Contenitori e imballaggi per il trasporto istituzionale
Prototipi per l'imballaggio di beni culturali mobili.

Uno dei progetti previsti nella realizzazione del "Centro Operativo dei Beni Culturali" è la produzione di prototipi di contenitori ed imballaggi per il trasporto protetto ed adatto all'emergenza dei beni culturali mobili danneggiati da eventi calamitosi e lo sviluppo di tecniche idonee in grado di proteggere i beni che non possono essere trasportati o rimossi.


Supporto per il rullaggio di opere di opere d'arte  Utilizzare un idoneo imballaggio per il bene   
  culturale significa proteggerlo dalle 
  superfici  maggiormente esposte al rischio e
  proteggerlo da sollecitazioni meccaniche o da altri r
  rischi ambientali durante il trasporto, pertanto  d
  dopo uno studio complesso di attività si è giunti alla
  progettazione di quattro tipologie di contenitori
  modulari ideati sulla scorta della natura di beni 
  maggiormente ricorrenti nelle principali categorie di
  edifici-contenitori: archivi e biblioteche, chiese, palazzi, collezioni, musei  con i requisiti di facilità nell'assemblaggio delle parti, nella facilità del trasporto e stoccaggio, leggerezza, resistenza e neutralità rispetto ai materiali costituenti i Beni Culturali.

I prototipi realizzati Telaio Telescopico per l trasferimento dei beni culturali mobilisono:                                                         
1. Contenitore modulare (scatola componibile);     
2. Supporto per il rullaggio di opere;
3. Telaio telescopico;
4. Armatura modulare per opere pesanti in pietra o metallo.

In caso di emergenza i beni culturali mobili arrivano presso l'edificio COBC ubicato nel Centro Regionale di Protezione Civile dove apposite squadre adeguatamente formate provvedono ad effettuare le operazioni di imballo secondo le tecniche stabilite e con i materiali a disposizione per il successivo trasporto verso il deposito di Spoleto dove le opere saranno restaurate e/o conservate in ambienti adeguati.

Armatura modulare per il trasferimento dei beni culturali mobili 

 
 

 


Contatti