PROG-1225 Qualità e diritti: prevenire l'abbandono scolastico nella scuola di tutti

È un progetto presentato dalla Regione Umbria in qualità di Capofila in partenariato con CIDIS ONLUS, FRONTIERA LAVORO, CONSORZIO ABN A&B network sociale, FELCOS UMBRIA, ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PERUGIA 12, CPIA 1 PERUGIA, ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO TERNI "IPSIA" – CENTRO PROVINCIALE ISTRUZIONE ADULTI - Obiettivo Specifico: Integrazione/Migrazione legale – ON2 Integrazione – Piani di intervento regionali per l'integrazione dei cittadini di Paesi terzi – Azione 01 "QUALIFICAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO IN CONTESTI MULTICULTURALI ANCHE ATTRAVERSO AZIONI DI CONTRASTO ALLA DISPERSIONE SCOLASTICA"

 

Obiettivi

Il progetto ha l'obiettivo di promuovere l'inclusione sociale e culturale di adolescenti e giovani stranieri, anche di seconda generazione, contrastando la dispersione scolastica e affrontando il gap di rendimento, attraverso l'implementazione di un intervento sistematico di riqualificazione del sistema scolastico e formativo dell'Umbria.

Gli obiettivi specifici del progetto sono:

Qualificare i programmi e le modalità di accoglienza ed inserimento degli allievi non comunitari in ambito scolastico, sostenendo la scuola nel suo ruolo principe di luogo di educazione dell'individuo, aggregazione, socializzazione e integrazione sociale di tutti i giovani, italiani e stranieri di prima e seconda generazione;

Sostenere il processo educativo degli allievi e dei giovani non comunitari sia nel contesto scolastico che extra scolastico attraverso pratiche di educazione e orientamento in peer education e intercultural mentoring;

Sostenere le famiglie straniere nello svolgimento della loro funzione educativa;

Recuperare situazioni di giovani sotto i 25 anni fuoriusciti dal sistema educativo e formativo;

Consolidare una rete di intervento che coinvolga gli attori chiave del sistema educativo e formativo della Regione.

A chi? Il progetto è rivolto agli studenti, alle scuole, alle famiglie, ai docenti.

E' POSSIBILE RICHIEDERE:

INTERVENTI GRATUITI DI MEDIAZIONE INTERCULTURALE

Il Servizio di Mediazione Culturale è un servizio gratuito, che offre alle Istituzioni scolastiche, operanti sul territorio della Regione Umbria, un nucleo di mediatori linguistici e culturali specializzati in diversi ambiti di intervento per supportare gli operatori ed i docenti nel loro lavoro quotidiano. Il servizio dispone di mediatori linguistici e culturali, di diversa appartenenza, di diverse lingue e nazionalità, domiciliati o residenti in Umbria e operativi su tutto il territorio regionale.

Se sei una scuola e hai bisogno di attivare il servizio di mediazione interculturale scarica la modulistica sotto e invia all'indirizzo indicato nel format la richiesta:

FORMAT DA COMPILARE PER LA RICHIESTA DI MEDIAZIONE

 

LEGGI LA SCHEDA DI TRASPARENZA

 

ATTESTATO SUCCESSIVO ALL'INTERVENTO DI MEDIAZIONE

 

SERVIZIO GRATUITO DI CONSULENZA per il personale scolastico e le famiglie per il Sostegno all'integrazione e il contrasto alla dispersione scolastica degli allievi stranieri e di origine straniera.

Scarica la locandina per attivare un intervento di consulenza o per rivolgerti agli sportelli fissi.

 

 

CHE COSA OFFRE IL PROGETTO?

Empowerment del sistema scolastico

Centri Interculturali di documentazione, studio, consulenza e confronto con realtà nazionali e internazionali.

Formazione e aggiornamento del personale scolastico.

Elaborazione piattaforma online di supporto, creazione di un ambiente online di apprendimento per docenti e allievi e spazio di raccolta materiali, creazione di una comunità virtuale di confronto e scambio di buone pratiche.

Empowerment degli allievi

  • Laboratori linguistici di potenziamento delle abilità linguistiche comunicative in italiano L2 per i neo arrivati e disciplinari per gli alunni inseriti da meno di cinque anni nel sistema scolastico italiano.
  • Laboratori di metodologia dello studio: per attivare processi di autonomia nell'apprendimento.
  • Laboratori di educazione alla cittadinanza sul modello del giornalismo di comunità e di educazione alla diversità mirati a far acquisire agli studenti stranieri ed italiani abilità critiche e competenze operative per promuovere socialità, creatività e autonomia e sviluppare la loro partecipazione attiva nella società
  • Programmi di peer education e intercultural mentoring.
  • Postazioni di co-studying per ragazzi residenti in centri periferici.
  • Sostegno scolastico pomeridiano.

Empowerment delle famiglie

  • Sportelli di informazione e orientamento alle famiglie non comunitarie che hanno figli in età scolare, con il supporto di mediatori culturali.
  • Attività di sostegno alla genitorialità all'interno della scuola con spazi di socializzazione in particolare per mamme straniere ed italiane ed i loro figli, con l'attivazione di un tutoring fra italiane ed extracomunitarie, attività ricreative, incontri su temi di interesse comune, attività come la banca del tempo, i gruppi di acquisto, gli swap. Percorsi di approfondimento linguistico per genitori non comunitari sulle competenze e le abilità in Italiano L2 necessarie per comprendere il sistema scolastico italiano e interagire con la scuola.
  • Laboratori di micro lingua della scuola per genitori non comunitari

Empowerment giovani NEET

  • Programmi di orientamento alla formazione e al lavoro.
  • Tirocini formativi.

 

 

 




CONTATTI

Sezione immigrazione, protezione internazionale, promozione della cultura della pace, giovani - Servizio Programmazione e sviluppo della rete dei servizi sociali e integrazione socio-sanitaria
Broletto - Via Mario Angeloni, 61 - 06124 Perugia
Responsabile Eleonora Bigi
Tel. 075.5045706
Fax 075.5045569