Consulta regionale dei giovani
Prevista dall'art. 24 della legge regionale 1/2016 sulle politiche giovanili, la Giunta regionale ne ha disciplinato il funzionamento e le modalità di nomina dei componenti (DGR 895/2016).

L.R. 1/2016 - Art. 24 (Consulta regionale dei giovani)
1. Al fine di favorire il raccordo tra le rappresentanze giovanili e gli organi istituzionali è istituita la Consulta regionale dei giovani, di seguito denominata Consulta.
2. La Consulta è composta da un massimo di trentacinque membri che vengono nominati secondo modalità e criteri, stabiliti dalla Giunta regionale con proprio atto, che garantiscono parità di genere e rappresentatività, nonché trasparenza nella procedura di nomina.
3. Ai fini di cui al comma 2 nella composizione della Consulta deve comunque essere garantita la presenza di rappresentanti degli oratori, delle associazioni giovanili, degli studenti universitari, degli studenti delle scuole secondarie superiori, dei movimenti giovanili dei partiti politici, dei giovani amministratori comunali, dei giovani imprenditori e dei giovani professionisti.
4. La partecipazione alla Consulta è resa a titolo gratuito.
5. La Consulta:
a) svolge funzioni di proposta alle istituzioni regionali sulle tematiche giovanili;
b) rende parere obbligatorio alla Giunta regionale sul Piano di cui all'articolo 6, comma 3, e sul Programma di cui all'articolo 7, comma 3.
6. La Consulta si riunisce almeno ogni sei mesi e i suoi componenti restano in carica per la durata della legislatura regionale.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Con DGR n. 861/2020 è stato avviato il procedimento per la costituzione della Consulta regionale dei Giovani composta, in base all’art. 24 della l.r. n. 1/2016, da un massimo di 35 membri, nella composizione di seguito indicata:

- 1 membro in rappresentanza degli Oratori;

- 13 membri di associazioni giovanili;

- 5 membri di associazioni studentesche universitarie;

- 2 membri di associazioni di studenti delle scuole secondarie di secondo grado;

- 3 membri delle organizzazioni giovanili dei partiti politici;

- 1 membro in rappresentanza dei giovani amministratori comunali, indicato dall’ANCI Umbria

- 2 membri in rappresentanza dei Comuni che hanno istituito i Servizi Informagiovani;

- 3 membri delle associazioni dei giovani imprenditori;

- 1 membro dei giovani professionisti, indicato da ordini professionali o da loro associazioni;

- 3 membri dei giovani lavoratori, indicato da organizzazioni sindacali;

- 1 membro dei giovani immigrati, indicato da associazioni di stranieri

Con Determinazione Dirigenziale n.2409/2021 il Responsabile del Procedimento, Dr. Alessandro Maria Vestrelli, ha nominato la commissione incaricata dell’esame delle candidature (art. 5 dell’avviso). Alla scadenza dell’avviso regionale, approvato con DD n.11102/2020, prorogata con DD n.5146 del 21.01.2021 al 24 febbraio 2021, ore 13.00, sono pervenute n. 42 istanze.

 

 

 

 


Sezione Immigrazione, protezione internazionale, promozione della cultura della pace, giovani
Responsabile Eleonora Bigi
Tel. 075 504 5706
Cinzia Bellucci
Tel. 075 504 5668