Informazione sulla Tutela

La tutela dei beni individuati dal D.Lgs. n. 42/2004 Codice dei beni culturali e del paesaggio e successive modificazioni ed integrazioni, si attua con azioni di vigilanza su raccolte librarie appartenenti ad Enti locali a privati e sugli edifici che li ospitano.

Le azioni di vigilanza sulle raccolte librarie così come definite agli artt. 5 e 10 del Codice dei beni culturali e del paesaggio (DLgs. n. 42/2004) e sugli edifici che le ospitano vengono effettuate attraverso:
- sopralluoghi;
- gestione di notizie relative a furti;
- autorizzazioni allo scarto del materiale posseduto dagli istituti che abbia perso il suo valore informativo per gli utenti;
- dichiarazione di interesse culturale per singoli beni o per raccolte complessive;
- verifica delle condizioni microclimatiche e di sicurezza delle sedi.
In particolare nel corso dei sopralluoghi vengono acquisite le planimetrie degli edifici, realizzate riprese fotografiche delle sale e dei timbri di possesso apposti sulle opere; vengono inoltre rilevate le condizioni microclimatiche, lo stato di conservazione dei beni, i sistemi di sicurezza. Tali informazioni vanno a costituire una banca dati aggiornata in grado di fornire anche  utili strumenti di supporto in caso di furto.


contatti