Comunicazioni e F.A.Q.

ATTENZIONE

Con DGR 678 del 30.7.2020 "Piano triennale dei fabbisogni di personale 2020 - 2022" è stato disposto di revocare la procedura speciale di reclutamento per l’assunzione a tempo indeterminato di 34 unità di categoria C, con riserva di posti ex art. 3, comma 2, LR n. 38/2007, pubblicato per estratto nella Gazzetta Ufficiale – serie Concorsi ed esami – n. 103 del 30.12.2016 e nel BUR Umbria– serie Avvisi e concorsi n. 54 del 30 dicembre 2016. Con atto 7133/2020 pubblicato nella pagina dell'avviso è stato disposto il relativo provvedimento di revoca.

 

 

Sospensione procedura selettiva

Si comunica che il bando di selezione è stato oggetto di ricorso avanti il Tribunale Amministrativo Regionale per l'Umbria il quale, in data 21/03/2017, ha concesso la sospensione dei provvedimenti impugnati.  La procedura selettiva è dunque al momento sospesa. L'Amministrazione regionale ha presentato opposizione al Consiglio di Stato avverso il provvedimento di sospensiva del TAR.

Il TAR Umbria, in esecuzione all'Ordinanza 2681 del 27/6/2017 del Consiglio di Stato, di accoglimento del ricorso in opposizione presentato dalla Regione Umbria, ha anticipato al 10 ottobre 2017 l'udienza, precedentemente fissata al 19 dicembre 2017, per la trattazione nel merito del ricorso. 

Con sentenza del TAR Umbria n. 685/2017, pubblicata il 3 novembre u.s., è stato accolto il ricorso degli idonei nella graduatoria di Istruttore amministrativo - contabile del Consiglio regionale - Regione Umbria, con condanna dell'amministrazione allo scorrimento di detta graduatoria per i profili professionali corrispondenti. 

Con sentenza n. 5864/2018 della Sezione V, pubblicata l'11 ottobre 2018, il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso proposto dalla Regione Umbria – Giunta regionale, confermando la sentenza del TAR Umbria n. 685/2017.
L'amministrazione regionale provvederà ad adottare le decisioni conseguenti.

Con la deliberazione di Giunta regionale n. 447 del 15/04/2019 è stato dato mandato all'Avvocatura regionale di proporre ricorso per ottemperanza al TAR Umbria al fine di ottenere chiarimenti in merito alle modalità di esecuzione della sentenza n. 586/2017 del TAR Umbria, così come confermata dalla sentenza n.5864/2018 del Consiglio di Stato, relativamente alle procedure selettive afferenti i complessivi n. 22 posti di cui n. 12 posti, riferiti al profilo professionale di "Istruttore amministrativo" e n. 10 posti riferiti al profilo di "Istruttore contabile", alle specifiche modalità di utilizzazione tramite scorrimento della graduatoria dell'Assemblea legislativa, alle conseguenti specifiche modalità per la rideterminazione dei posti da riservare alle finalità della stabilizzazione nella misura del 50%, alla utilizzabilità in sede di ottemperanza al giudicato delle risorse assunzionali degli anni 2013 e 2014, destinate al reclutamento delle complessive n. 34 unità di personale, tramite la specifica procedura in argomento.

***************************************************************************************************************

Con sentenza n. 452 del 31 luglio 2019, il TAR Umbria ha deciso in merito al ricorso per ottemperanza relativo alla sentenza TAR Umbria n. 685/2017, come confermata dal Consiglio di Stato con sentenza n. 5864/2018. 

L'amministrazione della Giunta regionale deve, entro il termine assegnato, procedere all'assunzione di una delle ricorrenti (T.G.), collocata quale idonea nella graduatoria del Consiglio regionale approvata con provvedimento n. 626 del 06/07/2016 e relativa al concorso pubblico per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale Istruttore amministrativo-contabile - categoria C.    Viene stabilito, dunque, l'obbligo allo scorrimento di tale graduatoria con conseguente rideterminazione della quota di posti, complessivi e riservati, originariamente previsti nel concorso indetto dalla Giunta regionale (codice bando TI1-34/16), ferme restando le domande di partecipazione già presentate.

Con deliberazione della Giunta regionale n. 987 del 08/08/2019 è stato stabilito di "sospendere la procedura speciale di reclutamento, prevista dall'art. 3, comma 2, della LR n. 38/2007, con finalità di stabilizzazione, tramite concorso pubblico, con riserva del 50% dei posti, indetta dalla Giunta della Regione Umbria con bando pubblicato nel BUR n. 54 del 30 dicembre 2016, rinviando le decisioni conseguenti alla prossima amministrazione".

Con determinazione dirigenziale n. 8101 del 09/08/2019, pubblicata nella sezione Documenti esito / graduatoria, è stata disposta - in esecuzione delle sentenze sopra ricordate - l'assunzione della ricorrente (T.G.) mediante scorrimento della graduatoria dell'Assemblea legislativa.

 

 

 

RICHIESTE DI INFORMAZIONI

 

A decorrere dal 06/03/2017:

  • non si darà riscontro a richieste di informazioni inviate con modalità diverse da quelle indicate nella risposta n. 1 delle F.A.Q.
  • le richieste di informazioni telefoniche possono essere effettuate esclusivamente ai nn. 075-504 5932 / 6222 / 4541, il martedì e giovedì dalle ore 11.00 alle ore 13.00.

 

F.A.Q. - RISPOSTE ALLE DOMANDE PIU' FREQUENTI


Contatti