In evidenza

Nucleo di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici

Nucleo di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici
Il Nucleo di valutazione degli investimenti pubblici della Regione Umbria è stato formalmente istituito con la delibera di Giunta regionale n. 1761 del 18 dicembre 2002. La delibera istitutiva ha definito la composizione e le funzioni generali del Nucleo impegnandolo ad individuare...

I Nuclei regionali per la valutazione e verifica degli investimenti pubblici sono stati istituiti dalla legge 17 maggio 1999, n.144 per svolgere funzioni tecniche a forte contenuto di specializzazione. In particolare, ex art. 1, tali funzioni fanno riferimento a:

  1. l'assistenza e il supporto tecnico per le fasi di programmazione, formulazione e valutazione di documenti di programma, per le analisi di opportunità e fattibilità degli investimenti e per la valutazione ex ante di progetti e interventi, tenendo conto in particolare di criteri di qualità ambientale e di sostenibilità dello sviluppo ovvero dell'indicazione della compatibilità ecologica degli investimenti pubblici;
  2. la gestione del Sistema di monitoraggio degli investimenti pubblici (MIP) istituito presso il CIPE con il compito di fornire tempestivamente informazioni sull'attuazione delle politiche di sviluppo;
  3. l'attività volta alla graduale estensione delle tecniche proprie dei Fondi strutturali dell'Unione europea all'insieme dei programmi attuati a livello territoriale, con riferimento alle fasi di programmazione, valutazione, monitoraggio e verifica.

Il Nucleo di valutazione degli investimenti pubblici della Regione Umbria è stato formalmente istituito con la delibera di Giunta regionale n. 1761 del 18 dicembre 2002. La delibera istitutiva ha definito la composizione e le funzioni generali del Nucleo impegnandolo ad individuare, tramite un confronto con le direzioni regionali, le tipologie di documenti oggetto dell'attività di valutazione, le relative metodologie e i passi procedurali attraverso i quali deve esplicarsi l'attività stessa.

Gli ambiti di attività del Nucleo regionale di valutazione possono essere suddivisi nelle seguenti tipologie:

  • supporto all'attività di definizione ed attuazione degli strumenti di programmazione;
  • valutazione ex ante, in itinere ed ex post di politiche, programmi e progetti;
  • analisi di fattibilità degli investimenti;
  • altre attività.

Il Nucleo regionale di valutazione è collocato presso la Direzione regionale programmazione, innovazione e competitività dell'Umbria e i membri sono tutti interni alla Regione; in particolare fanno parte del Nucleo:

  • il direttore regionale alla programmazione, innovazione e competitività dell'Umbria, che è anche il Presidente del Nucleo;
  • il dirigente del Servizio programmazione comunitaria;
  • il dirigente del Servizio programmazione negoziata e politica di coesione;
  • il dirigente del Servizio programmazione strategica generale;
  • il dirigente del Servizio controllo strategico e valutazione delle politiche;
  • il dirigente del Servizio statistica e valutazione degli investimenti;
  • il dirigente del Servizio affari giuridici e legislativi;
  • il responsabile dell'Unità operativa tecnica dell'ARPA.

La sezione Valutazione del Servizio statistica e valutazione degli investimenti funge da segreteria tecnica al Nucleo e fornisce il supporto necessario alle attività di valutazione, raccogliendo il materiale di lavoro (dati e informazioni) e svolgendo l'istruttoria tecnica.

A partire dal 2008, le attività svolte dal Nucleo regionale di valutazione state prevalentemente indirizzate dal Piano unitario di valutazione, approvato con la delibera di Giunta regionale n. 534 del 19 maggio 2008 e aggiornato con la delibera di Giunta regionale n. 1411 del 18 ottobre 2010.



Nucleo di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici

 

Il Nucleo di valutazione degli investimenti pubblici della Regione Umbria è stato formalmente istituito con la delibera di Giunta regionale n. 1761 del 18 dicembre 2002. La delibera istitutiva ha definito la composizione e le funzioni generali del Nucleo.
 

Piano unitario di valutazione 2014-2020

Relativo non solo alla programmazione finanziata tramite i fondi SIE (in particolare POR FESR e FSE) ma anche della programmazione attuata mediante i finanziamenti nazionali (PAR FSC), il Piano prevede forme di raccordo e coordinamento anche con la programmazione FEASR.

I principali elementi identificativi delle valutazioni di programma e tematiche ini calendario sono sintetizzati in singole schede allegate al Piano stesso (dicembre 2015). A dicembre del 2018, con la delibera n.1417 la Giunta regionale ha preso atto delle valutazioni avviate e concluse nel triennio 2016-2018 la cui sintesi è consultabile nelle schede allegate.
 

Presentazione piano di valutazione

 

 


Contatti

SERVIZIO: Valutazione e verifica degli investimenti pubblici
Scettri Marta
Tel. 0755045646
Fax 0755045695
POSIZIONE ORGANIZZATIVA PROFESSIONALE: Attività del nucleo regionale di valutazione
Capobianco Sergio
Tel. 0755045513
Fax 0755045695
Nicola Cicchitelli
Tel. 0755045873