Risorse per l'orientamento
Linee guida, documenti, strumenti per i soggetti che erogano orientamento

Nel 2009, conseguentemente ai risultati e prodotti dei "Cantieri per l'Orientamento", la Giunta regionale dell'Umbria ha approvato l'Atto di indirizzo delle Azioni di Orientamento rivolte alle persone nei percorsi dell'istruzione, formazione, e lavoro con il quale venivano individuate e descritte le tipologie di macro-azioni orientative nei percorsi dell'istruzione, formazione e lavoro, distinte per destinatari, fase del ciclo di vita cui si riferiscono, funzione orientativa.
 

A  livello nazionale - coerentemente con le indicazioni contenute nella Risoluzione del Consiglio Europeo del 2008 "Integrare maggiormente l'orientamento permanente nelle strategie di apprendimento permanente" e conseguentemente all'Accordo del 20 Dicembre 2012 tra il Governo, le Regioni e gli Enti Locali concernente la definizione del sistema nazionale sull'orientamento permanente - a fine 2013 sono state approvate le Linee Guida Nazionali sull'orientamento  in cui, tra l'altro, si individuano e descrivono le seguenti funzioni dell'orientamento:

  • Educativa volta a: favorire nella persona la maturazione di un atteggiamento e di un comportamento proattivo per lo sviluppo delle capacità di gestione autonoma e consapevole del proprio processo di orientamento, promuove l'acquisizione delle competenze orientative generali e trasversali in quanto premesse indispensabili per un efficace auto-orientamento.
     
  •  Informativa volta a: sviluppare la capacità di attivazione della persona e di ampliamento, acquisizione e rielaborazione di conoscenze utili al raggiungimento di un obiettivo formativo/professionale specifico.
     
  • Accompagnamento a esperienze di transizione volta a: sostenere lo sviluppo da parte della persona di competenze  e  capacità  di decisione e di controllo attivo sull'esperienza formativa e lavorativa  in  essere,  al  fine di  prevenire rischi di  insuccesso; favorire una riflessione critica sull'andamento del proprio percorso di studi, al fine di consentire l ‘auto-monitoraggio dell'esperienza formativa; tutorare in itinere i percorsi critici e le esperienze di transizione fra canali formativi, con particolare  riferimento  ai  soggetti  a rischio  di  insuccesso; accompagnare l'inserimento e il reinserimento lavorativo  di  soggetti  in difficoltà, attraverso un'azione personalizzata di mediazione fra la persona e i contesti sociali di riferimento.
     
  • Consulenza orientativa volta a: dare sostegno alla progettualità della persona nei momenti di snodo della storia formativa e lavorativa mediante il supporto all'elaborazione di obiettivi all'interno di una prospettiva temporale allargata e in coerenza con aspetti salienti dell'identità personale e sociale; sostenere i processi decisionali e le esperienze di cambiamento; sviluppare capacità di analisi e di valutazione delle competenze in funzione di un progetto formativo e lavorativo.
     
  • Di Sistema: funzione a supporto dell'espletamento delle altre funzioni dell'orientamento e che si attua mediante interventi di assistenza tecnica agli enti e operatori dell'orientamento, formazione, promozione della qualità, ricerca e sviluppo.

Relativamente al sostegno specifico della Scuola ai percorsi di orientamento formativo, gli indirizzi fondamentali sono stati definiti con  il documento del MIUR Linee Guida nazionali per l'orientamento permanente. Sulle modalità di integrazione dell'orientamento nelle politiche di apprendimento permanente si veda anche il documento  Accesso al successo - Orientamento permanente per un migliore apprendimento e lavoro in Europa (Cedefop 2010)

 

Con riferimento alle funzioni orientative individuate nel documento Linee Guida Nazionali e grazie alla partecipazione al progetto interregionale "Costruire un modello e pratiche d'intervento per azioni di supporto alle reti locali di orientamento", nel 2014 la Regione Umbria ha definito ed inserito nel proprio Repertorio regionale il  Sistema di competenze necessarie a svolgere attività di orientamento per le funzioni: informativa, consulenza orientativa, accompagnamento a specifiche esperienze di transizione.


Contatti

SERVIZIO POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO
Sezione "programmazione e attuazione di interventi in materia di orientamento, di sperimentazione formativa e di progettazione diretta regionale"
Via M. Angeloni, 61 - 06124 Perugia
Petetti Antonietta (responsabile)
Tel. 075 504.6423
Fax 075 504.5568