Contenuti e procedure del PRG

La disciplina urbanistica trova fondamento, a livello nazionale, nella L.1150/1942 e in altre norme quali la L. 765/1967, i Decreti Ministeriali 1 e 2 aprile 1968, il nuovo Codice della Strada, oltre a varie leggi in materia di edilizia pubblica come la L. 167/1962, la L. 865/1971, fino alle più recenti normative speciali: D.P.R. 327/2001 in materia di espropri, L. 443/1990, D.Lgs. 190/2002 e L. 166/2002.

 

La legislazione urbanistica regionale umbra, dopo le esperienze delle leggi regionali 21/10/1997, n. 31 e 22/2/2005, n. 11, trova ora fondamento nel "Testo unico Governo del territorio e materie correlate" approvato con la legge regionale 21 gennaio 2015, n. 1.

Il testo unico ricomprende l'intera disciplina legislativa regionale vigente in materia di governo del territorio, riorganizzata sulla base di argomenti omogenei, che consentono una lettura ed applicazione più facile.

Il nuovo strumento normativo supera il concetto dei piani a cascata, distinguendo puntualmente le competenze di ogni livello di pianificazione: la Regione con il Programma Strategico Territoriale (PST) con funzioni programmatiche e senza alcun valore prescrittivo; il Piano Paesaggistico Regionale (PPR), quale strumento unico di tutela, valorizzazione e corretto inserimento paesaggistico sul territorio degli interventi sul territorio; la Provincia con il PTCP per il coordinamento della pianificazione locale; i Comuni con il PRG.

L'obiettivo è quello di perseguire l'assetto ottimale del territorio, secondo i principi del contenimento del consumo di suolo, di riuso del patrimonio edilizio esistente e di rigenerazione urbana, valorizzazione del paesaggio, dei centri storici e dei beni culturali.

La l.r. 1/2015 definisce in modo più puntuale i contenuti del PRG: la parte strutturale contiene previsioni relative alle invarianti territoriali con valore prescrittivo e conformativo nei confronti della proprietà e degli altri diritti reali; la parte operativa regola le trasformazioni del territorio non ricompreso nello spazio rurale.

 

Attualmente, lo stato di attuazione della previgente l.r. 11/2005 delinea un quadro della pianificazione urbanistica comunale che vede la gran parte dei comuni dell'Umbria dotati di strumento urbanistico generale adeguato o in fase di adeguamento, alla legge urbanistica regionale.

Visualizza lo stato della pianificazione comunale in Umbria


Contatti

Servizio Urbanistica
Piazza Partigiani, n. 1
Arch. Leonardo Arcaleni
Tel. 075-5042632
Fax 075-5042732
Gestione normativa regionale in materia urbanistica ed edilizia; procedure espropriative
Piazza Partigiani, n. 1
Rodolfo Scoscia
Tel. 075-5042608
Fax 075-5042732
Attività e piani comunali in materia urbanistica e controllo attività edilizia in materia di abusivismo
Piazza Partigiani, n. 1
Maria Elena Franceschetti
Tel. 075-5042830
Fax 075-5042732