In evidenza

Innovazione: accordo EIC-EIT per sostenere startup e PMI in Europa

Il Consiglio europeo per l'innovazione (EIC) e l'Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT) hanno siglato un memorandum of understanding per rafforzare la cooperazione a sostegno degli innovatori, delle startup e delle PMI - ma anche delle università e dei centri di ricerca - in Europa. Scopo del memorandum of understanding è rafforzare il supporto che l'EIC e l'EIT stanno già fornendo a migliaia di startup e PMI innovative per espandersi in Europa, garantendo l'accesso reciproco a servizi di consulenza e network. Ricordiamo che il Consiglio europeo per l'innovazione sostiene gli innovatori con idee dirompenti e ad alto rischio attraverso due strumenti di finanziamento principali, uno per le fasi iniziali (EIC Pathfinder) e l'altro per lo sviluppo e la diffusione sul mercato (EIC Accelerator). L'Istituto europeo di innovazione e tecnologia, invece, è il più grande network europeo per l'innovazione - con oltre 2mila partner - e contribuisce allo sviluppo di soluzioni innovative in diversi ambiti grazie alle sue Comunità della conoscenza e dell’innovazione (Knowledge and Innovation Communities – KIC).

Sia l'EIC che l'EIT sono parte integrante del nuovo programma quadro europeo per la ricerca e l'innovazione, Horizon Europe.

Nella nuova programmazione l'EIC e l'EIT uniranno le forze per accelerare il sostegno alle startup altamente innovative, coordinando gli sforzi a sostegno degli innovatori nelle regioni meno rappresentate. Dal momento che l'EIC e l'EIT intendono condividere anche i rispettivi dati ed intelligence verrà istituito un sistema di collaborazione strutturata permanente attraverso un gruppo di lavoro congiunto, revisioni periodiche e sforzi comuni per le attività di comunicazione.

Grazie a questo nuovo accordo si rafforza l'impegno dell'UE per competere a livello globale sul fronte dell'innovazione, come evidenziato dalla commissaria europea per la ricerca, l'innovazione, la cultura, l'istruzione e la gioventù, Mariya Gabriel. "L'EIC e l'EIT contribuiranno ad accelerare la doppia transizione verso un'economia verde e digitale, nonché a creare posti di lavoro e opportunità per tutti gli innovatori di talento in tutta Europa".

Ulteriori informazioni e il testo del Memorandum of Understanding sono disponibili al seguente link

contatti

Gabriella Ceccarelli Regione Umbria - Sede di Bruxelles
Rond Point Schuman , 14 - 1040 Bruxelles
Tel. +32.2.2868573
Fax +32.2.2868578