« Indietro

Bando Imprese culturali e creative

Bando Imprese culturali e creative

POR FESR REGIONE UMBRIA 2014-2020 Asse 3 - Obiettivo specifico 3.2 Azione 3.2.1 "Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio, anche attraverso l'integrazione tra imprese delle filiere culturali, creative e dello spettacolo"  (Supplemento ordinario n. 2 al «Bollettino Ufficiale» - Serie Generale - n. 49 del 15 novembre 2017)

NOTA BENE:

CON DD n. 12711 DEL 29/11/2017 IL BANDO HA SUBITO DELLE INTEGRAZIONI

CON DD n. 545 del 2/01/2018 E' STATO PROROGATO IL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

E' stato approvato - in esecuzione delle D.G.R. n. 1626/2016 e n. 817/2017, e con riferimento al POR FESR 2014-2020 Asse III, Obiettivo specifico 3.2, Azione 3.2.1. - il Bando pubblico a supporto dello sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio, anche attraverso l'integrazione tra imprese delle filiere culturali, creative e dello spettacolo.

 

Beneficiari:

a. le micro, piccole e medie imprese;

b. i  soggetti  che  agiscono  in  regime  d'impresa  -costituiti o da costituire;

c. le  aggregazioni tra soggetti -già  costituiti- di  cui  ai  punti a. e b.

Per i requisiti dei beneficiari si rimanda alla consultazione del bando.

 

Intensità di aiuto: 70% delle spese ammissibili del  progetto finanziabile. Il  contributo è concesso  in  regime  "de  minimis".

 

Spese ammissibili:

1. oneri  di  costituzione  per  le  imprese  costituende,  fino  a  un  massimo  del  50% degli stessi

2. spese  del  personale  direttamente  impiegato  al  progetto

3. spese per l'acquisizione di servizi di consulenza o servizi equivalenti

4. acquisto   di   attrezzature,   arredi,   strumenti   e   materiali   funzionali   alla realizzazione  del  progetto

5. acquisto  di  strumentazione  tecnica  e attrezzature  tecnologiche,  nuovi  di fabbrica e funzionali alla realizzazione del progetto

6. programmi  informatici,  anche  per  la  digitalizzazione  e  messa  in  rete  degli attrattori culturali/naturali

7. materiali  cartografici  e  di  tipo  informativo  (compresi  pannelli  informativi  e segnaletica),   stampe   e   pubblicazioni,   nonché   la   cartellonistica  per  la pubblicizzazione  del  contributo finanziario

8. spese  generali:  spese  forfetta rie  relative  alle  "utenze"  (luce,  acqua,  telefono, gas e collegamento a internet, ecc..), fino ad un massimo del 10% dei costi di personale ammessi a contributo per l'intervento specifico

9. costi   per   la   stipula   di   fidejussione   (da   presentare   per   la   richiesta dell'erogazione dell'anticipo) fino ad un massimo del 2% dell'importo garantito

10. opere  edili  e  impiantistiche,  solo  su  beni  di  proprietà  del  beneficiario,  se strettamente  funzionali  e  indispensabili  per  la  completezza  e  qualità  del progetto

 

Termini: La domanda di contributo potrà essere presentata dal 30 novembre 2017 al 28 febbraio 2018 h. 16,00, collegandosi all'indirizzo http://bandi.regione.umbria.it

 

Informazioni e chiarimenti: Regione Umbria – Servizio Valorizzazione delle risorse culturali: dott. Mauro Pianesi telefono 075 5045403 – dott.ssa Rita Passerini 0755045433

 

 


Helpdesk

 

Un canale per inviarci quesiti/idee/proposte sul POR-FESR 2014-2020 della Regione Umbria.