Specializzazioni di area medica

Il Decreto Ministeriale 30 giugno 2014, n. 105 "Regolamento concernente le modalità per l'ammissione dei medici alle scuole di specializzazione in medicina, ai sensi dell'art. 36 comma 1 del D.lgs. 17 agosto 1999, n. 368", regola le modalità per l'accesso al concorso nazionale.

 

Ai sensi dell'art. 5 di tale regolamento è possibile attivare, in aggiunta ai contratti di specializzazione attivati con risorse statali, ulteriori contratti con risorse derivanti da finanziamenti comunque acquisiti.

 

La Regione Umbria, come ogni anno, sulla base delle necessità manifestate dai Direttori delle Scuole di Specializzazione, attiva contratti aggiuntivi, a finanziamento regionale, presso Università italiane.

 

 

Con d.g.r. n. 431 dell'11 maggio 2022 la Giunta regionale ha preso atto del fabbisogno regionale per la formazione dei medici specialisti da formare per il triennio accademico 2020-2023, sancito, ai sensi del c. 1, art. 35 del D.lgs. n. 368/1999, con Accordo Stato Regioni del 03/06/2021.

Con il medesimo provvedimento si è preso, altresì, atto del fabbisogno regionale per la formazione delle professioni sanitarie, per l’A.A. 2021/2022 determinato, ai sensi dell’art. 4 del d.lgs. 28 agosto 1997, n. 281, con Accordo Stato Regioni del 04/08/2021, nonché quello degli operatori di interesse sanitario e delle arti ausiliarie delle professioni sanitarie per l'anno 2022.

 

 

 

Con d.g.r. n. 858 del 10 agosto 2022 Giunta regionale ha approvato l'attivazione di contratti di formazione medico specialistica a decorrere dall'anno accademico 2021/2022

 

 

 

Con d.g.r. n. 683 del 21 luglio 2021 la Giunta regionale ha approvato l'attivazione di contratti di formazione medico specialistica a decorrere dall'anno accademico 2020/2021 ed ha modificato la lettera g) dello schema di atto integrativo al contratto di formazione medico specialistica di cui al DPCM 6 luglio 2007 approvato da ultimo con d.g.r. n. 459 del 10 giugno 2020,

 

 

 

Con d.g.r. n. 459 del 10 giugno 2020 e con la successiva d.g.r. n. 709 del 5 agosto 2020 la Giunta regionale ha approvato l'attivazione di contratti di formazione medico specialistica a decorrere dall'anno accademico 2019/2020.

Con la medesima d.g.r. n. 459/2020 è stato approvato lo schema di atto integrativo al contratto di formazione medico specialistica le ulteriori clausole che il medico assegnatario del contratto regionale è tenuto a rispettare, in aggiunta a quelle stabilite con le precedenti deliberazioni di Giunta regionale n. 213/2019 e n. 1105/2019.

 

Con d.g.r. n. 861 del 5 luglio 2019 la Giunta regionale ha approvato l'attivazione di contratti di formazione medico specialistica a decorrere dall'anno accademico 2018/2019.

 

Con d.g.r. n. 611 dell'11giugno 2018 la Giunta regionale ha approvato l'attivazione di contratti di formazione medico specialistica a decorrere dall'anno accademico 2017/2018.

 

Con d.g.r. n. 889 del 28 luglio 2017 la Giunta regionale ha approvato l'attivazione di contratti di formazione medico specialistica a decorrere dall'anno accademico 2016/2017.

 

Con d.g.r. n. 579 del 23 maggio 2016 la Giunta regionale ha approvato l'attivazione di contratti di formazione medico specialistica a decorrere dall'anno accademico 2015/2016.

 

 

OSSERVATORIO REGIONALE PER LA FORMAZIONE MEDICO SPECIALISTICA

La Regione Umbria, in ottemperanza a quanto disposto dall'art. 44 del D.Lgs. n. 368/1999 e s.i.m., ha avviato, con d.g.r. n. 909 del 31/05/2006, la procedura per l'istituzione dell'Osservatorio regionale per la Formazione Medico Specialistica ed ha stabilito la composizione, la durata, l'organizzazione dell'attività e le funzioni di segreteria.

Con d.g.r. n. 67 del 15/01/2007 è stato istituito l'Osservatorio e sono stati individuati i componenti, i quali, in forma paritetica, appartengono all'Università degli Studi di Perugia, tra i quali anche tre rappresentanti dei medici in formazione specialistica, al personale dirigenziale delle Aziende sanitarie regionali presso le cui strutture si svolge la formazione ed alla Regione Umbria.

L'Osservatorio, presieduto dal Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Perugia, ha il compito di definire gli standard per l'accreditamento delle strutture universitarie ed ospedaliere e quelli delle attività assistenziali dei medici in formazione specialistica nel rispetto dell'ordinamento didattico della Scuola di specializzazione, del Piano formativo individuale dello specializzando e dell'organizzazione delle Aziende sanitarie, in conformità alle indicazioni dell'Unione Europea. Inoltre, verifica i requisiti di idoneità della rete formativa e delle singole strutture che la compongono e cura il monitoraggio sui risultati dell'attività formativa.

Con d.g.r. n. 195 del 17 marzo 2021 si è preso atto della sostituzione di alcuni componenti in seno all'Osservatorio regionale per la formazione medico specialistica, di cui alla d.g.r. n. 390 del 20 maggio 2020, che è così composto:

in rappresentanza dell'Università degli Studi di Perugia:

  • Prof. Vincenzo Nicola Talesa, Direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, con funzioni di Presidente;
  • Prof.ssa Carla Emiliani, componente delegato del Rettore;
  • Prof.ssa Maria Carla Marcotullio, componente delegato del Rettore;
  • Prof. Giovanni Pizza, componente delegato del Rettore;
  • Dott.ssa Antonella Bianconi, Dirigente della Ripartizione Didattica;
  • Prof. Gaetano Vaudo, Professore universitario, Docente di Scuola di Specializzazione di Area Medica;
  • Prof. Edoardo De Robertis, Professore universitario, Docente di Scuola di Specializzazione di Area Chirurgica;
  • Prof. Fabrizio Stracci, Professore universitario, Docente di Scuole di Specializzazione di Area Servizi Clinici;

in rappresentanza della Regione Umbria:

  • il Direttore regionale alla Salute e Welfare;
  • il Dirigente del Servizio Amministrativo e risorse umane del S.S.R.;

  • il Dirigente del Servizio Programmazione sanitaria, Assistenza ospedaliera, Assistenza territoriale, Integrazione socio-sanitaria. Valutazione di qualità e progetti europei;

  • il Dirigente del servizio Gestione flussi del sistema informativo sanitario e sociale, Mobilità sanitaria, Sistema tariffario;

  • il Responsabile della Sezione Sviluppo del sistema formativo interdisciplinare in sanità;

in rappresentanza delle Aziende sanitarie regionali:

  • Dott. Maurizio Caniglia, Dirigente di struttura complessa, area medica;

  • Dott. Corrado Filippo Castrioto, Dirigente di struttura complessa, area chirurgica;

  • Dott. Michele Duranti, Dirigente di struttura complessa, area dei servizi;

in rappresentanza dei medici in formazione:

  • Dott.ssa Eva-Edvige Martorelli, rappresentante dei medici in formazione nelle Scuole di specializzazione di Area Medica;

  • Dott. Claudio Marcacci, rappresentante dei medici in formazione nelle Scuole di specializzazione di Area Chirurgica;

  • Dott. Luca Saccarelli, rappresentante dei medici in formazione nelle Scuole di specializzazione di Area dei Servizi.

  •  

 

 


Servizio Amministrativo e Risorse Umane del S.S.R.
Dirigente Davina Boco
Tel. 075 5045290
Fax 075 5045569
Ivana Ranocchia
Tel. 075 504 5315
Daniela Ercolanelli
Tel. 075 504 5267
Anna M. Felici
Tel. 075 504 5261