Acque minerali e termali

Acque imbottigliate

Nel territorio della Regione Umbria sono presenti 17 acque minerali utilizzate ai fini dell'imbottigliamento, da 10 ditte concessionarie.

La maggior parte delle sorgenti di acque minerali di caratteristiche oligominerali sono ubicate negli acquiferi carbonatici della dorsale appenninica, nei comuni di Scheggia-Pascelupo (Motette, Fonte S. Chiara), Gualdo Tadino (Rocchetta), Nocera Umbra (Angelica e Flaminia), Foligno (Sassovivo), Sellano (Fonte Tullia), Cerreto di Spoleto (Viva e Misia), Gubbio (Rugiada).
A ridosso dei massicci carbonatici dei Monti Martani, oltre alle altre fonti di acqua oligominerale quali l'Amerino, la Fabia e la Fonte Aura in comune di Acquasparta troviamo le acque medio-minerali effervescenti naturali nei comuni di Massa Martana (Sanfaustino), San Gemini (Sangemini) e Acquasparta (Grazia sorgenti di Acquasparta).

Completa il quadro delle acque oligominerali la Sorgente Tione ubicata nei complessi vulcanici del comune di Orvieto.

 

Acque termali

L'Umbria può vantare anche un patrimonio di acque riconosciute utilizzabili per gli usi termali.
La Sangemini, la Fabia, l'Amerino, la Sanfaustino e l'Angelica, oltre ad essere imbottigliate sono fruibili anche per le cure idropiniche presso strutture termali stagionali aperte nel periodo estivo. Le Terme di Fontecchio a Città di Castello e le Terme S. Felice (meglio note con il nome di Terme Francescane) a Spello rappresentano invece due realtà regionali dove poter effettuare cure inalatorie, fanghi e bagni. La balneoterapia è riconosciuta anche per l'acqua Fonteserra di Umbertide, utilizzata presso Villa Valentina a Umbertide.

Altre sorgenti di acqua minerale ad uso termale attualmente non utilizzate sono:

·         Terme del Centino o del Cacciatore in comune di Nocera Umbra (PG);

·         Bagni di Triponzo in comune di Cerreto di Spoleto (PG);

·         Terme di Parrano in comune di Parrano (TR);

·         Fonti di Tiberio in comune di Castel Viscardo (TR);

·         Castello di Ramici nei comuni di Alviano (TR) e Lugnano in Teverina (TR). 

 

Informazioni più dettagliate possono essere consultate nell'apposita Guida alle acque minerali dell'Umbria


Contatti

Servizio Risorse Idriche e Rischio Idraulico
Piazza Partigiani, 1 - 06121 Perugia
Dirigente: Andrea Monsignori
Tel. 075 504 5164
Fax 075 504 2699
Sezione Pianificazione dell'assetto idraulico, gestione delle risorse idriche, geotermia ed acque minerali
Piazza Partigiani, 1 - 06121 Perugia
Responsabile: Loredana Natazzi
Tel. 075 504 2648
Fax 075 504 2699
Esperto in materia di acque minerali, di sorgente e termali
Piazza Partigiani, 1 - 06121 Perugia
Responsabile: Angelo Raffaele Di Dio
Tel. 075 504 2679
Fax 075 504 2699