Indietro

Avviso pubblico voucher per servizi consulenziali - 2020. Nuovi strumenti per favorire i percorsi di internazionalizzazione delle PMI umbre

Avviso pubblico voucher per servizi consulenziali - 2020. Nuovi strumenti per favorire i percorsi di internazionalizzazione delle PMI umbre
16 giugno 2021

Sviluppumbria Spa, in attuazione delle disposizioni contenute nell’Asse III del POR FESR 2014-2020 - Azione 3.3.1. “Progetti di promozione dell’export destinati a imprese e loro forme aggregate individuate su base territoriale o settoriale”, in qualità di Organismo Intermedio, con il presente Avviso intende favorire l’attivazione di servizi consulenziali a sostegno dell’internazionalizzazione, individuati con DGR 153 del 05/03/2020, delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) localizzate sul territorio regionale, che si presentano in forma singola sui mercati internazionali, con l’obiettivo di rafforzare la competitività, favorire l’internazionalizzazione e la promozione dell’export. La dotazione finanziaria ammonta a 1,5 milioni di €.

 

L’Avviso

Rientrano in questo Avviso tutti i servizi di consulenza qualificata orientati a supportare le imprese nel percorso d’internazionalizzazione in Paesi dell’UE ed extra UE.

Per supporto specialistico all’internazionalizzazione si intende un’attività di consulenza volta ad assicurare all’impresa un affiancamento durante le fasi del processo di internazionalizzazione a cui sono interessate, dalla crescita nel breve-medio periodo alla fase di apertura a nuovi mercati esteri, avvalendosi anche dei nuovi strumenti digitali, e/o al potenziamento di quelli esistenti. 

Sono ammissibili i seguenti servizi:

  • Affiancamento specialistico all’internazionalizzazione
  • Servizi specialistici per l’internazionalizzazione
  • Promozione digitale sui mercati esteri
  • Servizi per l’adeguamento tecnico ai mercati internazionali

 

 

Soggetti beneficiari

Micro, Piccole e medie imprese

 

 

Regime di aiuto

Gli aiuti finanziari per la realizzazione dei servizi di consulenza all’internazionalizzazione sono concessi come contributi a fondo perduto nella forma di regime ordinario del 50% in regime di aiuti Reg CE 651/2014 per tutte le tipologie di beneficiari. In alternativa gli aiuti sono concessi con le seguenti forme: 

  • 60% in regime De Minimis per le imprese già esportatrici al 2020 con una percentuale di fatturato export sul Fatturato totale al 2020 maggiore al 10% e inferiore al 40%;
  • 70% in regime De Minimis per le imprese neo-esportatrici al 31 dicembre 2020 ossia per tutte le imprese che dichiarano un Fatturato export sul Fatturato totale al 2020 inferiore- uguale al 10%.

 

La spesa massima ammissibile per ciascun servizio di consulenza richiesto non può essere superiore a 10.000 €, salvo il caso previsto per il “Supporto all’internazionalizzazione”, con richiesta di un Temporary Export Manager o di un Digital Export Manager, in cui l’importo massimo di costo è fissato in € 20.000 per un periodo massimo di 9 mesi.

.

 

Modalità e termini di presentazione delle richieste

La compilazione delle domande potrà essere effettuata a partire dalle ore 10 del 13 luglio 2020 e fino alle ore 12 del 30 giugno 2022 utilizzando esclusivamente il servizio on line raggiungibile all’indirizzo https://serviziinrete.regione.umbria.it/.

L’invio delle domande potrà essere effettuato dalle ore 10 del 13 luglio 2020 e fino alle ore 12 del 30 giugno 2022 esclusivamente accedendo all’indirizzo http://trasmissione.bandi.regione.umbria.it indicato nella ricevuta di avvenuto completamento della fase di compilazione.
 

 

Maggiori informazioni

Puoi prendere visione del Bando Integrale e dei suoi allegati sul Supplemento ordinario al «Bollettino Ufficiale» - Serie Avvisi e Concorsi - n. 50 del 14 settembre 2021, pagg-110-216, o visitando la pagina dedicata si Sviluppumbria.


Helpdesk

 

Un canale per inviarci quesiti/idee/proposte sul POR-FESR 2014-2020 della Regione Umbria.