Archivio In evidenza POR FESR
Avviso pubblico TRAVEL
20 dicembre 2021

L’ Avviso pubblico TRAVEL, In attuazione delle disposizioni contenute nell’Asse III (COMPETITIVITA’ DELLE PMI) del POR FESR 2014-2020, Azione 3.3.1. “Progetti di promozione dell’export destinati a imprese e loro forme aggregate individuate su base territoriale o settoriale”, favorisce la realizzazione di progetti delle microimprese, piccole e medie imprese PMI, con sede sul territorio regionale che si presentano sui mercati internazionali con l’obiettivo di rafforzare la competitività, l’internazionalizzazione e la promozione dell’export, mediante azioni integrate che valorizzino le produzioni e il contesto regionale di provenienza. Le risorse finanziere ammontano a 3 milioni di euro.

 

 

L’Avviso

Saranno finanziate le attività riguardanti l’internazionalizzazione, conformemente a quanto previsto dal Regolamento (UE) n. 1407/2013, di seguito elencate e come meglio dettagliate all’art. 9 (Spese Ammissibili):

  • attività per lo sviluppo del commercio elettronico, finalizzate alla realizzazione o al miglioramento di piattaforma propria di e-commerce o all'accesso ad un marketplace di terzi;
  • Consulenze: max 30% dell’importo totale del progetto. Tra le consulenze rientra anche la realizzazione di export assessment, realizzati da soggetti esperti, quali:

Tutti i soggetti iscritti all’elenco dei Temporary Export Manager (TEM) e delle Società di TEM

Tutti i soggetti iscritti all’elenco dei TEM e delle Società di TEM della piattaforma online SACE, relativa alla misura “Temporary Export Manager”, e tutti i soggetti aventi i requisiti all’iscrizione seppur non iscritti;

  • Spese per la realizzazione di progetti di formazione ai dipendenti e ai titolari di imprese, l’importo massimo riconoscibile, come supporto all’impresa è pari al 10% dell’importo del progetto. Le spese di formazione saranno riconosciute solo nel caso che la realizzazione di progetti formativi realizzati o da realizzare a cura di soggetti competenti;
  • Attività di incoming: n. 1 attività per azienda che può comprendere spese di viaggio e alloggio di operatori esteri per un massimo 3 operatori e per un importo massimo di spesa di €4.000,00;
  • Spese relative al costo personale qualificato in possesso di diploma di laurea, dell’impresa coinvolto nel progetto per un importo massimo del 10% dell’importo del progetto;
  • Spese per promozione;
  • Spese per comunicazione: massimo 15% dell’importo del progetto;
  • Fiere e eventi di rilevanza internazionale;
  • Attivazione di strutture e reti commerciali all’estero;
  • Attività finalizzate alla costituzione di partnership con imprese estere.

 

Soggetti beneficiari

Micro, Piccole e medie imprese sia in forma singola che aggregata.

 

 

Regime di aiuto

I contributi, sono concessi in regime nel rispetto del “Temporary Framework”, il quadro temporaneo è prorogato per sei mesi fino al 30 giugno 2022, ovvero in regime “de minimis”.

Ciascun progetto, se presentato dalla singola PMI, potrà essere ammesso per un importo di spesa non inferiore ad a € 30.000,00 e non superiore a €100.000,00, al netto dell’IVA, con un contributo pari al 40% delle spese ammesse.

Ciascun progetto, se presentato in forma aggregata, potrà essere ammesso per un importo di spesa non inferiore ad € 70.000,00 e non superiore a € 200.000,00, al netto dell’IVA, con un contributo pari al 50% delle spese ammesse.

 

 

Modalità e termini di presentazione delle richieste

La compilazione delle domande di ammissione alle agevolazioni potrà essere effettuata a partire dalle ore 10 del 3 febbraio 2022 e fino alle ore 12 del 30 giugno 2022 utilizzando esclusivamente il servizio on line raggiungibile all’indirizzo https://serviziinrete.regione.umbria.it.

L’invio della richiesta di ammissione alle agevolazioni potrà essere effettuato a partire dalle ore 10 del 7 febbraio 2022 e fino alle ore 12 del 30 GIUGNO 2022 accedendo all’indirizzo http://trasmissione.bandi.regione.umbria.it indicato nella ricevuta di avvenuto completamento della fase di compilazione. Ai fini dell’invio il sistema richiederà l’inserimento del codice univoco alfanumerico identificativo domanda riportato sulla suddetta ricevuta.

 

 

Maggiori informazioni

Puoi prendere visione del Bando Integrale e dei suoi allegati Edizione Straordinaria al Bollettino Ufficiale della Regione Umbria Serie Generale - Anno 52° - Numero 74 del 20 dicembre 2021, pagg.2/216

Programma Invest EU 21-27: Presentazione del programma, caratteristiche e strumenti
Programma Invest EU 21-27: Presentazione del programma, caratteristiche e strumenti

Martedì 14 dicembre 2021 dalle 11:00 alle 12:30 l'evento online di presentazione di InvestEu, che intende mobilitare investimenti per un valore di almeno 372 miliardi di euro, al fine di dare un nuovo slancio all’innovazione e alla creazione di posti di lavoro in Europa nel periodo 2021-2027.

InvestEu garantirà finanziamenti a lungo termine, in particolare per gli investimenti privati a sostegno di una ripresa sostenibile contribuendo a costruire un'economia europea più verde, più digitale e più resiliente.

Manuela Portale Policy Officer della Commissione europea (DG ECFIN), ci parlerà dei principali contenuti di Invest EU e le sue caratteristiche, analizzandone gli strumenti: Fondo InvestEU, InvestEU Advisory HUB, Portale InvestEU.

Un primo incontro sulle opportunità che Invest EU offrirà alle aziende, a cui seguiranno altri appuntamenti nel corso del prossimo anno, quando sarà possibile analizzare nel dettaglio gli strumenti finanziari che metterà a disposizione il Gruppo BEI e gli altri implementing partners.

 
Vi ricordiamo che per la partecipazione all'evento è necessaria la registrazione che può essere effettuata tramite questo link.
 
 
Programma

 

  • 11:00 Introduzione ai lavori

Michela Sciurpa, Amministratore Unico Sviluppumbria SpA

Marco Tili, Direttore Gepafin SpA

Edoardo Pompo, Dirigente Servizio Innovazione, Ricerca, Sviluppo e trasferimento tecnologico Regione Umbria

Elisabetta Boncio, Responsabile Innovazione e Trasferimento Tecnologico Sviluppumbria Spa

  • 11:15 In conference call da Lussemburgo

Manuela Portale, Policy Officer - DG ECFIN Commissione europea - Strumenti Finanziari - DG Affari Finanziari ed economici - Implementazione InvestEU

Modera Valeria Tudisco, U.O. Trasferimento Tecnologico Sviluppumbria S.p.A.

  • 11:45 Sessione interattiva Q&A La dottoressa Manuela Portale sarà a disposizione dei partecipanti per rispondere ai loro quesiti

 

 


L'Europa Informa - Decennio Digitale: evento ON LINE sulle opportunità per il territorio
Decennio digitale europeo, cosa significa e cosa comporta come opportunità per il territorio

Il 13 Dicembre alle ore 15 CeSAR- Europe Direct Umbria ed Anci Umbria, insieme alla Rete delle professioni tecniche dell'Umbria organizzano l'evento on-line su zoom e diretta Facebook.

Ad illustrare lo scenario europeo Vittorio Calaprice della Commissione Europea Rappresentanza in Italia, e per la Regione Umbria Graziano Antonielli Dirigente Servizio sistema informativo regionale infrastrutture regionali. 

Le iscrizioni saranno aperte fino al 13 Dicembre alle ore 12 al seguente link.

 


Evento - L'Impatto della pandemia sui sistemi economici delle regioni CLAY
Esperienze di successo e buone pratiche
Evento - L'Impatto della pandemia sui sistemi economici delle regioni CLAY

Govedì 16 dicembre 2021 dalle ore 9.30 alle ore 16.30 presso Palazzo Broletto, Sala Conferenze 3° Piano - Via M. Angeloni, 62 Perugia avrà luogo l'evento CLAY Interreg EU "L'Impatto della pandemia sui sistemi economici delle regioni CLAY: esperienze di successo e buone pratiche". 

 

 

Vi ricordiamo che per partecipare, sia in presenza, che in modalità videoconferenza, è necessaria l'iscrizione entro il 15/12/2021 ore 10.00 ai seguenti link:

Clicca qui per partecipare In presenza

Clicca qui per partecipare in Modalità videoconferenza

 

 


SOFT Innovation Prize
SOFT Innovation Prize

Sfruttare l'energia da fusione potrebbe fornire energia sostenibile in modo quasi illimitato, per soddisfare le esigenze di una popolazione mondiale sempre in crescita. In quest’ottica, il Premio SOFT vuole stimolare tale innovazione e promuovere una cultura imprenditoriale nella ricerca sulla fusione.

Fino al 18 gennaio 2022 è possibile candidarsi al SOFT Innovation Prize, un’iniziativa della Commissione europea che mira ad identificare le migliori soluzioni alle sfide della realizzazione dell'energia da fusione.

La partecipazione è aperta a ricercatori, gruppi di ricerca o attori dell'industria, che presentino qualsiasi innovazione fisica o tecnologica che sia stata sviluppata nella ricerca sulla fusione a confinamento magnetico e che abbia un potenziale di mercato o sia stata adottata (o riconosciuta) dall'industria per essere ulteriormente sviluppata per il mercato.

Verranno selezionati tre vincitori a cui verranno assegnati premi di, rispettivamente, €50.000, €30.000 e €20.000. Il premio SOFT Innovation sarà assegnato durante il 32° Symposium on Fusion Technology (SOFT) a settembre 2022.

Per maggiori informazioni e per il regolamento vi inviatiamo a visionare la pagina ufficiale della Commissione Europea sul SOFT Innovation Prize


Helpdesk

 

Un canale per inviarci quesiti/idee/proposte sul POR-FESR 2014-2020 della Regione Umbria.