La sicurezza delle sedi

La sicurezza delle sedi di conservazione dei beni librari è oggetto di sopralluoghi e interventi da parte della Soprintendenza ai beni librari.

Gli interventi vengono di norma finanziati attraverso la pubblicazione di un bando, con le risorse derivanti dalla L.R. n. 37/90, ma anche con fondi nazionali e comunitari.

La Soprintendenza ai beni librari, anche nell'ambito del piano per l'edilizia bibliotecaria ed archivistica, concede contributi sia per la realizzazione di sedi che per  la messa a norma  degli impianti. In particolare eroga contributi per la realizzazione e/o l'adeguamento di impianti di sicurezza (rilevamento fumi, antincendio, antifurto), per la messa in opera di impianti/tecnologie che assicurino la corretta conservazione del materiale, quali gli impianti di condizionamento e deumidificazione, oltreché per contenitori adeguati alla conservazione alle diverse tipologie, caratteristiche e dimensioni dei beni.


Contatti