Le missioni dell'agenda, risultati attesi e progetti

 

Le Linee guida per la legislatura 2015-2020 sono declinate in 5 grandi missioni dell'Agenda digitale dell'Umbria (che non appartengono alla sola Giunta regionale, nell'ottica di un'Agenda costituisce una "piattaforma di innovazione" per tutti gli attori pubblici e privati dell'Umbria).

La strutturazione delle cinque grandi missioni pone il tema della trasformazione digitale come "trasversale" a tutti gli strumenti della programmazione regionale (fondi europei, bilancio regionale, fondo sanitario, ecc) ed i contenuti delle linee guida sono stati trasfusi interamente nella programmazione 2014-2020 (POR FESR, POR FSE e PSR FEASR).

 

Le missioni sono le seguenti:

Missione 1: Capitale umano e uso di internet Visualizza la scheda di dettaglio Vai al video
Missione 2: Imprese ed integrazione delle tecnologie digitali Visualizza la scheda di dettaglio Vai al video
Missione 3: Territorio smart e qualità della vita Visualizza la scheda di dettaglio Vai al video
Missione 4: Servizi pubblici digitali Visualizza la scheda di dettaglio Vai al video
Missione 5: Connettività (BUL) Visualizza la scheda di dettaglio Vai al video

 

E' possibile anche scaricare la brochure completa dell'agenda e delle 5 missioni (PDF).
 

Le missioni e gli ambienti destinatari delle azioni:

 

Le 5 missioni rappresentano anche i 5 ambienti in cui portare la trasformazione digitale con le azioni #AdUmbria, ambienti che possono essere declinati sinteticamente nel modo seguente:

 

  1. Le persone, le comunità di innovazione, le università, le scuole, i luoghi della cultura (biblioteche, musei, ecc);

  2. Le aziende, il turismo ed il commercio, la creatività, l'agricoltura;

  3. Il territorio, l'agenda urbana nelle città, le azioni per le aree interne, l'internet delle cose (internet-of-things);

  4. Le pubbliche amministrazioni e le strutture sanitarie/sociali, compresi i loro CED, la sicurezza dell'informazione, gli intermediari in sussidiarietà;

  5. Le reti in larga ultra banda, sia per il pubblico che per il privato.

 

Le missioni sono state definite tramite un percorso partecipato e collaborativo (nel 2013) con tutto il partenariato economico-sociale dell'Umbria ed aggiornate in base al confronto pubblico tramite focus group nel 2015 ed al programma della nuova legislatura. Le missioni sono anche state allineate agli indicatori europei del DESI per un benchmarking diretto.

 

Per approfondire vedere la pagina dedicata alle Linee guida strategiche per lo sviluppo della società dell'informazione (LGSI).

 

Risultati attesi dell'Agenda digitale dell'Umbria:

 

Le risorse allocate sull'Agenda digitale dell'Umbria sono declinate in "risultati attesi" finanziati a valere su tutte le fonti disponibili (FESR, FSE, PSR, ecc) con l'individuazione puntuale della responsabilità delle varie strutture del sistema regionale.

 

I "risultati attesi" chiariscono il ruolo che la Regione, nel suo complesso, vuole giocare nella crescita digitale e permettono di superare la tradizionale impostazione per linee di azione separate o centrata esclusivamente sulla parte tecnologica, a favore invece della costruzione condivisa di "reti di conoscenza" tra attori pubblici e privati.

 

Per approfondire l'articolazione dei risultati attesi vedere la pagina sul Piano Digitale Regionale Triennale (PDRT).

 

Relazione sull'attuazione della l.r. n.9/2014 riferita agli anni 2014-2017. Clausola valutativa ex art.18, c.2, l.r. n.9/2014:

  • DGR n.509 del 08/05/2017
  • Allegato A) Relazione sull'attuazione della l.r. n.9/2014 riferita agli anni 2014-2017
  • Allegato B) Elenco sintetico dei progetti inseriti nel Piano digitale regionale triennale (PDRT) della Regione Umbria nel periodo 2014-2017
  • Allegato C) Stato attuazione indirizzi ad Umbria Digitale approvati con DGR n.785/2014

 


Contatti

Per qualsiasi informazione è possibile scrivere via email a:

agendadigitale@regione.umbria.it