Avviso Family helper
AVVISO PUBBLICO "Elenco Family Helper" per la presentazione di domande volte alla formazione dell'elenco regionale "Family Helper" Finanziato dal P.O.R. Programma Operativo Regionale F.S.E. (Fondo Sociale Europeo) Umbria 2014-2020 Asse "Inclusione sociale e lotta alla povertà" Priorità di investimento 9.4 – R.A. 9.3

L'iscrizione nell'elenco regionale Family Helper  è subordinata al possesso di una serie di requisiti.

 

Si precisa che è previsto un  percorso formativo a carattere obbligatorio rivolto unicamente a coloro che ricadono nella seguenti condizioni:

assolvimento dell'obbligo scolastico, accompagnato da dimostrabili e regolari esperienze pregresse di lavoro nelle aree socio-educativa e/o socio-assistenziale per almeno sei mesi, anche non continuative, nell'ultimo decennio, o  di prestazione di servizio civile nazionale, ai sensi della legge 6 marzo 2001 n. 64 "Istituzione del servizio civile nazionale" concluso regolarmente con l'acquisizione dell'attestato di fine servizio, accompagnato da positiva frequenza di percorso formativo di cui all'art. 8 del presente avviso. Il richiedente deve indicare: il datore di lavoro o committente e il relativo codice fiscale/partita IVA, la data di inizio e di fine del rapporto di lavoro/contratto e il periodo di lavoro espresso in giorni. Nel caso che le pregresse esperienze siano di lavoro accessorio il cui pagamento è avvenuto attraverso 'buoni lavoro' (voucher) INPS deve essere indicato solo il periodo di lavoro, tenuto conto che una giornata lavorativa si considera maturata con sei ore effettuate e non si considerano valide le ore non sufficienti a formare una giornata lavorativa.

IL PERCORSO FORMATIVO è previsto per le prime 200 persone che ne fanno richiesta; è ordinariamente realizzato dalla Regione al raggiungimento di n.20 persone per sessione; la Regione si impegna, comunque, a realizzare almeno una edizione corsuale ogni 6 mesi, per un numero massimo di 10 sessioni, nel rispetto ed in attuazione dei principi di efficiente uso delle risorse. La Regione comunica ai destinatari il calendario dei corsi in tempo utile a permetterne la frequenza.

  1. La partecipazione al percorso è gratuita. La formazione, per complessive 32 ore, verte sugli aspetti fondamentali della relazione nell'ambito dell'erogazione dei servizi relativi alla conciliazione dei tempi di vita e lavoro delle persone e delle famiglie, nonché sulla conoscenza dei servizi territoriali alla persona. Il percorso si conclude con il rilascio di un attestato di frequenza. Ai fini del conseguimento dell'attestato è consentito un numero massimo di ore di assenza non superiore al 10% della durata complessiva del corso.
  2. Il rilascio dell'attestato di frequenza, a cura del soggetto formatore, costituisce titolo per l'iscrizione all'elenco, unitamente agli altri requisiti richiesti e specificati nell'art. 5. All'iscrizione all'elenco si provvede, automaticamente, nel termine di 30 giorni dal rilascio dell'attestato di frequenza.

La domanda può essere presentata a partire dalla data di pubblicazione dell'Avviso sul Bollettino Ufficiale Regione Umbria sul canale Bandi del sito istituzionale regionale (www.regione.umbria.it) e alla pagina http://www.regione.umbria.it/sociale, attraverso una procedura telematica, che sarà attivata alle ore 14,00 del giorno stesso,  preceduta da una registrazione sul sistema informatico per l'autenticazione sul sistema Fed-Umbria secondo la procedura online sotto riportata:

 

Registrazione a Fed-Umbria

Collegarsi all'indirizzo htt://identity.pa.umbria.it e attivare la funzione "Registrazione Nuovo Utente" seguendo le istruzioni ivi riportate. Completata la registrazione il sistema invia all'indirizzo di posta elettronica indicato in fase di immissione dei propri dati personali una password temporanea da modificare al primo accesso al sistema. Successivamente, se la persona non è in possesso di una Carta di identità elettronica o di una Carta nazionale dei servizi, deve recarsi presso uno degli sportelli abilitati (elenco disponibile http://identity.pa.umbria.it/manuale/elenco_degli_sportelli.htm) e chiedere di essere identificato all'accesso Fed-Umbria.

 

L'azione si articola in due fasi tra loro strettamente connesse:

 

  1. FORMAZIONE DELL'ELENCO REGIONALE DEI  ‘FAMILY HELPER'.
  2. AVVISO PUBBLICO, IN USCITA ENTRO DICEMBRE 2016, PER LA CONCESSIONE DI UN CONTRIBUTO SOTTO FORMA DI ‘BUONI LAVORO INPS' (voucher del valore di 10 euro cadauno) alle persone con carico di  cura, coadiuvate dall'helper nella conciliazione, e da esse spendibili per retribuire le relative prestazioni, acquisibili con esclusivo riferimento agli iscritti all'elenco, sulla base della libera scelta delle parti.

 

 

 

 

 

 

 

 


Contatti
Servizio Programmazione e sviluppo della rete dei servizi sociali e integrazione socio sanitaria
Sezione Diritti dell'infanzia, adolescenza e giovani. Area del disagio minorile. Sostegno alle responsabilità familiari
Responsabile Susanna Schippa
Tel. 075 5045680
Fax 075 5045569
Sezione Giuridico-amministrativa ed economico-finanziaria in materia di assistenza sociale
Responsabile Paola Occhineri
Tel. 075 5045215
Fax 075 5045569