Bonifica dei siti inquinati
La scarsa attenzione agli aspetti ambientali dei decenni passati ha spesso determinato la contaminazione di aree produttive che oggi rappresenta un problema di prioritaria importanza, sia come pericolo per l'ambiente che come danno economico. La bonifica dei suoli contaminati , materia in continua evoluzione, si occupa dei metodi di trattamento di terreni contaminati e delle acque sotterranee contaminate dalle più diverse sostanze.

La Regione, nel rispetto delle competenze assegnatele dal D.Lgs.vo 152/2006 e s.m. e i.,  svolge:

  • coordinamento e indirizzo delle attività degli Enti locali per ottimizzare le procedure di bonifica;
  • elaborazione ed adozione del Piano regionale per le bonifiche delle aree inquinate;
  • finanziamenti di interventi  di messa in sicurezza, bonifica e ripristino ambientale dei siti contaminati di cui individua i soggetti beneficiari e le modalità di erogazione;
  • emanazione di circolari tecniche e linee guida derivanti da analisi e valutazione degli aspetti critici connessi all'interpretazione di norme nazionali ed europee;
  • elaborazione di piani per la disciplina degli interventi di bonifica e ripristino ambientale per le aree caratterizzate da inquinamento diffuso.

Negli ultimi quattro anni,  la Regione ha:

 

 

Per approfondire:

 

 


Contatti
Servizio Recupero ambientale, bonifica, educazione ambientale
Centro Multimediale Piazzale A. Bosco 3/A Terni
Dirigente Sandro Posati
Tel. 0744 484 258
Fax 0744 484 255
Sezione Aree inquinate e siti da bonificare (TR)
Centro Multimediale Piazzale A. Bosco 3/A Terni
Responsabile Adriano Cattani
Tel. 0744 484 236
Fax 0744 484 255