Contenuti con sezione di competenza Numero verde Gioco d Azzardo Patologico .

UMBRIA NO SLOT- Prevenzione e cura gioco d'azzardo patologico. NUMERO VERDE 800.410.902

Per contrastare il fenomeno del Gioco d'Azzardo Patologico è stato attivato il numero verde regionale  800.410.902, totalmente gratuito, attivo dal lunedì al venerdì dalle 17.00 alle 20.00, e sono stati avviati interventi di prevenzione e servizi di cura nell'ambito di un Piano Regionale specifico, che da attuazione alla Legge Regionale n.21/2014 sul gioco d'azzardo

 

In Umbria, infatti, come in tutta Italia, il gioco d'azzardo ha avuto negli ultimi anni una diffusione travolgente, ed ha portato allo sviluppo di vere e proprie forme di dipendenza, con gravi ripercussioni sullo stato di salute, sulle relazioni familiari e interpersonali, sulle condizioni economiche e sociali.

 

Tra gli umbri di 15-74 anni, nel 2014 ha praticato giochi d'azzardo entro i 12 mesi precedenti il 25,3%, e tra questi il 5,6% presentava un profilo di gioco problematico: si stima pertanto che, circa 10.000 cittadini umbri, pertanto, dovrebbero essere raggiunti da interventi di prevenzione o di cura.

Gli umbri spendono molti soldi per il gioco: nel 2016 hanno riversato nel gioco d'azzardo lecito (senza contare il gioco on line) 1.099 milioni di €, dei quali il 69% nelle slot machine.

In risposta ai bisogni dei giocatori patologici e delle loro famiglie, è stato attivato il Centro di riferimento regionale per il trattamento del gioco d'azzardo patologico, collocato a Foligno, e ulteriori servizi in altri territori della regione; indirizzi e recapiti sono reperibili ai seguenti link:

http://www.uslumbria1.gov.it/servizi/gioco-dazzardo-patologico-gambling

http://www.uslumbria2.it/servizi/gioco-dazzardo-patologico-gap-centro-di-riferimento

 

Per prevenire e contrastare gioco d'azzardo patologico e sensibilizzare i cittadini sui rischi legati a tale fenomeno,  la Regione Umbria ha promosso una vasta campagna di comunicazione, risultato del concorso di idee "Umbria No Slot" che ha coinvolto circa 150 creativi in tutta Italia.

L'obiettivo è promuovere una maggiore consapevolezza dei rischi associati al gioco d'azzardo e lanciare il messaggio che anche la dipendenza da gioco può essere affrontata e curata con l'aiuto dei servizi.

La campagna punta sulla qualità grafica dell'immagine e sulla trasversalità del messaggio, declinata attraverso layout e video con proposte diverse. È rivolta a un target molto ampio, dai 15 ani 74 anni, utilizzando tutti i principali mezzi di comunicazione, attraverso un'azione capillare che unisce un approccio tradizionale, all'innovatività del web.

Sei i temi utilizzati per dire no al gioco d'azzardo, declinati tra giovani e adulti, attraverso un linguaggio semplice, diretto e positivo. Ai ragazzi l'invito a non "farsi fregare" e a compiere una scelta importante, quella di "essere liberi, attraverso i seguenti slogan: "Il gioco d'azzardo ti incatena? Scegli di essere libero" e ancora "Il gioco d'azzardo ti ingabbia? Scegli di essere libero". Per il pubblico over 35 si punta, invece, sul senso della perdita legato agli aspetti più significativi della vita di ciascuno, come la famiglia, l'amore per i figli, l'amicizia. Si parte dalla domanda "Giochi d'azzardo?" per rispondere in vari modi: "Hai perso… un momento magico con i tuoi figli", oppure "un pomeriggio al parco con i tuoi figli", "le tue amicizie più care" o ancora "una passeggiata con un amico fedele".

La campagna "Umbria No Slot" rientra tra le numerose azioni programmate attraverso la legge regionale per la prevenzione, il contrasto e la cura di un fenomeno sempre più diffuso e trasversale, che colpisce soprattutto le fasce più deboli della popolazione.

 

 

Nella sezione "DOCUMENTI" in basso a destra tutti i manifesti della campagna di comunicazione

 




CONTATTI

Contatti

Contenuti con sezione di competenza Numero verde Gioco d Azzardo Patologico .

Angela Bravi
Tel. 075 5045314