1.3 - Scambi interaziendali di breve durata e visite alle aziende agricole e forestali

1.3.1 Scambi interaziendali

 

Beneficiari
Operatori pubblici o privati in possesso di una struttura organizzativa idonea e di adeguate capacità in termini di personale qualificato tali da massimizzare la fruibilità degli stage (anche in forma individuale) presso realtà selezionate secondo criteri di eccellenza tecnica e capacità organizzativa.

 

Spese ammissibili
Progettazione, coordinamento, personale amministrativo; spese sostenute in occasione dello scambio interaziendale (viaggio, vitto, alloggio, tutor/consulente); pubblicizzazione della specifica iniziativa; spese generali di funzionamento calcolate forfettariamente.

 

Tipologia di sostegno
Sovvenzioni a fondo perduto sulla base delle spese sostenute.

 

Requisiti di ammissibilità
Possesso, in capo ai soggetti che organizzano gli scambi interaziendali, di adeguate capacità e risorse (accreditamento, ai sensi della vigente normativa regionale, acquisito antecedentemente all'avvio delle attività finanziate).

 

Criteri di selezione
Qualità dell'operazione proposta, coerenza con gli obiettivi orizzontali, misurabilità dell'innovazione, targeting settoriale-localizzativo-strutturale, esperienza nel settore o possesso della certificazione di qualità.

 

Importi e aliquote di sostegno
80% dei costi sostenuti dal beneficiario del progetto; è riconosciuto un importo massimo della spesa di € 250 giornaliere per ciascun partecipante titolare d'impresa agricola o forestale o suo coadiuvante/dipendente. Ciascuna impresa può partecipare ad un massimo di quattro stage.

 

Per informazioni
servizio: aiuti e servizi alle imprese, diversificazione. e-mail: abuldrini@regione.umbria.it


Contatti