Screening per la prevenzione del cancro al seno, della cervice uterina e del colon retto

Campagna di sensibilizzazione allo screening per la prevenzione del cancro al seno, della cervice uterina e del colon retto promossa dalla Regione Umbria.

 

Progetto Screening  " Si scrive screening si legge prevenzione "

 

E' il messaggio della campagna Informativa Regionale 2010, in base all'intesa tra il Ministero della Salute, il Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ccm), la Lega Italiana per la lotta contro i Tumori (LILT) e la Regione Umbria - Direzione Regionale Sanità e Servizi Sociali, la quale è stata scelta per la realizzazione e attuazione del progetto di prevenzione secondaria o di diagnosi precoce per alcune malattie tumorali. Tre sono, infatti, i tumori per cui la scienza ha dimostrato che lo screening è in grado di salvare molte vite: cancro del seno,della cervice uterina e del colon retto.

 

Lo scopo del progetto è di comprendere il perché della disomogeneità nei processi di realizzazione/ partecipazione agli screening nelle diverse regioni italiane e di intraprendere un'azione globalizzante e coordinata per il perseguimento dei seguenti obiettivi:- Fornire informazioni complete e chiare;

Raggiungere tutte le fasce della popolazione, in particolare quelle più deboli, garantendo accesso informato e consapevole agli screening;

Aumentare l'adesione agli screening

Qualità nei programmi di screening.

Combattere i tumori oggi è possibile.

La prima arma è prevenirne la comparsa, riducendo i fattori di rischio e adottando stili di vita sani: evitare il fumo, fare attività fisica, avere un'alimentazione corretta (prevenzione primaria).

L'altra strategia è trovare la malattia il più precocemente possibile, prima che si manifesti con dei disturbi (prevenzione secondaria).

 

FOCUS TARGET

 

Migliorare l'adesione agli screening grazie al progetto "Si scrive screening, si legge prevenzione dei tumori" relativo ai tumori della mammella, della cervice uterina, del colon retto.

Le categorie prioritarie cui sarà rivolto il progetto sono:

- Mammella: tutte le donne di età compresa tra 50 e 69 anni

Test di screening:  ogni 2 anni;

- Cervice uterina: tutte le donne di età compresa tra 25 e 64 anni

Test di screening:  Pap test ogni 3 anni;

- Colon retto: uomini e donne di età compresa tra i 50 e 74 anni

Test di screening: Ricerca sangue occulto nelle feci ogni 2 anni.

 

ELEMENTI di BENCHMARKING

 

Al fine di garantire al pubblico la diffusione di un'informazione univoca, coerente e coordinata, si è nominato un gruppo di lavoro formato dalla Dott. Mariadonata Giaimo, Dirigente Servizio Prevenzione della Direzione Regionale Sanità e Servizi Sociali Regione Umbria, dalla Dott. Giuseppina Manuali, Dirigente in Staff al Direttore, per la Comunicazione della Direzione Regionale Sanità e Servizi Sociali, dal Dott. Franco Buzzi, coordinatore del progetto per la LILT e dai referenti regionali degli screening.

TEMPI La campagna si svolgerà dal 1 al 30 settembre 2010.

Spot su principali reti regionali: Pillole informative TV, Radio, Pubblicità mobile, Sito Internet, Numero Verde 800-530332 Call Center Regione Umbria, Aziende Sanitarie Locali (ASL).

Scarica i materiali della campagna

Contatti;
Dott. Stefania Prandini        
Tel. 075 504 5231        
Fax 075 504 5569 

sprandini@regione.umbria.it


Contatti

Direzione Regionale Salute, Welfare, Sviluppo economico, Istruzione, Università, Diritto allo studio.