Carte ittiche
Definizione della carta ittica e risultati raggiunti

La Regione dell'Umbria ha deciso di impostare sulla carta ittica la sua politica di programmazione, tesa al ripristino, tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio ittico e degli ambienti acquatici. I continui aggiornamenti della carta ittica consentono di seguire l'evolversi delle comunità ittiche nei corsi d'acqua della regione e di verificare l'efficacia nel tempo delle misure attuate nei loro confronti. La Carta Ittica rappresenta, inoltre, un importante strumento di lavoro per tecnici ed amministratori per una adeguata gestione dell'assetto e della tutela del territorio naturale regionale .

La Carta Ittica, attraverso indagini conoscitive rigorosamente scientifiche condotte sugli ecosistemi fluviali, ed in particolare attraverso i campionamenti dell'ittiofauna, consente la programmazione di gran parte delle attività legate al mondo della pesca e dei pesci.
Con la carta ittica vengono analizzati e rilevati i principali parametri descrittivi lo stato di salute delle popolazioni ittiche ma anche i parametri ambientali, chimici, fisici, idrologici, biologici che caratterizzano gli ambienti acquatici. La carta ittica diventa pertanto un riferimento particolarmente utile anche per affrontare le problematiche connesse al ripristino e valorizzazione degli ecosistemi acquatici.

Per ogni bacino idrografico viene definita la distribuzione delle specie ittiche, la loro abbondanza, la composizione in classi di età delle diverse popolazioni, il loro stato di salute, la presenza di specie autoctone ed endemiche e di quelle alloctone o esotiche.

Da questi ulteriori studi scaturiscono gli elementi essenziali per la gestione che schematicamente sono improntati sulle seguenti azioni: protezione delle specie autoctone, valorizzazione e potenziamento delle specie di interesse per la pesca e delle specie pabulum, controllo delle specie esotiche.

Con la pubblicazione della carta ittica si intende contribuire alla corretta ed aggiornata informazione sullo stato del patrimonio ittico ed ambientale dell'Umbria, al fine di favorire una più oculata gestione e fruizione di questa preziosa e vulnerabile risorsa comune.

Copertina della carta ittica del Chiascio Topino con disegno dei bacini interessati su sfondo bianco

Carta ittica del bacino del Chiascio e Topino (2002)

 

Parte I - Testo  DIMENSIONI 11 Mb

 

Parte II - Allegati DIMENSIONI 396 Kb

 

Copertina della carta ittica del Nera con immagine del bacino di riferimento su sfondo azzurro

Carta ittica del bacino del Nera (2003)

 

Parte I - Testo DIMENSIONI Mb 19

 

Parte II - Allegati DIMENSIONI Mb 8

Copertina carta ittica Nestore con immagine del bacino di riferimento su sfondo arancione

Carta ittica del bacino del Nestore (2004)

 

Parte I - Testo DIMENSIONI Mb 15

 

Parte II - Allegati DIMENSIONI Mb 4

Copertina carta ittica Paglia Chiani con immagine del bacino di riferimento su sfondo senape

Carta ittica del bacino del Paglia e Chiani (2005)

 

Parte I - Testo DIMENSIONI Mb 15

 

Parte II - Allegati DIMENSIONI Kb 144

Copertina carta ittica Tevere con immagine bacino di riferimento su sfondo verde

Carta ittica del bacino residuo del Tevere (2007)

 

Parte I - Testo DIMENSIONI Mb 12

 

Parte II - Allegati  DIMENSIONI Kb 616

Copertina aggiornamento Chiascio-Topino con foto del corso del fiume in autunno

Agg. Carta ittica del bacino del Chiascio e Topino (2009)

 

Parte I - Testo DIMENSIONI Mb 34

 

Parte II - Allegati DIMENSIONI Kb 421

Copertina aggiornamento bacino Nera con foto fiume in primavera

Agg. Carta ittica del bacino del Nera (2010)

 

Parte I - Testo DIMENSIONI Mb 22

 

Parte II - Allegati DIMENSIONI Kb 271

Copertina aggiornamento Paglia-Chiani e Nestore con foto del fiume

Agg. Carta ittica del bacino del Paglia-Chiani e del Nestore (2012)

 

Parte I - Testo DIMENSIONI Mb 16

 

Parte II - Allegati DIMENSIONI Kb 219

Agg. Carta ittica del bacino residuo del Tevere (2015)

 

Parte I - Testo DIMENSIONI Mb 5

 

Parte II - Schede gestionali e allegati  DIMENSIONI Mb 6

 


Contatti

Direzione regionale Agricoltura, ambiente, energia, cultura, beni culturali e spettacolo
Servizio Programmazione faunistica venatoria
dott.ssa Giovanna Saltalamacchia
Sezione Tutela patrimonio ittico e pesca sportiva
Via Mario Angeloni, 61 - 06124 Perugia
dott.ssa Lucia Ghetti
Tel. 075 5045029
Fax 075 5045565