Focus
Ammortizzatori in deroga – Anno 2015
Le nuove procedure per la presentazione delle istanze cartacee e delle richieste telematiche
Ammortizzatori in deroga – Anno 2015

Si riporta di seguito una sintesi delle procedure relative alle richieste di ammortizzatori sociali in deroga per l'anno 2015 concordate con le parti sociali ed istituzionali nell'incontro del 23/12/2014:
 

  • presentazione alla Regione Umbria di una sola istanza cartacea in bollo con validità per l'intero anno 2015, contestualmente alla prima richiesta telematica, secondo il modello di seguito scaricabile;

  • richieste telematiche da presentare, secondo le consuete modalità utilizzando il sistema SARe delle comunicazioni obbligatorie, entro 20 giorni dall'inizio dell'intervento di CIGD, senza distinzione tra sospensioni e riduzioni di orario, per periodi che vanno da un minimo di giorni 15, ad un massimo di giorni 60, entro i limiti complessivi di mesi 5 nell'anno 2015 per ogni unità produttiva, pari a 150 giornate;

  • accordi di esame congiunto stipulati in sede sindacale, secondo il modello di seguito disponibile, anteriormente all'inizio dell'intervento della CIGD e con validità temporale corrispondente alla richiesta telematica. Gli accordi successivi al primo, che sarà inviato unitamente all'istanza cartacea, vanno trasmessi alla Regione Umbria - Servizio Politiche Attive del Lavoro unitamente ad una lettera di trasmissione in cui deve essere citato il codice SARe della relativa richiesta telematica;
  • obbligo di rendicontazione delle ore usufruite e autorizzazione, ove possibile, sulla base dei rendiconti;
  • non è più necessario effettuare le comunicazioni di ripresa di attività dei lavoratori;
  • le richieste saranno autorizzate secondo l'ordine SARe, a condizione che siano complete di istanza cartacea e verbale di accordo sindacale;
  • sono considerate irricevibili le istanze non sottoscritte in originale dal legale rappresentante dell'impresa, prive della eventuale delega in originale del legale rappresentante alla sottoscrizione del verbale di accordo sindacale, prive della copia chiara e leggibile del documento di identità in corso di validità del sottoscrittore, prive della sottoscrizione di una o più parti del verbale di accordo sindacale;
  • In caso di istanze irricevibili, le richieste telematiche eventualmente presentate sono prive di effetti; pertanto l'impresa è tenuta a ripresentare una nuova istanza cartacea e una nuova richiesta telematica, che manterrà come decorrenza quella della prima richiesta telematica;
  • in attesa del rilascio delle procedure INPS, le domande di mobilità in deroga continueranno ad essere presentate alla Regione Umbria con le stesse modalità previste per il 2014 entro 60 giorni dalla data di licenziamento per mesi 6;
  • per coloro che nel 2014 avessero usufruito di un periodo di mobilità in deroga inferiore ai sette mesi previsti per l'anno, deve essere presentata una nuova richiesta a completamento dei 7 mesi, ma per un periodo comunque non superiore a mesi 6.
     

Le regole e le procedure sopra indicate sono sottoposte alla verifica di compatibilità con il rilascio delle procedure informatiche dell'INPS, a tutt'oggi non ancora definite e rese note, a seguito delle quali potrebbero subire modifiche.

Per la presentazione delle richieste è stata predisposta una nuova modulistica, di seguito scaricabile, per la redazione del verbale di accordo sindacale e dell'istanza cartacea.



Documenti da scaricare:  




CONTATTI