Informazioni per il cittadino

Il termine per la presentazione delle domanda per la verifica di agibilità della tua casa è scaduto il 13 marzo 2017, è comunque possibile fare domanda di riesame, qualora si voglia  contestare l'esito della verifica, entro trenta giorni dalla data di notifica dell'esito.

La domanda, corredata di perizia asseverata di un tecnico, va presentata presso il tuo Comune o presso il COC (centro operativo comunale), se ancora attivo.

 

Se la tua casa è danneggiata puoi usufruire del contributo per l'autonoma sistemazione anche in attesa della verifica dell'agibilità del fabbricato.  Il contributo però sarà definitivamente concesso solo a coloro che avranno la casa dichiarata  inagibile dopo il sopraluogo effettuato da tecnici abilitati e dopo l'emissione  del provvedimento di sgombero dell'immobile da parte dal Sindaco. Avrai diritto a tale contributo fino a quando la tua abitazione non sarà ricostruita o non troverai un'altra soluzione definitiva.

Per richiedere il contributo per l'autonoma sistemazione  basta compilare il modulo, scaricabile anche da questo sito e presentarlo presso il tuo Comune. Per ulteriori dettagli consulta la pagina dedicata.

 

Se hai scelto di soggiornare presso una delle strutture ricettive che hanno dato la loro disponibilità e vuoi trasferirti in una diversa struttura devi rivolgerti al Sindaco del COC (Centro Operativo Comunale) dal quale provieni evidenziando le motivazioni dello spostamento e indicando sino a tre strutture in ordine di preferenza in cui voler alloggiare. Il sindaco valutate le motivazioni e il permanere delle condizioni per essere ospitati comunica alla Regione dell'Umbria la struttura da convenzionare.

Le richieste devono pervenire al Comune o COC di provenienza tramite il modello appositamente predisposto. 

Consulta l' elenco delle strutture disponibili.

Il Dipartimento di Protezione Civile con due circolari del 3 e 14 dicembre 2016 ha chiarito i requisiti necessari per il rimborso delle spese di alloggio presso le strutture alberghiere.

 

Se la tua abitazione è inagibile puoi richiedere una struttura abitativa d' emergenza (S.A.E.), in tal caso devi presentare domanda presso il tuo Comune, utilizzando il modulo scaricabile dalla sezione "Modulistica".

Ti ricordiamo che le strutture abitative di emergenza sono aternative alle altre forme di assistenza, per cui la loro assegnazione comporta l'esclusione dalle altre misure assistenziali previste, come per esempio il contributo per l'autonoma sistemazione o l'ospitalità presso le strutture alberghiere.

 

La Regione Umbria ha inoltre adottato misure straordinarie in materia sanitaria finalizzate al sostegno delle famiglie colpite dagli ultimi eventi sismici e al superamento dello stato di emergenza.

Per avere informazioni dettagliata visita la pagina di riferimento.

 

 

Banner di collegamento alle informazioni per accedere al contributo per autonoma sistemazione Banner di collegamento alla pagine delle istruzioni per la rilevazione dei danni
Banner di collegamento alla pagina delle faq

Link alle istruzione per diventare volontario di protezione civile