Volontariato
La vocazione solidale dell'Umbria e il valore della partecipazione e della responsabilizzazione dei cittadini nei confronti della propria comunità di appartenenza vengono riconosciuti nello Statuto regionale.

Come sancito dallo Statuto regionale (art .16)  la Regione favorisce l'autonoma iniziativa dei cittadini singoli e associati e delle formazioni sociali per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà.

A tal fine incentiva la diffusione dell'associazionismo ed in particolare la formazione e l'attività delle associazioni di volontariato.

Tali principi sono inseriti nella legge regionale 9 aprile 2015, n. 11: Testo unico in materia di sanità e servizi sociali con la quale la Regione riconoscendo le attività di volontariato come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo, ne valorizza la funzione per il conseguimento di finalità di carattere sociale, civile e culturale.

La legge regionale 25 maggio 1994, n. 15 (Disciplina del volontariato), istitutiva del registro regionale delle organizzazioni di volontariato è stata abrogata, a decorrere dal 30 aprile 2015, dall'art. 410, comma 1 della legge regionale 9 aprile 2015, n. 11: testo unico in materia di sanità e servizi sociali.

la disciplina del volontariato è inserita nel richiamato testo unico al titolo XI, capo I, sezione I (Organizzazioni di volontariato), artt. 369-386.

Il testo unico in materia di sanità e servizi sociali è in vigore dal 30 aprile 2015.

La l.r. 11/2015, pur mantenendo sostanzialmente inalterato l'impianto generale della normativa in materia di volontariato, in particolare ha snellito la procedura di iscrizione e ha ridotto i termini per la conclusione del procedimento.

Con la medesima legge le organizzazioni vengono iscritte al Registro regionale delle organizzazioni di volontariato.

Il 3 agosto 2017 è entrato in vigore il D.Lgs. 117/2017, noto come "Codice del Terzo settore".

Fino all'operatività del Registro unico nazionale del Terzo settore – istituito con il suddetto Codice -  continuano ad applicarsi le norme previgenti.

Tuttavia alcuni articoli del Codice del Terzo settore si possono ritenere (per quanto attiene le iscrizioni delle ODV nel Registro regionale)  di immediata applicazione, come ad esempio l'art. 5 (Attività di interesse generale), che stabilisce quali sono le attività di interesse generale che gli enti del Terzo settore possono esercitare in via esclusiva o principale per il perseguimento delle proprie finalità; art. 32 (Organizzazioni di volontariato) con la previsione che le ODV sono costituite da un numero non inferiore a sette persone fisiche o a tre ODV, che la denominazione della stessa deve contenere l'indicazione di organizzazione di volontariato o l'acronimo di ODV.

 

 

 


Contatti

Servizio Attività legislativa e Segreteria della Giunta regionale. Promulgazione leggi
Palazzo Donini, Corso Vannucci, 96 - 06121 Perugia
Catia Bertinelli
Tel. 075 504 3584
Fax 075 504 3421
Sezione Promulgazione leggi ed emanazione atti del Presidente. Nomine, persone giuridiche, volontariato
Responsabile Sonia Cappannelli
Tel. 075 504 3407
Fax 075 504 3421
Istruttore Daniela Alunni
Tel. 075 504 3595
Fax 075 504 3421