Disciplina dell'agriturismo

La Regione Umbria ha inteso disciplinare l'attività agrituristica con l'emanazione della L.R. 9 aprile 2015 n. 12 concernente "Testo unico in materia di agricoltura" pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Umbria n. 21 S.O. n. 2 del 15 aprile 2015.
Il Titolo VIII di tale legge regolamenta le attività agrituristiche, le fattorie didattiche, l'agricoltura sociale e le fattorie sociali.

Con il Regolamento Regionale 15 gennaio 2019, n. 1 sono state approvate le "Disposizioni regolamentari per l'attuazione del Titolo VIII della legge regionale 9 aprile 2015, n. 12 concernente disposizioni in materia di agriturismo" (modificato con R.R. 10 settembre 2019, n. 9 e R.R. 30 gennaio 2020, n. 1).

 

Obbligo dell'uso del marchio "Agriturismo in Italia" da parte delle imprese agritiristiche della Regione Umbria.

(Art. 14 del Regolamento Regionale n.1/2019)

 

Le imprese agrituristiche umbre, ai sensi dell'art. 14 del R.R. n.1/2019, devono utilizzare in tutte le forme di comunicazione (cartellonistica – siti internet – brochure etc.) il marchio "Agriturismo Italia" di cui al D.M. 13 febbraio 2013 e D.M. 3 giugno 2014:

 

La Regione Umbria concede, con proprio atto, la licenza d'uso del Marchio "Agriturismo Italia" alle aziende agrituristiche che soddisfano le seguenti condizioni:

1. regolare iscrizione nell'elenco regionale degli agriturismi

2. regolare presentazione della SCIA (Segnalazione certificata di Inizio Attività)

3. classificazione Girasoli secondo i parametri previsti dall'Allegato D) al Regolamento regionale n.1/2019, scaricabile da questa pagina

4. sottoscrizione da parte dell'imprenditore agrituristico di dichiarazione di impegno al rispetto delle norme d'uso del Marchio (Allegato A).

 

Ogni impresa agrituristica che rispetta le condizioni 1. - 2. - 3. - 4. di cui sopra deve apporre all'ingresso principale della sede operativa dell'agriturismo la targa di riconoscimento  (Allegato B) riportante:

- il Marchio "Agriturismo Italia"

- il logo della Regione Umbria

- il logo Mipaaf

- la Ragione sociale dell'Azienda agricola e relativo CUAA (Codice Univoco Aziendale)

- la denominazione dell'agriturismo (se diversa da quella dell'impresa agricola)

- il Comune e la provincia in cui è ubicato l'agriturismo

- la classificazione "Girasoli"

- il numero e l'anno di iscrizione all'elenco agriturismo.

 

Adempimenti per gli agriturismi esistenti alla data di entrata in vigore del Regolamento regionale n. 1 del 7/02/2019

(Art. 16 del Regolamento regionale n. 1/2019)

Gli agriturismi esistenti alla data di entrata in vigore del Regolamento regionale n.1/2019 (7 febbraio 2019) devono comunicare al Comune competente per territorio, entro il 31.12.2020, la dichiarazione relativa alla classificazione "Girasoli" secondo i parametri previsti dall'Allegato D al Regolamento Regionale n.1/2019.

Entro il medesimo termine l'imprenditore, tramite PEC, richiede alla Regione Umbria l'uso del Marchio "Agriturismo Italia" con l'indicazione della categoria di classificazione dichiarando l'impegno al rispetto delle norme d'uso del Marchio (Allegato A).

 

Utilizzo del portale nazionale "Agriturismo Italia" per il calcolo della propria classificazione girasoli e per lo scarico del formato base per la realizzazione della targa di riconoscimento dell'agriturismo.

 

 

Accreditandosi al portale nazionale "Agriturismo Italia" (Allegato C – Manuale di istruzioni) raggiungibile al seguente indirizzo:  www.agriturismoitalia.gov.it l'imprenditore agrituristico può usufruire dei seguenti servizi:

- utilizzo di applicativo disponibile per calcolare la propria classificazione "Girasoli" inserendo i dati previsti dall'Allegato D al Regolamento regionale n.1/2019

- scaricamento della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà relativa alla propria classificazione "Girasoli" da inviare al Comune di competenza e per conoscenza alla Regione Umbria

- scaricamento del formato della targa di riconoscimento 


contatti

Servizio: Sviluppo delle imprese agricole e delle filiere agroalimentari
Via Mario Angeloni, 61 - Perugia
Dott.ssa Giovanna Saltalamacchia
Tel. 075 5045104
Fax 075 5045565
Sezione: Interventi per lo sviluppo della diversificazione delle attività agricole
Via Mario Angeloni, 61 - Perugia
Dott.Giorgio Leti Acciaro
Tel. 075 5045024
Fax 075 5045565