Valutazione

Nucleo di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici

Nucleo di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici della Regione Umbria

 

Il Nucleo di valutazione e verifica degli investimenti pubblici della Regione Umbria (istituito con la delibera di Giunta regionale n. 1761 del 18 dicembre 2002) è stato aggiornato nella  composizione, compiti e funzioni con DGR 714 del 13/07/2022.

Il Nucleo è collocato presso la Direzione Risorse, programmazione, cultura e turismo ed è così composto:

  • Direttore regionale alla Direzione regionale Risorse, programmazione, cultura e turismo che è “Responsabile del Nucleo”;
  • Servizio Trasparenza anticorruzione, privacy e Ufficio Regionale di statistica che è anche Segreteria tecnica del Nucleo;
  • Servizio Programmazione, indirizzo, controllo e monitoraggio FESR e PNRR;
  • Servizio Programmazione, indirizzo, monitoraggio e controllo FSE;
  • Servizio Pianificazione e coordinamento Fondi europei e nazionali;
  • Servizio Programmazione generale e negoziata;
  • Servizio Segreteria di Giunta, Attività Legislative, BUR.

Le funzioni di Segreteria tecnica sono svolte dal Servizio Trasparenza anticorruzione, privacy e Ufficio Regionale di statistica che fornisce il supporto tecnico alle attività di valutazione, svolgendo le attività istruttorie, propedeutiche e complementari all’attività del Nucleo. Il Servizio è anche Referente per la Regione Umbria nell’ambito della Rete dei Nuclei del Sistema Nazionale di Valutazione.
Al Nucleo spettano le funzioni di valutazione dei piani, programmi e progetti di maggior rilievo predisposti dalle strutture della Giunta regionale, individuando le tipologie di piani, programmi e progetti oggetto dell’attività di valutazione, sentite anche le Direzioni regionali, nonché le relative metodologie e le modalità attraverso le quali dovrà esplicarsi l’attività del Nucleo stesso.

 

 

Piano unitario di valutazione 2014-2020

Relativo non solo alla programmazione finanziata tramite i fondi SIE (in particolare POR FESR e FSE) ma anche della programmazione attuata mediante i finanziamenti nazionali (PAR FSC), il Piano prevede forme di raccordo e coordinamento anche con la programmazione FEASR.

I principali elementi identificativi delle valutazioni di programma e tematiche ini calendario sono sintetizzati in singole schede allegate al Piano stesso (dicembre 2015). A dicembre del 2018, con la delibera n.1417 la Giunta regionale ha preso atto delle valutazioni avviate e concluse nel triennio 2016-2018 la cui sintesi è consultabile nelle schede allegate.
 

Presentazione piano di valutazione