L'evento

Alle ore 14.11 del 15 dicembre 2009 una scossa di terremoto di magnitudo 4.2 ha colpito la media valle del Tevere. Il sisma ha interessato l'intero territorio comunale di Marsciano e porzioni di territorio dei comuni di Collazzone, Corciano, Deruta, Fratta Todina, Magione, Monte Castello Vibio, Panicale, Perugia, Piegaro, San Venanzo e Torgiano.

 

Il terremoto ha provocato gravi danni agli edifici privati, al patrimonio storico artistico e monumentale, compresi numerosi edifici ecclesiastici, alle opere ed infrastrutture pubbliche e, in particolare, all'edilizia scolastica.

 

I comuni interessati dal sisma hanno emesso in totale ben 869 ordinanze di inagibilità di cui 564 nel solo comune di Marsciano.

 

Per quanto riguarda l'edilizia privata, 88 edifici sono stati ammessi a contributo e finanziati nell'ambito della cosiddetta "ricostruzione leggera", ormai ultimata: ad oggi infatti in tutti gli 88 edifici sono terminati i lavori di recupero.

 

E' partita anche la "ricostruzione pesante": la Regione ha disposto sino ad oggi finanziamenti riservati alle abitazioni principali di residenti ed alle attività produttive in esercizio risultate evacuate a seguito del terremoto. Gli edifici interessati sono in totale 145, i comuni hanno quasi ultimato il rilascio delle concessioni contributive e la maggior parte dei cantieri è stata avviata.

 

A Marsciano è stato inoltre approvato il Piano di Recupero del Borgo di Spina, suddiviso in 4 UMI ricomprendenti in totale 42 edifici. Le concessioni di contributo sono state rilasciate e tutti i cantieri sono stati aperti.


contatti

Servizio: Opere e lavori pubblici, osservatorio contratti pubblici, ricostruzione post sisma
P.zza Partigiani 1, 06121 Perugia
Dirigente: Paolo Gattini
Tel. 075 5042776
Fax 075 5042732