In evidenza
Servizio Civile Universale: la risposta all'emergenza da Covid - 19

La Regione Umbria ha seguito l'evolversi della diffusione del COVD-19 e dei relativi atti nazionali, regionali e del Dipartimento delle politiche giovanili e del servizio civile universale per sorreggere l'impianto del Servizio Civile nel tentativo di rispondere con questo strumento alla difesa civile della popolazione.
 

L'intenzione della Regione Umbria è stata quella di porsi, d'intesa con il Dipartimento stesso ed insieme ad ANCI Umbria, quale soggetto coordinatore delle azioni di servizio civile da attuare sul territorio a supporto dell'emergenza.
 

L'obiettivo del tavolo di lavoro, composto dalla Regione Umbria, Direzione Salute Welfare Organizzazione e Risorse Umane - Servizio Programmazione Socio Sanitaria dell'Assistenza Distrettuale, Inclusione sociale, Economia sociale e Terzo settore e l'ANCI Umbria, è stato quello di garantire un'organizzazione uniforme, sostenere gli enti di servizio civile nel processo di riorganizzazione e avvalorare l'aderenza e l'inclusione del servizio civile universale nelle politiche di sostegno alle comunità.
 

Le fasi di lavoro e i relativi esiti sono riportati nella relazione finale scaricabile al link sottostante.
 

Relazione sui lavori di coordinamento del Servizio Civile Universale della regione Umbria in relazione all'emergenza epidemiologica da Covid 19

 


Contatti