Trasporto pubblico
L'attività delle Regioni in materia di mobilità riguarda il coordinamento tra gli EE.LL. nella gestione del trasporto pubblico oltre ad assegnare i finanziamenti del Fondo trasporti e adottare i provvedimenti tesi a favorire l'equilibrato esercizio del diritto alla mobilità stabilito a livello costituzionale.
In seguito al decentramento amministrativo attuato con il decreto legislativo del 19 novembre 1997, n. 422 le Regioni hanno acquisito una responsabilità diretta sugli orientamenti generali delle politiche del trasporto, nella pianificazione e nella gestione dei servizi di trasporto.
In particolare, in base alla legge regionale 18 novembre 1998, n.37 "Norme in materia di trasporto pubblico locale in attuazione del decreto legislativo del 19 novembre 1997, n. 422" e successive modifiche, la Regione Umbria programma e amministra il trasporto ferroviario passeggeri di competenza non statale e regolamenta lo svolgimento dei servizi ferroviari mediante "Contratti di Servizio" stipulati tra la Regione e le Imprese.
Inoltre la Regione Umbria svolge, come sopra accennato, le funzioni di indirizzo, coordinamento e vigilanza sulle attività conferite agli Enti locali che devono programmare e gestire i servizi su gomma a carattere regionale, provinciale e comunale; assegna ed eroga le risorse finanziarie destinate ai servizi minimi, con esclusione del Servizio Scolastico, da garantire agli alunni in età minore, che rientra nelle dirette competenze dei Comuni (minori da 6 a 10 anni) e delle Province (minori da 11 a 16 anni).
Un elemento di rilevanza regionale che deve essere maggiormente osservato e portato a sistema è quello dell'interazione tra i diversi vettori, andando verso una sinergica intermodalità a cui si devono aggiungere le politiche-azioni illuminate e sinergiche che vanno da un facile accesso alle informazioni sui servizi offerti, al comfort dei mezzi, dei luoghi di intermodalità, alla facilità di percorrerere, in particolare nei centri storici e nella prima fascia della città, dove sono individuati percorsi riservati e semafori "intelligenti" così come nelle aree di espansione successive alla prima fascia, dove l'urbanistica gioca un ruolo imponente sulla pianificazione e programmazione delle infrastrutture.




CONTATTI

Servizio Infrastrutture per la Mobilità e Politiche del Trasporto Pubblico
Piazza Partigiani 1 - 06121 Perugia
Dirigente: Arch. Maurizio Angelici
Tel. 075 504 2660
Fax 075 504 2732
Sezione Amministrativo-Finanziaria
Piazza Partigiani 1 - 06121 Perugia
Rag. Giuseppina Regnini
Tel. 075 504 2807
Fax 075 504 2732
Sezione Programmazione e Monitoraggio
Piazza Partigiani 1 - 06121 Perugia
Ing. Michele Fracasso
Tel. 075 504 2771
Fax 075 504 2732

Documenti

D.T.R. del 02/08/2017, n. 937, - "Progetto integrazione tariffaria – titolo di viaggio sperimentale integrato turistico denominato "Umbria.Go"

D.G.R. del 21/12/2015, n. 1584, - "L.R. 37/98 e s.m. e i. Accoglimento della "Proposta di potenziamento dell'offerta integrata dei servizi di trasporto pubblico regionale e locale per il "Giubileo della Misericordia" . Anno 2016"

D.G.R. del 17/03/2014, n. 296, - "D.G.R. n. 422/2012 - Gruppo di Lavoro per il coordinamento delle attività e gli adempimenti previsti dalla L.R. 3 aprile 2012, n. 5. Integrazione nomina dei componenti."

D.G.R. del 17/03/2014, n. 295, - "Adempimenti previsti dalla D.G.R. 1426/2013: "L.R. 37/98 e s.m. e i. - artt. 17 e 23 - Preparazione del bando di gara ad evidenza pubblica e del capitolato d'appalto per l'affidamento dei servizi di trasporto pubblico di interesse regionale e locale." - Costituzione Gruppo Interistituzionale."

D.G.R. del 09/12/2013, n. 1426, - "L.R. 37/98 e s.m. e i. - artt. 17 e 23 - Preparazione del bando di gara ad evidenza pubblica e del capitolato d'appalto per l'affidamento dei servizi di trasporto di interesse regionale e locale."

D.G.R. del 21/10/2013, n. 1171, - "Decreto Legge 6 Luglio 2012, n. 95 - convertito con modificazioni dalla Legge n. 135/2012 - art. 16-bis, comma 4, come modificato dall'art. 1, comma 301, della Legge n. 228/2012. Adozione del Piano di riprogrammazione dei servizi di trasporto pubblico locale e di trasporto ferroviario regionale."

D.G.R. del 16/09/2013, n. 1020, - "Legge di Stabilità 228/2012, art. 1, comma 301. Piano di riprogrammazione dei servizi di trasporto pubblico locale."

D.G.R. del 02/07/2013, n. 718, - "Art. 38 bis, comma 3, della L.R. n. 5/2012, inserito dall'art. 27 della L.R. n. 8/2013. Modifica D.G:R. 1923/1999 in relazione al circuito finanziario di erogazione delle risorse del Fondo Regionale Trasporti"

D.G.R. del 25/06/2012, n. 747, - "D.L. 13 agosto 2011, n. 138, convertito in L. 14 settembre 2011, n. 148 - art. 3bis e s.m. e i.. Definizione del bacino ottimale in cui si svolgeranno i servizi pubblici a rete di trasporto di persone, di rilevanza economica. Determinazioni."

D.G.R. del 24/04/2012, n. 422, - "Trasporto pubblico regionale e locale - L.R. 3 aprile 2012, n. 5. Costituzione Gruppo di Lavoro per il coordinamento delle attività e degli adempimenti previsti dalla Legge."

D.G.R. del 01/10/2012, n. 1169, - "Gruppo di lavoro per il coordinamento delle attività e gli adempimenti previsti dalla L.R. 3 aprile 2012, n. 5 - integrazione nomina dei componenti"

D.G.R. del 30/07/2012, n. 936, - "Trasporto pubblico regionale e locale - L.R. 3 aprile 2012, n. 5 - Costituzione Gruppo di Lavoro per il coordinamento delle attività e gli adempimenti previsti dalla Legge. Sostituzione Coordinatore."