Attività di promozione

Negli ultimi anni la Regione Umbria ha realizzato diversi progetti destinati a promuovere i beni culturali.

Tra le più significative si ricordano:

 

RAFFALLO IN UMBRIA

La Regione Umbria collabora alle iniziative organizzate in occasione del V Centenario della morte di Raffaello in qualità di membro Comitato Organizzatore Regionale per il coordinamento delle iniziative di valorizzazione territoriale incentrate sul grande maestro e i luoghi raffaelleschi.

www.raffaelloinumbria.it


SCOPRENDO L'UMBRIA

Scoprendo l'Umbria è una campagna di promozione  dei musei umbri ideata dalla Regione Umbria con lo scopo di presentare una terra che ha reagito agli eventi sismici (agosto 2016) con la forza del suo patrimonio culturale

La campagna si è articolata negli anni in diverse iniziative, in particolare mostre e scontistiche dei biglietti di ingresso nei musei che hanno aderito al progetto.
Nel corso del 2018/2019 "Scoprendo l'Umbria" ha realizzato la mostra "LUCE" per far conoscere i luoghi della cultura visti sotto un nuovo "punto di vista". La mostra itinerante è stata esposta nei musei di Orvieto, Città della Pieve, Trevi e Narni.

Il progetto è  promosso anche via social con account Facebook, Twitter, Instangram Scoprendo l'Umbria.

www.scoprendolumbria.it

UMBRIACULTURA

È il portale dove si possonoi trovare informazioni sui principali luoghi della cultura dell'Umbria: musei, siti archeologici, teatri storici, ville e giardini, rocche e castelli e archivi storici.
È la porta di accesso ad una ricca collezione di immagini relative ai luoghi della cultura e alle collezioni digitalizzate.
È uno strumento prezioso per fare ricerche sul patrimonio culturale della regione o per organizzare in autonomia un itinerario turistico mirato alla scoperta del territorio.
Il portale è coordinato con il progetto MuseiD-Italia, sezione del portale CulturaItalia del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo.
Umbria Cultura è un progetto aperto, già ricco di oltre 20.000 schede digitali sulle opere e sugli oggetti presenti nei musei della regione e nel quale confluiranno progressivamente tutte le nuove risorse digitali della regione. Notevole è anche lo spazio dedicato ai libri. Infatti è possibile consultare on-line il catalogo delle Biblioteche aderenti al polo regionale e richiedere i prestiti on-line.

Umbria Culture offre la possibilità di fare un aricerca molto vasta poichè possono essere restituiti risultati che rigardano collezioni di musei, libri, archivi storici.

www.umbriacultura.it

SENSATIONAL UMBRIA BY STEVE MC CURRY

Il Progetto Sensational Umbria è realizzato dalla Regione Umbria nell'ambito di una strategia di valorizzazione territoriale che nel tempo affermerà il brand Umbria. Steve McCurry ha svolto un lavoro di documentazione dei valori territoriali, cogliendo gli aspetti più significativi dell'Umbria contemporanea. La scelta della fotografia ha permesso alla Regione di parlare un linguaggio universale, quello delle immagini, consentendo una capacità di comunicazione e di espressione emotiva difficilmente paragonabile con altri strumenti.  
Il Progetto attraverso alcuni scatti è stato presentato in anteprima al Fuorisalone di Milano, presso la Pinacoteca di Brera, poi a Marsiglia, a New York, Perugia, Assisi, Orvieto e Terni. Mentre a Perugia si aprirà la mostra di tutto il Progetto, a Shanghai - con una singolare coincidenza - tre grandi Aziende Umbre apriranno uno showroom, Casa Umbria, al cui interno saranno proprio le immagini di Steve McCurry a illustrare la parte dedicata alla valorizzazione territoriale, impreziosendo tale risultato di collaborazione tra aziende nel campo della promozione economica e rappresentando un nuovo passo nella creazione del brand Umbria.

LINEA DI IMMAGINE COORDINATA DEDICATA AI MUSEI DELL'UMBRIA

La Regione si è dotata di una linea di immagine coordinata dedicata alla valorizzazione e alla promozione dei musei e dei parchi dell'Umbria  per rendere più visibili i risultati conseguiti nell'ambito della  valorizzazione del patrimonio culturale  cui sono stati destinati in larga parte - negli ultimi anni - i fondi comunitari.

Il nuovo sistema di identità scelto, costituisce lo sviluppo del Sistema di Identità regionale che partendo dai suoi elementi identificativi (i tre ceri) non si limita più ad esprimere un valore politico-amministrativo ma intende farsi portatore di un sistema di elementi condivisi e propri di una regione, intercettando il veloce dinamismo dei differenti ambiti territoriali.
Da qui la necessità strategica di utilizzare un marchio, costituito dal Sigillo rosso (L.R. n.5/2004) accompagnato dal nome Umbria per firmare la comunicazione in tutti quei casi in cui si vuole rappresentare l'insieme dei valori o di differenti componenti attive della comunità umbra.

La  linea grafica è stata realizzata attraverso la sintesi di una dettagliata analisi  delle diverse componenti del patrimonio dei musei  che, una volta individuati come più ricorrenti e caratterizzanti i due ambiti, sono stati trasposti in simboli grafici, utilizzabili per comporre di volta in volta immagini e forme differenti che abbiano sempre un richiamo in maniera immediata ai valori culturali e ambientali della regione.
Una linea d'immagine, dunque, non statica ma dinamica e utilizzabile con diverse combinazioni  così da comporre di volta in volta forme differenti che abbiano sempre un richiamo al valore  che si sta rappresentando. Nel settore dei musei la forma scelta per questa prima applicazione è un  "contenitore" che richiama la sagoma dell'anfora accompagnata dal Sigillo Umbria.

 


Contatti

Servizio Musei, archivi e biblioteche
Via M. Angeloni n.61
Dirigente Dott. Antonella Pinna
Tel. 075/5045405
Fax 075/5045568

P.O.P Attività tecnico-professionale per le funzioni di comunicazione e promozione dei beni e luoghi della cultura. Gestione e sviluppo dati.
Via Mario Angeloni n. 61
Giovanna Fravolini
Tel. 075/5045454