Concessione acque minerali e termali

La concessione per la coltivazione delle acque minerali naturali, di sorgente e termali è disciplinata dal capo II del Titolo II della legge regionale 22 dicembre 2008, n. 22

 

La concessione per la coltivazione delle acque minerali naturali, di sorgente e termali è è subordinata al rilascio della relativa concessione la cui durata è proporzionata all'entità degli investimenti e degli ammortamenti programmati e comunque non superiore a 25 anni.

Il titolare della concessione assicura l'ottimale gestione delle risorse accordate in concessione in funzione del bilancio idrogeologico del bacino interessato.

Il provvedimento di concessione contiene:

  • la denominazione dell'acqua minerale o di sorgente o termale, l'individuazione, l'estensione dell'area di concessione, la durata;
  • la quantità massima di acqua estraibile e l'eventuale regime dei prelievi;
  • l'individuazione delle aree di salvaguardia;
  • l'ammontare dei diritti annuali e del deposito cauzionale
  • l'ammontare dell'indennità dovuta al ricercatore, se diverso dal concessionario;
  • eventuali prescrizioni e limitazioni.

L'esercizio della concessione è subordinato alla sottoscrizione di una convenzione tra Regione e concessionario. Può essere rinnovato o prorogato per un massimo di 25 anni. Oltre per la scadenza del termine di durata, la concessione cessa nei seguenti casi:

  • Rinuncia
  • Decadenza
  • Revoca.

 

Il titolare di una concessione versa a favore della Regione un deposito cauzionale vincolato per l'intero periodo di durata del permesso e un diritto annuo proporzionato all'estensione della superficie accordata in concessione oltre ad un diritto annuo commisurato alla quantità di acqua imbottigliata o comunque utilizzata, nel processo di confezionamento di acque o bibite analcoliche imbottigliate.

Il titolare della concessione provvede a proprie spese ad installare idonei contatori volumetrici della quantirà di acqua utilizzata collocati a monte degli impianti di imbottigliamento

Nelle specifiche sezioni di questa pagina è disponibile la modulistica per la presentazione dell'istanza, l'elenco dettagliato della documentazione da allegare, la normativadi riferimento.

 

Per avere, invece, dettagli sull'attivazione della procedura  clicca qui 

 

Visualizza l'elenco delle concessioni rilasciate.

 


Contatti

Servizio Risorse Idriche e Rischio Idraulico
Piazza Partigiani, 1 - 06121 Perugia
Dirigente: Andrea Monsignori
Tel. 075 504 5164
Fax 075 504 2699
Sezione Pianificazione dell'assetto idraulico, gestione delle risorse idriche, geotermia ed acque minerali
Piazza Partigiani, 1 - 06121 Perugia
Responsabile: Loredana Natazzi
Tel. 075 504 2648
Fax 075 504 2699
Esperto in materia di acque minerali, di sorgente e termali
Piazza Partigiani, 1 - 06121 Perugia
Responsabile: Angelo Raffaele Di Dio
Tel. 075 504 2679
Fax 075 504 2699