Noinsieme
Noinsieme è il Piano della Regione Umbria per uscire dalla povertà, basato sui tre pilastri europei : 1) lavoro, 2) servizi e 3) sostegno al reddito (fondi statali, non gestiti dalla Regione Umbria)
Noinsieme


Nel nostro territorio la Regione gestisce direttamente le prestazioni di supporto al lavoro e l'erogazione di servizi sociali, secondo gli standard stabiliti a livello nazionale e in conformità con i principi europei.
Costruiamo insieme il "Tuo mosaico di servizi" per uscire dalla povertà con queste
opportunità:
 

1. Noinsieme - INCLUSIONE LAVORATIVA
E' pensato per favorire l'inserimento lavorativo e la partecipazione al mercato del lavoro delle persone disoccupate e delle persone disoccupate maggiormente vulnerabili. La Regione Umbria finanzia servizi di orientamento e di bilancio delle competenze personali e lavorative per costruire un progetto di attivazione offrendo servizi di tutoraggio e accompagnamento presso una azienda attraverso un tirocinio retribuito. Questo intervento è finalizzato anche alla sensibilizzazione
delle realtà economiche e produttive del nostro territorio.

Noinsieme - Inclusione Lavorativa è per te se

  1. sei da troppo tempo in condizioni di disagio sociale per fragilità personali e disoccupazione;
  2. sei disoccupato per motivi legati alla crisi economica, hai un reddito insufficiente e desideri usufruire di orientamento e formazione per essere presentato ad una azienda
  3. sei in trattamento per problematiche sociosanitarie legate alla salute mentale e alla dipendenza
  4. sei sottoposto a provvedimenti dell'autorità giudiziaria e/o in esecuzione penale
  5. sei inserito in programmi di contrasto al grave sfruttamento degli essere umani o in quelli di assistenza e protezione per le vittime di tratta e di violenza
  6. sei in carico ai Servizi sociali per percorsi di assistenza
  7. versi in condizione di povertà estrema

2. Noinsieme - PIÙ SERVIZI
La Regione Umbria finanzia servizi ed interventi sociali di qualità sul territorio per
rispondere ai bisogni dei minori, delle famiglie, delle persone con disabilità, delle
persone anziane e delle persone immigrate.
Tali servizi, di contrasto alla povertà e all'esclusione sono erogati attraverso i Comuni
e le Zone sociali.

Ecco alcuni esempi di servizi:

  1. Assistenza domiciliare per minori e famiglie quando i genitori attraversano una situazione di difficoltà
  2. Tutela dei minori per gli incontri protetti con i genitori
  3. Mediazione familiare per famiglie con figli minorenni in caso di separazione
  4. Servizio di accompagnamento al lavoro (SAL)
  5. Servizio di assistenza domiciliare per minorenni con disabilità per evitare l'inserimento in strutture
  6. Sostegno per la vita indipendente degli adulti con disabilità, con contributo
  7. Progetti per promuovere l'Invecchiamento attivo della popolazione anziana
  8. Servizio di Family help
  9. Servizi per persone immigrate
  10. Servizi per homeless (persone in povertà estrema)
  11. Progetti innovativi per il sociale e per il benessere della comunità
  12. Sostegno per le famiglie con anziani in casa non autosufficienti

3. REDDITO DI CITTADINANZA (Rdc) E PENSIONE DI CITTADINANZA (Pdc)
Si tratta di somme mensili che puoi ricevere, provenienti da interventi finanziati da fondi statali che non sono gestiti dalla Regione Umbria.
Per ottenere il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza è Inps a verificare il possesso dei requisiti per l'assegnazione mentre Poste italiane eroga le somme corrispondenti a fronte di un impegno ad attivarsi per modificare la condizione di povertà.
Il Reddito di cittadinanza è un sostegno per famiglie in difficoltà che mira al reinserimento nel mondo del lavoro e all'inclusione sociale. Il beneficio economico viene accreditato mensilmente su una nuova carta prepagata, diversa da quelle rilasciate per altre misure di sostegno, la cosiddetta "CartaRdc".
Le regole generali e di funzionamento della Pensione sono analoghe a quelle del Rdc, ma si tratta di un sussidio economico rivolto alle famiglie di anziani in difficoltà; la misura risulta più semplice in quanto non sono previsti adempimenti legati al lavoro ma è sufficiente la presentazione della domanda per poter accedere al beneficio, avendone i requisiti.


Per partecipare a Noinsieme rivolgiti ai Servizi Sociali del tuo Comune di residenza.

scarica il volantino
 

Noisieme è una iniziativa finanziata
dal Fondo Sociale Europeo (FSE)
nell'ambito del Programma Operativo Regionale (POR)
Umbria FSE 2014-2020

 


Contatti