Avvisi
In questa sezione sono disponibili gli avvisi pubblicati dalla Regione Umbria a decorrere dal 1° luglio 2014. Gli avvisi precedenti a tale data sono in archivio.
Conferenza di Servizi per la modifica, ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs. n.152/2006 e smi, dell'autorizzazione alla gestione di un impianto per il recupero di rifiuti non periclosi.


Si comunica che il giorno 2 ottobre 2017 è convocata, ale ore 9.00, presso la Direzione Regionale Agricoltura, Energia, Cultura, Beni Culturali e Spettacolo – Servizio Autorizzazioni Ambientali (AIA e AUA) della Regione Umbria - in Via Plinio il Giovane, 21 – Terni (Palazzo de Santis, quarto piano stanza n. 260), la II Conferenza di Servizi per la modifica, ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs. n.152/2006 e smi, dell'autorizzazione alla gestione di un impianto per il recupero di rifiuti non periclosi.


Soggetto proponente: Soc. Gruppo Biagioli S.r.l. 

Ente avvisante: Regione Umbria
03/10/17

Agri Flor S.r.l. - Installazione per la produzione fertilizzanti organici, sito in Strada della Fornace, Loc. Villa Pitignano - Ponte Felcino, Comune di Perugia. Autorizzazione Integrata Ambientale D.D. provinciale n. 2917 del 06/07/2015. Procedimento Prot. n.156628 del 18/07/2017 - Riesame dell'Autorizzazione Integrata Ambientale ai sensi dell'art.29-octies - Comunicazioni - Indizione Conferenza di Servizi in modalità sincrona


Si comunica, che in data 18 Settembre 2017, il Servizio Autorizzazioni Ambientali AIA e AUA ha dato avvio al procedimento amministrativo di Riesame dell'Autorizzazione Integrata Ambientale ai sensi dell'art.29-octies del D. Lgs. 152/2006 e s.m.i. La data della conferenza di servizi è fissata per il giorno 3 Ottobre 2017 alle ore 15.30 presso la sede regionale di Palazzo Broletto in via Mario Angeloni 61 - 06124 Perugia – VI Piano, Sala Rossa. Il

Ente avvisante: Regione Umbria
19/09/18

Avviso pubblico della Regione Umbria finalizzato all'acquisizione di manifestazioni di interesse ai fini della partecipazione alla selezione prevista dall'avviso per il finanziamento di progetti volti alla prevenzione e contrasto alla violenza alle donne anche in attuazione della convenzione di Istanbul, emanato il 20.7.2017 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Pari Opportunità. - Linea di intervento F -


La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità - il 20 Luglio 2017 ha emanato l'Avviso Pubblico, di seguito Avviso DPO, per il finanziamento di progetti volti alla prevenzione e contrasto alla violenza alle donne anche in attuazione della convenzione di Istanbul.
L'Avviso DPO è finalizzato al finanziamento di progetti di carattere innovativo nelle seguenti Linee di intervento:
A. Progetti finalizzati a migliorare le modalità di inserimento lavorativo delle donne vittime di violenza;
B. Progetti di supporto alle donne e a coloro che si identificano nel genere femminile detenute che hanno subìto violenza e azioni di sensibilizzazione sul tema della violenza specifiche per il contesto degli istituti penitenziari;
C. Programmi di trattamento degli uomini maltrattanti;
D. Progetti volti a migliorare le capacità di presa in carico delle donne migranti anche di seconda generazione incluse le donne rifugiate vittime di violenza e di pratiche lesive;
E. Progetti innovativi di supporto e protezione delle donne sottoposte anche a violenza c.d. "economica";
F. Progetti di animazione, comunicazione e sensibilizzazione territoriale rivolti alla prevenzione della violenza di genere mediante la realizzazione di campagne di comunicazione, educazione, attività culturali, artistiche e sportive, per promuovere i cambiamenti nei comportamenti socioculturali, al fine di eliminare pregiudizi, costumi, tradizioni e qualsiasi altra pratica basata su modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini;

Ente avvisante: Regione Umbria
20/09/17

Società Cementir - Convocazione Conferenza di Servizi per il riesame dell'Autorizzazione Integrata Ambientale D.D. provinciale n. 9685 del 15-12-2014


Oggi 15 Settembre 2017, si comunica che martedì 3 Ottobre 2017, alle ore 9, presso la Regione Umbria – Direzione Regionale Agricoltura, Ambiente, Energia, Cultura, Beni culturali e Spettacolo – Via Mario Angeloni n. 61 – 06124 Perugia – si terrà la Conferenza di Servizi per il riesame dell'Autorizzazione Integrata Ambientale D.D. provinciale n. 9685 del 15/12/2014 della Società Cementir

Ente avvisante: Regione Umbria
15/09/18

OI-MANUFACTURING Italy S.p.A. - Installazione per la fabbricazione del vetro, sito in San Gemini (TR), Loc. Fonte, Via Tiberina n. 7 – Autorizzazione Integrata Ambientale D.D. provinciale N. 8120 del 15/02/2012 - Rep.: 27/2011. Riesame A.I.A. ai sensi del D.Lgs 152/2006 e s.m.e.i. - art. 29-octies, per adeguamenti alle BAT Decisione della Commissione Europea del 28 febbraio 2012.


A seguito delle note presentate dal Gestore con cui il Gestore comunicava l'ottemperanza alle prescrizioni contenute nell'Atto di Diffida, ritenendo concluso il relativo procedimento e prendendo atto delle Decisione di esecuzione della Commissione Europea del 28 febbraio 2012, che stabilisce le conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (BAT) per la produzione del vetro, ai sensi della direttiva 2010/75/UE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa alle emissioni industriali.

Per quanto sopra la Regione Umbria, ai sensi dell'Art. 29-octies del D.Lgs. 3 aprile 2016, n.152 e s.m.ei., ha dato avvio al procedimento amministrativo di Riesame dell' A.I.A.

Ente avvisante: Regione Umbria
15/09/18

Convocazione II Conferenza di Servizi Unilegno Narni S.r.l. – Sede legale in Via Pesenti n.46 Dalmine (BG). Autorizzazione Integrata Ambientale N. 11460 del 26/02/2015. Richiesta Modifica non Sostanziale


A seguito della richiesta di modifica presentata dal Gestore e al rispettivo procedimento di modifica non sostanziale avviato dalla Regione Umbria con prot. n.0263689 del 20/12/16, vista la I Conferenza di Servizi espletata in data 28 Febbraio 2017 e alle successive note di integrazioni e ulteriori modifiche presentate dal Gestore.

Visto altresì il Rapporto Istruttorio aggiornato trasmesso da ARPA Umbria, a seguito della visita ispettiva espletata presso l'impianto.

Per quanto sopra la Regione Umbria ha convocato la II Conferenza di Servizi Istruttoria per il giorno 19 Settembre 2017 ore 09:30 presso la Regione Umbria, Palazzo De Santis, Via Plinio il Giovane n. 21 – IV Piano.

La documentazione ed i rispettivi allegati sono disponibili per la consultazione, anche ai fini delle osservazioni ai sensi dell'art. 29-quater, comma 4 - presso gli uffici della Regione Umbria (Sede di Terni) Via Plinio il Giovane n. 21 e possono essere consultati previo appuntamento telefonico ai numeri: 0744/484882 e/o 0763/341432.

Ente avvisante: Regione Umbria
15/09/18

"Raddoppio acquedotto Argentina -III lotto - Linea di Valle". CUP J81E09002030002 nel comune di Spoleto e nel Comune di Castel Ritaldi. Comunicazione di avvio del procedimento per la dichiarazione di pubblica utilità
Ente avvisante: AURI
17/09/17

Il Servizio Autorizzazioni Ambientali AIA e AUA ha dato avvio al procedimento amministrativo per la modifica non sostanziale A.I.A.


Oggi 30 Agosto 2017, si comunica che il 28 Agosto 2017 il Servizio Autorizzazioni Ambientali AIA e AUA ha dato avvio al procedimento amministrativo per la modifica non sostanziale A.I.A. ai sensi dell'art. 29-nonies comma 1 del D. Lgs. 152/2006 e s.m.i. in relazione alla riattivazione dell'impianto di compostaggio di Pietramelina nel Comune di Perugia autorizzato con D.D. regionale n. 5551/2008 e s.m.i. - Istanza pervenuta tramite PEC e acquisita internamente con prot. n. E-0139756 del 26/06/2017. La data della conferenza di servizi è fissata per il giorno 11 Settembre 2017 alle ore 9.00 presso la sede regionale di Perugia Palazzo Broletto.

Ente avvisante: Regione Umbria
30/08/18

Il Servizio Autorizzazioni Ambientali AIA e AUA ha dato avvio al procedimento amministrativo per la modifica non sostanziale A.I.A.


Oggi 30 Agosto 2017, si comunica che il giorno 9 Agosto 2017 il Servizio Autorizzazioni Ambientali AIA e AUA ha dato avvio al procedimento amministrativo per la modifica non sostanziale A.I.A. ai sensi dell'art. 29-nonies comma 1 del D. Lgs. 152/2006 e s.m.i. in relazione all'istallazione di una nuova centrale di aspirazione e combustione del biogas presso la  Discarica per rifiuti non pericolosi di Colognola nel Comune di Gubbio autorizzata con A.I.A. D.D. provinciale n. 389/2014 e s.m.i. – Istanza pervenuta tramite PEC e acquisita internamente con prot. n. E-0171524 del 08/08/2017. La data della conferenza di servizi è fissata per il giorno 31 Agosto 2017 alle ore 9.00 presso la sede regionale di Perugia Palazzo Broletto

Ente avvisante: Regione Umbria
30/08/18

AVVISO DI ASTA PUBBLICA 3/2017 PER L'ALIENAZIONE DI N° 4 LOTTI DI IMMOBILI DI PROPRIETA' DELLA REGIONE UMBRIA

SVILUPPUMBRIA S.p.A., in conformità ai poteri statutari
nonché di quanto disposto dalla LR 1/2009, art.2, comma 4,
lett. h), e tenuto conto della lettera della Direzione Regionale
Risorse Finanziarie Strumentali, Affari Generale e Rapporti con
I livelli di Governo, Servizio Demanio, Patrimonio,
Prevenzione e Protezione e Sicurezza del 5 maggio 2017,

rende noto che:
il giorno 19 ottobre 2017 alle ore 12.00
, davanti al Notaio
Marco Carbonari presso lo studio del medesimo, in via M.
Angeloni 57 - 06124 Perugia, avrà luogo l'asta pubblica, per
mezzo di offerte segrete da confrontarsi con il prezzo base
d'asta di cui al presente bando, per l'alienazione di n. 4 lotti di
immobili di proprietà della Regione Umbria, di seguito
descritti.


Descrizione dei lotti.
L'esatta individuazione e consistenza degli immobili oggetto
della vendita, di seguito indicata sinteticamente, è quella
individuata nelle relazioni descrittive conservate agli atti e
consultabili da chiunque sia interessato presso la sede di
Sviluppumbria S.p.A., a PERUGIA, via Don Bosco, Il, nei
giorni dal lunedì al giovedì dalle ore 9,00 alle ore 12,00, previo
appuntamento telefonico.

Lotto A - TERRENI/RELITTI STRADALI SITI IN TODI
(PG) FOGLIO 75 PARTICELLA 1664
Il lotto è costituito da una rata di terreno sita nel Comune di
Todi identificata come relitto stradale posta ai margini della
Strada Regionale 79bis orvietana. L'area risulta pianeggiante,
con finitura in asfalto, in buono stato manutentivo e dista circa
2 km dal centro di Todi.
Il terreno, ai sensi del PRG approvato con D.C.C. n. 110 del
14/07/2005 e successive varianti, ha la seguente destinazione:
Zona Omogenea F - aree per verde e servizi pubblici per
l'attività culturali sportive e del tempo libero.
Gli attuali identificativi, per i terreni, risultano rettamente
intestati al C.T. del Comune di Todi al:
• foglio 75 parto 1664 relitto stradale mq. 185, classe -,
redd. agr. € - redd. domo € -.
Ad ogni effetto di legge è fatto pieno riferimento al certificato
di destinazione urbanistica dal Comune di Todi, in atti della
Società, a disposizione di tutti gli interessati per la
consultazione, come tutta la documentazione relativa all'asta.

Lotto A - TERRENI/RELITTI STRADALI SITI IN TODI
(PG) FOGLIO 75 PARTICELLA 1664
PREZZO A BASE D'ASTA: € 5.985,00
RIALZO DI OFFERTA MINIMO e SUCCESSIVI:
€ 100,00 (centoeurovirgolazerocentesimi).
In caso di aggiudicazione l'acquirente dovrà corrispondere,
unitamente al saldo dell'offerta, anche il rimborso dei costi
sostenuti per l'istruzione della pratica, forfettariamente
ammontanti nell'importo di:
€ 175,00 (centosettantacinqueurovirgolazerocentesimi).

Lotto B - TERRENI/RELITTI STRADALI SITI IN TODI
(PG) FOGLIO 75 PARTICELLA 1665
Lotto costituito da una rata di terreno sita nel Comune di Todi
identificata come relitto stradale posta ai margini della Strada
Regionale 79 bis orvietana. L'area risulta pianeggiate, con
finitura in asfalto, in buono stato manutentivo e dista circa 2 km
dal centro di Todi.
Il terreno, ai sensi del PRG approvato con D.C.C. n. 110 del
14/07/2005 e successive varianti, ha la seguente destinazione:
Zona Omogenea F - aree per verde e servizi pubblici per
l'attività culturali sportive e del tempo libero.
Gli attuali identificativi, per i terreni, risultano rettamente
intestati al C.T. del Comune di Todi al:
• foglio 75 parto 1665 relitto stradale mq. 185, classe -,
redd. agr. - redd. domo -.
Ad ogni effetto di legge è fatto pieno riferimento al certificato
di destinazione urbanistica dal Comune di Todi, in atti della
Società, a disposizione di tutti gli interessati per la
consultazione, come tutta la documentazione relativa all'asta.

Lotto B - TERRENI/RELITTI STRADALI SITI IN TODI
(PG) FOGLIO 75 PARTICELLA 1665
PREZZO A BASE D' ASTA:
€ 3.885,00
(tremilaottocentoottancinqueurovirgolazerocentesimi).
RIALZO DI OFFERTA MINIMO e SUCCESSIVI:
€ 100,00 (centoeurovirgolazerocentesimi).
In caso di aggiudicazione l'acquirente dovrà corrispondere,
unitamente al saldo dell'offerta, anche il rimborso dei costi
sostenuti per l'istruzione della pratica, forfettariamente
ammontanti nell'importo di:
€ 175,00 (centosettantacinqueeurovirgolazerocentesimi).

Lotto C - TERRENI/RELITTI STRADALI SITI IN ORVIETO
(TR) FOGLIO 217 PARTICELLA 137
Lotto costituito da una rata di terreno sita nel Comune di
Orvieto loc. Osteria di Biagio. L'area ha forma irregolare con
giacitura in lieve pendio e dista circa 15 km dal centro abitato
di Orvieto.
Il terreno, ai sensi del PRG approvato con D.C.C. n. 169 del
1/12/2008 e successive varianti, ha la seguente destinazione:
Zona Omogenea B2b - aree residenziali di completamento a
bassa densità.Gli attuali identificativi, per i terreni, risultano rettamente
intestati al C.T. del Comune di Orvieto al:
• foglio 217 parto 137 pascolo mq. 120, classe 1, redd.
agr. € 0.06 redd. domo € 0.15.
Ad ogni effetto di legge è fatto pieno riferimento al certificato
di destinazione urbanistica dal Comune di Orvieto, in atti della
Società, a disposizione di tutti gli interessati per la
consultazione, come tutta la documentazione relativa all'asta.

Lotto C - TERRENI/RELITTI STRADALI SITI IN ORVIETO
(TR) FOGLIO 217 PARTICELLA 137
PREZZO A BASE D'ASTA:
€ 1.800,00 (milleottocentoeurovirgolazerocentesimi).
RIALZO DI OFFERTA MINIMO e SUCCESSIVI:
€ 100,00 (centoeurovirgolazerocentesimi).
In caso di aggiudicazione l'acquirente dovrà corrispondere,
unitamente al saldo dell'offerta, anche il rimborso dei costi
sostenuti per l'istruzione della pratica, forfettariamente
ammontanti nell'importo di:
€ 250,00 (duecentocinquantaeurovirgolazerocentesimi).

Lotto D - TERRENOIRELITTO STRADALE SITO IN
PANICALE (PG) FOGLIO 64 PARTICELLA 1324
Trattasi di una rata di terreno, posta ai margini della Strada
Regionale 220 Pievaiola, nella frazione di Tavemelle. Il terreno
ha forma irregolare con giacitura in lieve pendio.
Il terreno, ai sensi del PRG vigente, ha la seguente
destinazione:
Zona Omogenea E - aree agricole prive di particolare interesse.
Gli attuali identificativi, per il terreno, risultano rettamente
intestati al C.T. del Comune di Panicale al:
• foglio 64 parto 1324 seminativo arborato mq. 246,
classe l, redd. agr. € 1.40 redd. domo € 1.65.
Ad ogni effetto di legge è fatto pieno riferimento al certificato
di destinazione urbanistica dal Comune di Panicale, in atti
della Società, a disposizione di tutti gli interessati per la
consultazione, come tutta la documentazione relativa all'asta.

Lotto D - TERRENO/RELITTO STRADALE SITO IN
PANICALE (PG) FOGLIO 64 PARTICELLA 1324
PREZZO A BASE D' ASTA:
€ 442,80 (quattrocentoquarantadueeurovirgolaottantacentesimi)
RIALZO DI OFFERTA MINIMO e SUCCESSIVI:
€ 100,00 (centoeurovirgolazerocentesimi).
In caso di aggiudicazione l'acquirente dovrà corrispondere,
unitamente al saldo dell'offerta, anche il rimborso dei costi
sostenuti per l'istruzione della pratica, forfettariamente
ammontanti nell'importo di:
€ 1.250,00 (milleduecentocinquantaeurovirgolazerocentesimi).

La vendita è effettuata per singoli lotti mediante pubblica gara a
offerte segrete, da confrontarsi con il prezzo indicato
nell'avviso d'asta con le modalità di cui agli artt. 73, lett. C) e
76 del R.D. 23 maggio 1924, n. 827, nonché degli artt. 32-33 e
seguenti della Legge regionale 9 marzo 1979 n. Il della
Regione Umbria.
Gli immobili sono venduti a corpo, con tutte le accessioni e
pertinenze, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, con
tutte le servitù attive e passive apparenti e non apparenti, e con
tutti i diritti, azioni e ragioni, obblighi e oneri.
Sviluppumbria S.p.A. e l'Amministrazione Regionale non
assumono responsabilità alcuna in caso di esercizio, da parte di
qualsivoglia terzo avente diritto, della prelazione, compresa
quella agraria e/o riscatto eventualmente loro spettante ai sensi
di Legge.
L'ente proprietario, ai sensi degli strumenti di politica
patrimoniale adottati, rIconosce diritto di prelazione ai
confinanti salvo specifica prelazione discendente a tutela dei
diritti di eventuali confinanti coltivatori diretti o a soggetti a
coloro equiparati. E' onere degli interessati quello di acquisire
autonomamente tutte le necessarie informazioni sugli immobili
posti in vendita; a tal fine gli interessati potranno visionare gli
immobili stessi e consultare la documentazione afferente presso
la sede della Società, con preavviso di cinque giorni.
Il termine ultimo per la presentazione delle offerte è fissato
per il giorno 18 ottobre 2017 alle ore 13,00.

 

Ente avvisante: SVILUPPUMBRIA S.P.A.
19/10/17

Conferenza dei Servizi per la modifica sostanziale ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs. 152/06 e s.m.i. dell'autorizzazione all'esercizio di un impianto per il recupero di rifiuti non pericolosi

Si comunica che il giorno 1 settembre è convocata alle ore 10:00, presso la Direzione Regionale Agricoltura, Energia, Cultura, Beni Culturali e Spettacolo - Servizio Autorizzazioni Ambientali (AIA e AUA) della Regione Umbria in Via Mario Angeloni, 61 - Perugia (Palazzo Broletto VI° Piano Sala Rossa), la Conferenza dei Servizi per la modifica sostanziale ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs. 152/06 e s.m.i. dell'autorizzazione all'esercizio di un impianto per il recupero di rifiuti non pericolosi.
Soggetto: Soc. Splendorini Molini Ecopartner S.r.l..

Ente avvisante: Regione Umbria
10/08/18

Il Servizio Autorizzazioni Ambientali AIA e AUA ha dato avvio al procedimento amministrativo per la modifica non sostanziale A.I.A.

Oggi, 08 Agosto 2017, si comunica che il Servizio Autorizzazioni Ambientali AIA e AUA ha dato avvio al procedimento amministrativo per la modifica non sostanziale A.I.A. ai sensi dell'art. 29-nonies comma 1 del D. Lgs. 152/2006 e s.m.i. in relazione agli interventi specificati nell'istanza SEAM/5648EP del 19/07/2017, pervenuta tramite PEC e acquisita internamente con prot. n.0159574 del 21/07/2017. La data della conferenza di servizi è fissata per il giorno 28 Agosto 2017 alle ore 9.30 presso la sede regionale di Terni Palazzo DE SANTIS. Il Responsabile del procedimento è il Dott. Paolo Grigioni.

Ente avvisante: Regione Umbria
09/08/18

AVVISO: Splendorini Molini Ecopartner S.r.l. Art.28 comma 6 D. lgs.152/2006. Misure correttive gestionali per il contenimento delle emissioni odorigene

 

Con disposizione prot. n. 0164487 del 28/07/2017 l'Autorità Competente per l'esercizio dell'impianto di rifiuti ubicato in località Calzolaro del comune di Umbertide, ha disposto ai sensi dell'art.28 comma 6 del D. Lgs.152/2006 di osservare le seguenti misure correttive gestionali:

  1. di accettare in ingresso all'impianto i rifiuti identificati con il CER 200108 provenienti da impianti di trattamento o stazioni di trasferenza, e pertanto di vietare i conferimenti effettuati direttamente con mezzi del servizio di raccolta;
  2. di accettare in ingresso all'impianto mezzi di trasporto (contenitori scarrabili/rimorchi) dei rifiuti identificati con il CER 200108 puliti e igienizzati;
  3. di vietare l'accettazione presso l'impianto dei mezzi di trasporto di rifiuti che presentano un disturbo olfattivo conclamato. In difetto il carico dovrà essere respinto;
  4. di programmare secondo orari stabiliti e comunque entro le ore 14.00 l'arrivo dei mezzi di trasporto dei rifiuti identificati con il CER 200108;
  5. di vietare lo stazionamento di tutti i mezzi in configurazione di trasporto nell'area aziendale e al di fuori dell'impianto, anche successivamente alle operazioni di carico e/o scarico;

di limitare il quantitativo massimo giornaliero in ingresso all'impianto di rifiuti CER 200108 in misura non superiore a 100 t/giorno, comunque da conferire con un numero massimo di mezzi giornaliero non superiore a 5 mezzi/giorno.

Ente avvisante: Regione Umbria
02/08/18

Conferenza dei Servizi per il rilascio, ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs. 152/06 e s.m.i., dell'autorizzazione per la realizzazione e l'esercizio di un impianto di messa in riserva di rifiuti non pericolosi

Si comunica che il giorno 31 luglio 2017 è convocata alle ore 10:30, presso la Direzione Regionale Agricoltura, Energia, Cultura, Beni Culturali e Spettacolo - Servizio Energia, qualità dell'ambiente, rifiuti, attività estrattive della Regione Umbria in Via Plinio il Giovane, 21 - Terni  (Palazzo De Santis, IV piano, stanza n. 260), la Conferenza dei Servizi per il rilascio, ai sensi dell'art. 208 del D.Lgs. 152/06 e s.m.i., dell'autorizzazione per la realizzazione e l'esercizio di un impianto di messa in riserva di rifiuti non pericolosi. .

Soggetto proponente: Soc. New Millenium S.r.l.

Ente avvisante: Regione Umbria
31/07/18

Avvio del procedimento per l'installazione per la produzione di fertilizzanti organici, relativa all'Autorizzazione Integrata Ambientale D. D. provinciale n. 2917/2015, di cui è titolare la Società Agri Flor S.r.l.

 

Oggi, 18 luglio 2017, si comunica che, in data 18 luglio 2017, è stato avviato il procedimento per la revisione dell'Autorizzazione Integrata Ambientale D.D. provinciale n. 2917/2015, di cui è titolare la Società Agri Flor S.r.l., impianto sito in Loc. Ponte Felcino, Comune di Perugia.

E' possibile prendere visione dei documenti relativi al procedimento in oggetto presso la Regione Umbria – Direzione Regionale Agricoltura, Ambiente, Energia, Cultura, Beni culturali e Spettacolo – Via Mario Angeloni n. 61 – 06124 Perugia.

Ente avvisante: Regione Umbria
18/07/18