 2018

 

- 2017

 

- 2016

- 2015

- 2014

- 2013

- 2012

- 2011

- 2010

 

 


Contatti

Via Mario Angeloni 61 - Centro Direzionale 'Broletto' II^ Piano - 06123 PERUGIA
Dirigente Ing. Sandro Costantini
Tel. 075 504 5119
Fax 075 504 5567