Programmazione a livello regionale

In questa sezione trovi il percorso che ha condotto all'apporvazione del POR FESR Umbria nella versione vigente.

1. Approvazione del POR FESR febbraio 2015

La Commissione Europea, con Decisione C(2015)929, ha approvato il Programma Operativo Regionale FESR 2014-2020 della Regione Umbria.

Con la Delibera della Giunta Regionale n. 184 del 23 febbraio 2015  si è preso atto della decisione della Commissione europea C(2015) 929 del 12 febbraio 2015, che approva il programma operativo "POR Umbria FESR".

L'Umbria è stata tra le prime Regioni ad avviare la programmazione 2014-2020, dopo un complesso negoziato con la Commissione europea (conclusosi a dicembre 2014). Le risorse complessive per l'attuazione del Programma Operativo ammontavano a 356.293.204 euro, di cui 178.146.602 euro messi a disposizione da Bruxelles, 124.702.622 euro di cofinanziamento nazionale e 53.443.980 euro di cofinanziamento regionale.

Vedi il documento di sintesi del POR FESR  (Disponibile anche in versione inglese).

 

2. Modifica del POR FESR in seguito agli eventi sismici

La Commissione Europea, con Decisione C(2017) 7788 del 16 novembre 2017, ha approvato le modifiche al  Programma Operativo Regionale FESR 2014-2020 della Regione Umbria inserendo un Asse multi obiettivo  per la  "Prevenzione sismica e sostegno alla ripresa dei territori colpiti dal sisma", dotandoli di un insieme di azioni per poter ricreare  le condizioni ante terremoto.

Con la Delibera della Giunta Regionale n. 1558 del 28 dicembre 2017 si è preso atto della decisione della Commissione europea C(2017) 7788 del 16 novembre 2017, che ha modificato il POR FESR della Regione Umbria.

Con la Delibera della Giunta Regionale n. 930 del 3 settembre 2018 si è preso atto della decisione della Commissione europea C(2018) 4501 del 10 luglio 2018, che ha modificato il POR FESR della Regione Umbria.

 

Cronistoria del Programma Operativo Regionale FESR 2014-2020

Nel giugno 2013 la Giunta regionale dell'Umbria ha approvato un documento dal titolo "Verso il Quadro strategico regionale 2014-2020". Tale documento è stato discusso al Tavolo generale dell'8 luglio 2013 per consentire il confronto con il parternariato economico e sociale ed inoltrato al Consiglio regionale che lo ha approvato e condiviso con risoluzione n. 267 del 10 settembre 2013. Esso rappresenta il primo fondamentale passaggio per la definizione della nuova programmazione 2014-2020 dei fondi europei.

Il 3 giugno 2014  con deliberazione n. 633 la Giunta regionale ha preadottato il documento "Quadro Strategico Regionale 2014-2020", condiviso con il Tavolo generale dell‟Alleanza per lo Sviluppo in data 10 giugno 2014 e approvato definitivamente dal Consiglio regionale in data 16 luglio 2014. Tale documento definisce, in un approccio di politica di programmazione unitaria, gli indirizzi programmatici della politica regionale 2014-2020, attraverso l‟indicazione delle priorità di investimento che la Regione intende assumere nell‟ambito dei Programmi Operativi al fine di sostenere una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva nel prossimo settennio con il concorso di tutte le fonti finanziarie disponibili. Ciò con l'obiettivo di conferire alla programmazione operativa regionale quelle caratteristiche di "integrazione" e "correlazione" necessarie al raggiungimento efficace degli obiettivi e dei risultati attesi prefissati.

Con la deliberazione n. 918 del 21 luglio 2014, la Giunta regionale ha adottato la proposta di Programma Operativo Regionale del Fondo per lo Sviluppo Economico Regionale (POR FESR 2014-2020). Il programma è stato inviato ufficialmente alla Commissione in data 22 luglio 2014. Si è aperto il negoziato formale con la Commissione Europea che ad ottobre 2014 ha formulato le osservazioni alla proposta del programma operativo regionale "Umbria" .

La Regione Umbria ha rivisto il documento e ha trasmesso il 24 novembre 2014 una ulteriore versione.

Sulla base delle osservazioni pervenute da Bruxelles e il 16 dicembre 2014 la Regione ha inviato l'ultima versione del Programma Operativo 2014-2020 .

Il complesso negoziato con la Commissione europea si è concluso il 12 febbraio 2015 con l'approvazione del POR FESR - Decisione C(2015) 929 -

Successivamente il POR FESR è stato oggetto di modiifche approvate dalla Commisisone Europea con le seguenti Decisioni:

Decisione C(2017) 1625 del 07 marzo 2017

Decisione C(2017) 7788 del 16 novembre 2017

Decisione C(2018) 4501 del 10 luglio 2018

 

Cronistoria degli allegati al POR FESR 2014-2020

Insieme al POR FESR sono stati inviati alla Commissione europea i seguenti documenti:

- Valutazione Ambientale Strategica (VAS)

- Valutazione Ex Ante

- Strategia di Ricerca e Innovazione per la Specializzazione Intelligente (RIS3)

Ai sensi del D.lgs. 3 aprile 2006, n. 152 è stato predisposto un Rapporto ambientale relativo al POR FESR e, con la deliberazione n. 888 del 16 luglio 2014, sono state avviate le relative consultazioni pubbliche per la Valutazione Ambientale Strategica (VAS).

Nel periodo di consultazione del pubblico è pervenuta, nei termini previsti, l'osservazione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e, fuori termine, quella del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Alla conclusione della fase della Consultazione pubblica (21 luglio – 21 settembre 2014) con DD n.9474 del 18 novembre 2014 (Allegati alla Determinazione: Relazione conclusiva POR FESR- All A alla Relazione conclusiva - All B Schema di dichiarazione) si è arrivato al parere motivato favorevole alla proposta di POR FESR e dunque a tutti gli elaboratio allegati, ovvero Rapporto Ambientale, Relazione di incidenza ambinetale (All. A), Cartografia (All. B), Sintesi non tecnica (All. C).

Un ulteriore allegato al POR FESR 2014-2020, ai sensi dell'art. 55 del Regolamento (UE) n. 1303/2013, è la Valutazione ex ante (VEXA). Una prima elaborazione della Valutazione è stata allegata al POR trasmesso alla Commissione Europea nel luglio 2014 ed è stata revisionata durante il negoziato intercorso tra Regione e Commissione.

La Strategia di Ricerca e Innovazione per la Specializzazione Intelligente (RIS3) è stata adottata dalla Giunta Regionale con deliberazione n. 888 del 16 luglio 2014. L'approvazione sancisce la validità politica del documento e la centralità della Strategia nella fase di programmazione operativa 2014-2020 della politica di coesione.

Il Comitato di Sorveglianza unitario del 7 luglio 2015 ha approvato la Strategia di comunicazione unitaria   POR FESR e FSE 2014 - 2020 ed il Regolamento interno del Comitato

 

 


Contatti

Servizio Programmazione Comunitaria
via Mario Angeloni 61 06124 Perugia
Dirigente: Claudio Tiriduzzi - Responsabile Comunicazione POR FESR: Valeria Covarelli
Tel. +39 075 504 5667
Fax +39 075 504 5695