Gli impianti termici
Gli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell'acqua calda per usi igienici sanitari devono essere sottoposti a regolare controllo ed eventuale manutenzione da parte del responsabile degli impianti.

CURIT - Catasto Unico Regionale Impianti Termici

Dal 1 agosto è attivo il Catasto Unico Regionale degli Impianti termici (CURIT) per la gestione degli impianti, la trasmissione dei rapporti di controllo e la vendita dei bollini per l'intero territorio regionale tranne il Comune di Perugia.

La sua attivazione è stata approvata dalla Giunta Regionale con D.G.R. n. 609 del 30.05.2016
mentre con D.G.R. n. 911 del 01.08.2016 sono state apportate delle rettifiche a quanto stabilito con la suddetta DGR 609/2016.

Per accedere cliccare sopra l'immagine sottostante o digitare www.curit-umbria.it e seguire la procedura di accreditamento.
 



Al CURIT devono accedere:

  • i tecnici manutentori e installatori per l'inserimento degli impianti termici, la compilazione del libretto elettronico, l'acquisto dei bollini e la trasmissione dei rapporti di controllo
  • le autorità competenti per la gestione dell'attività di accertamento documentale e ispettiva degli impianti termici

Al CURIT possono accedere i cittadini per visualizzare e controllare lo stato di manutenzione del proprio impianto.

 

Sportello Online

E' attivo un helpdesk per assistere i tecnici e i cittadini sia nella risoluzione di problemi legati alla Piattaforma CURIT Umbria sia nel chiarimento di quesiti normativi relativi all'attività di controllo degli impianti termici.
Si può contattare helpdesk via telefono al numero 0742 283100 o via email all'indirizzo sol@curit-umbria.it

 

Brochure

Per ulteriori informazioni scaricare la Brochure manutentori oppure la Brochure cittadini.

 

APP CURIT per dispositi mobili (Android)

E' scaricabile da PlayStore l'APP CURIT-Umbria installabile su tutti i dispositivi mobili Android.

 

Disposizioni regionali

La Giunta Regionale, con D.G.R. n. 1431 del 05/12/2016, ha approvato le nuove linee guida (Allegato A) per la gestione degli impianti termici che sostituiscono le precedenti disposizioni approvate con D.G.R. 961/2014.

Tali disposizioni, che disciplinano l'attività di manutenzione, controllo ed ispezione degli impianti di climatizzazione invernali ed estivi, sono state pubblicate sul Bollettino Ufficiale della Regione Umbria n. 62, S.O. n. 2 del 21/12/2016.

 

Controllo e manutenzione

Le operazioni di controllo e manutenzione devono essere eseguite da ditte abilitate con la periodicità contenuta nelle istruzioni tecniche per l'uso e la manutenzione dell'impianto. Gli installatori e i manutentori degli impianti termici devono definire e dichiarare esplicitamente al committente, in forma scritta e facendo riferimento alla documentazione tecnica del progettista dell'impianto o del fabbricante degli apparecchi, le operazioni di controllo necessarie e la frequenza con cui devono essere eseguite.

 

Le Autorità competenti

L'Autorità competente per il controllo e la vigilanza degli impianti termici sull'intero territorio regionale è, in base alla legge regionale n. 18 del 29 dicembre 2016, la Regione Umbria. In via transitoria, fino all'effettivo avvio di esercizio, la Regione si avvale della Provincia di Perugia. Rimane escluso il comune di Perugia che svolgerà le sue funzioni di autorità competente fino alla scadenza del contratto di affidamento del servizio di controllo e vigilanza degli impianti termici, vigente alla data di entrata in vigore della L.R. 18/2016.

 

Normativa

I criteri generali dell'attività di controllo sono definiti nel Decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, n. 74. In attuazione a quanto previsto dal DPR 74/2013 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 7 marzo 2014 il Decreto ministeriale 10 febbraio 2014 che definisce i nuovi modelli per il libretto di impianto per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per il rapporto di efficienza energetica. 

I nuovi modelli per i rapporti di controllo e per il libretto di impianto dovranno essere utilizzati a partire dal 15 ottobre 2014 in occasione della prima operazione di controllo e manutenzione programmata con il responsabile dell'impianto.

 

L'Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 15/E, rispondendo ad un interpello relativo agli interventi di manutenzione ha precisato che la revisione periodica obbligatoria degli impianti di riscaldamento, condominiali o ad uso esclusivo, installati in fabbricati a prevalente destinazione abitativa privata, ed il controllo delle emissioni degli stessi, costituiscono prestazioni di servizi soggette ad IVA con aliquota al 10%


Contatti

Contenuti con sezione di competenza Impianti termici .

Servizio Energia, qualità dell'ambiente, rifiuti, attività estrattive
Via Mario Angeloni, 61 - 06124 Perugia
Arch. Marco Trinei
Tel. 075 504 5956
Vitaliano Palomba
Tel. 075 504 5926