Formazione e progetti
Corsi e Progetti più significativi svolti con il contributo della Regione Umbria.

Progetto "I.D.E.A. – Improving Damage assessments do Enhance cost-benefit Analyses"

I giorni 5 e 6 aprile 2016 si è tenuto, presso la Oxford Brookes University di Oxford (Regno Unito), il secondo meeting del progetto "I.D.E.A. – Improving Damage assessments do Enhance cost-benefit Analyses" (http://www.ideaproject.polimi.it/), progetto europeo nel settore della Protezione Civile finanziato a fine 2014 dalla D.G. ECHO per il miglioramento delle attuali metodologie di valutazione degli impatti dei disastri naturali e conseguente possibilità di pervenire alle analisi costi-benefici delle misure di prevenzione, protezione e preparazione previste, come richiesto dalla Direttiva Alluvioni 2007/60/CE.

Il progetto vede come leader il Politecnico di Milano e come partner la Protezione Civile delle regioni di Umbria (Italia) e Catalogna (Spagna), la citata università Oxford Brookes University oltre che  l'Agencia Estatal Consejo Superior De Investigaciones Cientificas (Madrid – Spagna).

Il meeting, finalizzato all'approfondimento degli impatti dei disastri naturali (specialmente le alluvioni) sui settori economico-industriali e le "lifelines" (infrastrutture di trasporto, servizi idrici, elettrici, ecc..), ha visto un approfondimento sul settore assicurativo, e si è tenuto alla presenza di esperti internazionali e stakeholders provenienti da Italia, Spagna ed Inghilterra (dove ricadono i tre casi studio considerati nel progetto Idea stesso).

Il meeting è stato molto proficuo per le finalità del progetto e l'intera attività è supportata anche dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e dalla Commissione Europea.

 

 

Campagna di comunicazione --- Io non rischio 2016

Si è rinnovato l'appuntamento del Dipartimento Protezione Civile e volontari di Protezione Civile per la realizzazione dell'edizione 2016 della Campagna di comunicazione "Io non rischio", che si svolgerà il prossimo15-16 ottobre su tutto il territorio nazionale. Dal  4 al 9 aprile presso la sede dell'ISA - Istituto Superiore Antincendi dei Vigili del Fuoco si è svolta la formazione per i nuovi 51 volontari formatori  che insieme ai volontari di Io non riscio 2015 seguiranno la formazione delle varie associazioni per la prossima campagna di ottobre 2016.

 

Corso di Aggiornamento - "La Gestione tecnica delle'Emergenza sismica - rilievo del danno e valutazione dell'agibilità". (2015)

Il 25 e 26 novembre presso il Centro Studi "Città di Foligno" si è svolto il corso di aggiornamento sulla "gestione tecnica dell'emergenza sismica - Rilievo del danno e valutazione dell'agibilità", rivolto ai tecnici dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni della Regione Umbria, già formati e iscritti nell'elenco regionale per il rilevamento dei danni in emergenza sisimica, ai sensi del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 5 maggio 2011. 

Il corso è stato organizzato dal Dipartimento della Protezione civile di Roma e dalla Regione Umbria.

Di seguito viene riportato il programma del corso.

 

 

Corso  – "La Gestione tecnica dell'Emergenza sismica – rilievo del danno e valutazione dell'agibilità". (2014-2015)

Il 4 dicembre 2014 presso il Centro Regionale di Protezione civile – sede Foligno –ha avuto inizio il corso della "gestione tecnica dell'emergenza sismica - Rilievo del danno e valutazione dell'agibilità", rivolto ai Geometri, Architetti e Ingegneri dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni della Regione Umbria. Il corso è satato organizzato dal Dipartimento della Protezione civile di Roma e tra i temi che sono stati trattati si evidenziano: il Sistema di Protezione civile, la valutazione di agibilità, la compilazione delle schede AeDES, il comportamento delle strutture in muratura sotto sisma ecc.. Di seguito viene riportato il programma del corso della gestione tecnica dell'emergenza sismica-rilievo del danno e valutazione dell'agibilità.
Scopo del corso è quello di formare un Elenco Regionale di tecnici, dipendenti di Pubbliche Amministrazioni, che in situazioni di emergenza sismica sono chiamati ad operare per il rilievo del danno e la valutazione di agibilità degli edifici nell'emergenza post-sismica, ai sensi del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 5 maggio 2011.

Progetto - Campagna di comunicazione "Io non rischio 2015".

Il Dipartimento della Protezione Civile ha riattivato le attività per la realizzazione dell'edizione 2015 della Campagna di comunicazione "Io non rischio", che si svolgerà il prossimo ottobre su tutto il territorio nazionale. A differenza del 2014, quest'anno saranno coinvolte, oltre alle Organizzazioni nazionali di Volontariato, anche le Associazioni locali e i Gruppi Comunali.
Lo svolgimento della campagna di comunicazione per l'anno 2015 prevede l'individuazione di 70 "volontari formatori" a livello nazionale, condizione essenziale è quella di aver già partecipato ad almeno una delle precedenti edizioni di "Io non rischio", afferenti a 4 aree geografiche, che successivamente avranno il ruolo di formare a livello territoriale tutti i volontari coinvolti nella campagna a prescindere dall'Organizzazione di appartenenza.  La selezione dei formatori prevede una preselezione online cui si potrà accedere dal sito tramite le credenziali.
La Regione Umbria collaborerà con il Dipartimento nelle scelte strategiche, ai meccanismi organizzativi e alle fasi operative, raccordandosi tra le Associazioni locali e i Gruppi Comunali e il Dipartimento della Protezione Civile.
 

Progetto - "Scuola multimediale". (2015)

il Dipartimento della Protezione Civile, da alcuni anni, ha avviato il progetto "Scuola multimediale di Protezione Civile". Si tratta di un programma educativo realizzato per la diffusione della cultura di protezione civile sviluppato in modalità e-learning e il target dell'utenza sono i bambini delle classi quarte e quinte della Scuola primaria e le classi prime della Scuola secondaria di primo grado. Gli obbiettivi del progetto sono:
-          la conoscenza delle diverse tipologie di rischio;
-          favorire comportamenti tesi al rispetto del territorio;
-          l'acquisizione di norme comportamentali di autodifesa preventive e da adottare in caso di emergenza, al fine di ridurre le possibili conseguenze dei rischi.
Alla fine del progetto educativo è prevista un esercitazione da definire con le scuole e le strutture operative di Protezione civile e il Servizio Protezione Civile della Regione. In Umbria aderiscono 5 scuole:
-          Istituto Comprensivo Statale di Acquasparta;
-          Istituto Comprensivo Statale di Città della Pieve "P.Vannucci";
-          Istituto Comprensivo T. Petrucci di Montecastrilli ;
-          Istituto Comprensivo Statale "D.Birago" Passignano e Tuoro S.T.;
-          Istituto Comprensivo De Fils di Terni.
Per saperne di più vai al sito: http://scuolamultimediale.protezionecivile.it/ 
 

Progetto - "Sicuramente - io non rischio a scuola e all'Università". (2015)

L'Associazione Universitaria di Protezione Civile (LARES) promuove e organizza il progetto sperimentale "Sicuramente - io non rischio a scuola e all'". Si tratta di un progetto che mira all'educazione e alla cultura della protezione civile, della sicurezza e dell'autoprotezione dai rischi, rivolto agli Studenti delle Scuole Secondarie di secondo grado. 
In Umbria aderiscono 9 scuole  che insistono nei comuni di Assisi, Foligno, Gubbio, Narni e Perugia.
La Regione Umbria collabora con l'Associazione Universitaria integrando il progetto con conoscenze del territorio e procedure di intervento nel sistema di protezione civile regionale.
Di seguito puoi trovare il sito del progetto: http://associazionelares.wix.com/laresbase#!sicuramente/c16jd


Corso - "Operatore per la protezione e Salvaguardia dei Beni Culturali". (2011)

Nella primavera del 2011 si è svolto presso il Centro Regionale di Protezione civile, sede a Foligno, il corso per "Operatore per la protezione e salvaguardia dei Beni Culturali". Tale corso è stato organizzato da Legambiente e dal Centro Studi di Foligno in collaborazione con la Regione Umbria – Servizio Protezione civile, con la finalità di realizzare un percorso pilota e sperimentale teso alla formazione sulla salvaguardia del patrimonio culturale dai rischi naturali.

Il contributo della Regione Umbria è stato quello di far conoscere le componenti del sistema di protezione civile operanti nel settore e quello di portare alle lezioni le esperienze realizzate sul campo per la messa in sicurezza del patrimonio culturale durane il sisma del 1997.


 

 

 




CONTATTI

Servizio Organizzazione e sviluppo del sistema di Protezione civile
Via Romana Vecchia, 06034 Foligno (PG)
Dirigente ad interim - Alfiero Moretti
Tel. +39 0742 630701 +39 075 5042651
Fax +39 075 5042629