Start up e Pmi innovative
Lo strumento intende rafforzare le opportunità di sviluppo per nuove imprese, inserendosi nel contesto delle misure di politica industriale finalizzate a facilitare l'innovazione e l'applicazione alle attività produttive degli esiti di attività di ricerca e sviluppo e di brevettazione.

Sostegno delle nuove PMI innovative

La Regione Umbria, in attuazione delle misure per la nascita e lo sviluppo d'impresa, ha emanato  per il sostegno alle start up innovative:

 

AVVISO a sostegno delle nuove PMI innovative -  2016 "POR FESR 2014-2020. Asse I Azione 1.3.1 "Sostegno alla creazione  e al consolidamento di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e alle iniziative di spin-off della ricerca".
L'Avviso è pubblicato nel  Supplemento ordinario al "Bollettino Ufficiale" - Serie Generale - n. 2 del 13 gennaio 2016 ed ha   l'obiettivo di   sostenere la creazione   di start up innovative   ad alta   intensità   di applicazione   di   conoscenza  e alle iniziative di spin-off della   ricerca ai fini   della   valorizzazione economica dei risultati della ricerca e/o sullo sviluppo di nuovi prodotti, processi   e servizi  ad alto contenuto  innovativo negli  ambiti di    specializzazione    identificati  nell'ambito della Strategia   di Ricerca e Innovazione per la Specializzazione Intelligente (RIS 3). La Strategia mira   ad attivare le potenzialità locali  facendo leva su asset regionali,     talenti, attraverso l'accesso   ai risultati della ricerca e la promozione della nuova imprenditorialità.
L'Avviso scade il 31 dicembre 2016.

 


 BANDO 2015  - "Fondo Unico regionale per le Attività Produttive e POR FESR 2014-2020. Asse I Azione 1.3.1 "Sostegno alla creazione  e al consolidamento di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e alle iniziative di spin-off della ricerca".

Il Bando "PMI innovative 2015" è stato   pubblicato nel Supplemento ordinario n. 5 al   "Bollettino Ufficiale" - Serie Generale - n. 18   dell'1 aprile 2015 ed è scaduto il 31 dicembre 2015. Sono in corso le attività di rendicontazione per le imprese beneficiarie.

La modulistica di riferimento è la seguente:

ANTICIPO: Richiesta di anticipo; Schema di Polizza fideiussoria; Elenco ripielogativo titoli di spesa; Dichiarazione sostitutiva di vigenza.

SALDO: Richiesta di saldo; Relazione finale progetto; Verbale di collaudo.