POR FESR 2014 - 2020
Con D.G.R. del 28/12/2016, n. 1625, pubblicata nel BUR del 11/01/2017, n. 2, è stato approvato il Programma regionale dell'Azione 5.2.1 del POR FESR Umbria 2014- 2020 denominata ""Interventi per la tutela, la valorizzazione e la messa in rete del patrimonio culturale, materiale e immateriale, nelle aree di attrazione di rilevanza strategica tale da consolidare e promuovere processi di sviluppo" Con tale D.G.R. è stata disposta la programmazione dell'intera dotazione finanziaria dell'Azione 5.2.1, individuando in particolare n. 8 interventi di rilevanza strategica nell'ambito delle n. 2 seguenti macro – categorie di attrattori: - interventi di riqualificazione e restauro dei complessi monumentali in aree in cui è evidente lo scarto tra valore intrinseco del patrimonio culturale e attrattività turistica, privilegiando il completamento di interventi già avviati; - individuazione delle tipologie di intervento necessarie a completare le reti/sistemi culturali regionali, con particolare riferimento al sistema museale umbro, finalizzati anche alla costruzione di itinerari tematici. Con il Programma in questione, inoltre, sono state destinate risorse per l'attuazione della "Strategia Nazionale Aree interne" (SNAI)", che nell'Accordo di Partenariato viene individuata come una delle principali modalità di focalizzazione territoriale delle politiche di coesione dell'UE per il periodo 2014 – 2020. Tale strategia prevede che nelle città e nei territori individuati si agisca con programmi che includano azioni ed interventi intersettoriali, finanziati con risorse provenienti da molteplici fondi, definiti in co-progettazione con gli enti locali di riferimento e attuati in correlazione con una pluralità di soggetti. Nello specifico dell'Umbria le aree rientranti nella suddetta strategia sono n.3: l'Area Sud – Ovest Orvietano, l'Area Nord – Est Umbria e l'Area Valnerina. Con il Programma, inoltre, vengono destinate risorse al "Progetto integrato d'area del bacino del Trasimeno", un ulteriore strumento di focalizzazione territoriale per la cui attuazione la Regione Umbria ha previsto l'adozione dello strumento ITI (Investimento territoriale integrato) di cui all'art. 36 del Reg. UE n. 1303/2013. Lo strumento dell'ITI si caratterizza per l'utilizzo integrato dei principali fondi della programmazione comunitaria 2014-2020 (FESR, FSE, FEASR) e per la presenza di azioni ed interventi intersettoriali, con un forte coinvolgimento nell'attuazione delle amministrazioni locali di riferimento. Con D.G.R. del 24/07/2017, n. 861, pubblicata nel BUR del 09/08/2017, n. 33, a seguito della presentazione dei progetti di fattibilità tecnico – economica da parte dei soggetti beneficiari, è stato confermato quanto previsto dal Programma regionale approvato con la precedente D.G.R. n. 1625/2016.

Contatti

Servizio Valorizzazione risorse culturali, Musei, archivi e biblioteche
Via M. Angeloni, 61 - 06124 Perugia
La Dirigente Dott.ssa Antonella Pinna
Tel. 075/5045405

Sezione Investimenti per la tutela, valorizzazione e promozione dei beni culturali
Via Mario Angeloni, 61 - 06124 Perugia
Il Responsabile Dott. Emanuele Proietti
Tel. 075 5045424
Fax 075 5045568