oltre un milione e 300mila euro ai comuni per gli studenti con disabilità

perugia, 12 feb. 019 - Oltre un milione e trecentomila euro, assegnati alla Regione Umbria da un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, quale contributo a favore delle Regioni a statuto ordinario e degli enti territoriali che esercitano le funzioni relative all'assistenza per l'autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali, saranno a breve trasferiti ai comuni umbri interessati. La Giunta regionale infatti, su proposta dell'assessore all'istruzione Antonio Bartolini, nella sua ultima seduta, ha approvato i criteri di riparto tra i comuni. "All'Umbria – ha spiegato Bartolini – è stata assegnata la somma complessiva di 1.383.870,79 euro, di cui 1.108.373,07 per la provincia di Perugia e 275.497,72 per la Provincia di Terni. Questi finanziamenti saranno trasferiti ai comuni come prevede la legge regionale per l'attuazione del Diritto allo Studio, che affida appunto ai Comuni di residenza la titolarità degli interventi per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado.

La stessa legge – prosegue Bartolini - prevede che gli interventi volti a facilitare l'accesso e la frequenza delle attività scolastiche e formative, quali, in particolare, i sussidi ed i servizi individualizzati per soggetti in situazione di handicap o di svantaggio siano a carico del Comune di residenza dell'alunno.

Anche per questo motivo abbiamo ritenuto opportuno individuare gli stessi criteri utilizzati dal Decreto del Governo per il riparto dei fondi, per l'anno 2018, basandoli esclusivamente sul numero degli alunni disabili delle scuole secondarie superiori, residenti in ciascun Comune della Provincia di riferimento, nell'anno scolastico 2017-2018".