Contributi non diversamente disciplinati

La Regione Umbria concorre attraverso la concessione di contributi al sostegno di iniziative sociali e culturali, promosse da soggetti pubblici o privati, che non trovano finanziamento mediante leggi o regolamenti regionali di settore oppure mediante atti e programmi comunitari.

La materia è oggi disciplinata dal regolamento regionale 18 luglio 2017, n. 4 (pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione – Serie generale n. 30 del 26 luglio 2017) e dalla deliberazione della Giunta regionale 29 agosto 2017, n. 947 che ha stabilito gli specifici criteri attuativi per l'anno in corso.

I contributi sono concessi ad iniziative finalizzate a valorizzare il territorio regionale, o parti di esso, attraverso il pluralismo delle idee, la conservazione e la valorizzazione dell'identità storica, sociale e culturale del territorio interessato, la promozione socio-economica e dell'immagine del territorio stesso, l'attività di ricerca nei diversi settori della vita regionale.

La concessione dei contributi viene effettuata fino ad esaurimento delle risorse assegnate dalla Giunta regionale con la deliberazione n. 947/2017. Una comunicazione pubblicata in questa stessa pagina informerà i Soggetti interessati dell'avvenuto esaurimento dei fondi disponibili.

Nella sezione Normativa sono pubblicati i testi integrali del regolamento regionale n. 4/2017 e della deliberazione n. 497/2017, di cui si raccomanda di prendere attentamente visione prima di procedere all'invio della domanda di contributo.

Nella sezione Documenti sono invece pubblicati l'avviso per l'anno 2017, nel quale sono indicate le procedure da seguire per la presentazione della domanda e sono fornite tutte le altre informazioni necessarie, nonché il modello da utilizzare obbligatoriamente per redigere la domanda stessa.

 

L'avviso è pubblicato nel S.O. n. 2 al Bollettino Ufficiale della Regione n. 39 del 13 settembre 2017.

 

Da questa data è pertanto possibile presentare le domande di contributo.




CONTATTI

Affari generali della Presidenza, politiche di genere e delle pari opportunità. B.U.R.
Dirigente Stefano Strona
Tel. 075.504.3513
Fax 075.504.3403
Affari generali della Presidenza, politiche di genere e delle pari opportunità. B.U.R.
Sezione Affari amministrativi, procedimenti elettorali, cerimoniale e pubbliche relazioni
Responsabile Maurizio Lalleroni
Tel. 075.504.3519
Fax 075.504.3403
Affari generali della Presidenza, politiche di genere e delle pari opportunità. B.U.R.
Sezione Affari amministrativi, procedimenti elettorali, cerimoniale e pubbliche relazioni
Paola Vignaroli
Tel. 075.504.3588
Fax 075.504.3403